Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Dom 7 - 16:19
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione

Newsletter del M5S Torino inviata in data 20 Febbraio 2015

Newsletter n. 7 - 20 febbraio 2015

MoVimento 5 Stelle Torino

Newsletter n. 7 - 20 febbraio 2015

METTI DUE ORE AL MERCATO - di Monica Amore e Andrea Russi (circ 9)

(di MoVimento Torino) 18.02.15

La lenta ma inesorabile crisi del mercato di corso Spezia, uno dei più vecchi di Torino, coincide con la costruzione del sottopasso omonimo, che ha causato lo spostamento dell'area mercatale dalla sua sede storica, sul lato ovest di via Nizza, alla sua nuova sede, al centro del corso.  ...(SEGUE)

**********************

 ATTI PRESENTATI

MOZIONI

2015-00661 "MAPPA DEI PARCHEGGI RISERVATI AI DISABILI" PRESENTATA DAI CONSIGLIERI BERTOLA ED APPENDINO IN DATA 19 FEBBRAIO 2015.

2015-00677 "ACCESSIBILITÀ E INCLUSIVITÀ PER I DISABILI NELLE AREE GIOCHI" PRESENTATA DAI CONSIGLIERI BERTOLA ED APPENDINO IN DATA 19 FEBBRAIO 2015

INTERPELLANZE

2015-00607 "ATTRAVERSAMENTI PEDONALI PERICOLOSI IN STRADA SETTIMO" PRESENTATI DAI CONSIGLIERI BERTOLA ED APPENDINO IN DATA 16 FEBBRAIO 2015  (TESTO)

*******************

CONTINUA LA RACCOLTA FIRME

#FUORIDALL€URO

Il 13 dicembre è partita in tutta Italia la raccolta firme per la legge di iniziativa popolare che porterà, nel dicembre 2015, al referendum di indirizzo sull'euro.
Il M5S ha presentato l'iniziativa in una conferenza stampa al Senato con Beppe Grillo, Barbara Lezzi, Giorgio Sorial e Laura Castelli.
Da un lato la maggioranza a guida Pd si disinteressa della macelleria sociale provocata dalla moneta unica, dall'altra Salvini critica l'euro ma non prende alcuna iniziativa per uscirne. Il M5S è invece convinto che l'arma del referendum consentirà a milioni di cittadini di informarsi e far sentire alle élite italiane ed europee la loro voce fino ad ora emarginata.
Più firme raccoglieremo più costringeremo televisioni, giornali e partiti a parlare di euro e a gettare la maschera sugli interessi che protegge. Un dibattito a carte scoperte è quello che è mancato in Italia prima di entrare nell'euro. È inaccettabile che anche al culmine della crisi alimentata dalla moneta unica i cittadini siano lasciati al loro destino.
L'euro è insostenibile perché disegnato su misura per la Germania e le oligarchie finanziarie. Dentro questa gabbia non è possibile nemmeno reagire e spezzare il circolo vizioso perché all'Italia manca sovranità monetaria e di spesa per rilanciare domanda, lavoro e investimenti.

  PS: Il tuo contributo per il referendum sull'uscita dall'euro è importante:

- su questa mappa (che sarà in continuo aggiornamento) sono segnalati i luoghi dove trovate i banchetti 

- scarica, stampa e diffondi i volantini informativi (1. Motivi per uscire dall’euro 2. Domande Frequenti sull’euro

- fai conoscere a tutti i tuoi contatti questo nuovo sito sul referendum http://www.beppegrillo.it/fuoridalleuro:

COME SI ESCE DALL'EURO

RIPRENDIAMOCI LA SOVRANITA' MONETARIA

I COSTI DELL'EURO

L'EURO UCCIDE LE IMPRESE

LIBERIAMOCI DAL DEBITO

PUOI FIRMARE AI BANCHETTI DEL WEEK END

sabato 21 febbraio

(in caso di maltempo potrebbero essere annullati)

Circ. 4 via Livorno 51 (IperCoop) ore 9,30 - 12,30   (evento facebook)

   Circ. 9 e 10 via Onorato Vigliani ang via 7 Comuni ore 9 - 13  

*******************

EVENTI A 5 STELLE

LUNEDI 23 FEBBRAIO ORE 20.30

CENTRO INCONTRI REGIONE PIEMONTE - C.SO STATI UNITI 23

MOVIMENTO 5 STELLE PIEMONTE

METRO 2 E IL FUTURO DELLA MOBILITA' TORINESE

Dibattito pubblico sull'itinerario della nuova linea di metropolitana torinese. Due proposte a confronto per una rinascita trasportistica e urbanistica sostenibile della città di Torino.


EVENTO FACEBOOK

*************************

SABATO 7 MARZO ORE 15.30

MINIMOVIFEST TORINO IN CIRC 2

SCHIAVI PER GIOCO

presso Cascina Roccafranca in via Rubino 45

Continuano gli appuntamenti nell'ambito dei MiniMoViFest Torino, eventi culturali ed informativi organizzati nelle varie circoscrizioni di Torino.

Il MiniMoViFest approda in circ 2, dove il M5S organizza un incontro in cui si parlerà di Ludopatia e Gioco d'Azzardo a Cascina Roccafranca in via Rubino 45.

Interverranno, oltre ai consiglieri comunali del M5S Torino e circ 2, anche i portavoce M5S in Parlamento Massimo Baroni e Giulia Grillo, nonchè alcuni esponenti dell'Associazione dei pazienti ed esperti del settore.


 

EVENTO FACEBOOK

********************

EVENTI CONSIGLIATI

SABATO 21 FEBBRAIO ORE 14 - PIAZZA STATUTO

MANIFESTAZIONE POPOLARE NO TAV

Ogni euro speso per il Tav è un euro rubato a qualcosa di utile per tutti e tutte, per questo recentemente 48 notav sono stati condannati ad oltre 140 anni di carcere e al risarcimento di 131.140 euro.

Da oltre venticinque anni ci battiamo contro un’opera inutile e dannosa, non solo per il territorio e per la vita della Valsusa, ma per i bisogni e il futuro di tutti i cittadini.

Parliamo di un progetto di cui nessuno, presidenti del consiglio, ministri della repubblica, commissari di governo, tecnici e docenti, è mai riuscito a dimostrare realmente la effettiva necessità per il nostro Paese.

Al contrario, il movimento No Tav ha dimostrato in ogni sede, non solo come si possa fare a meno di una nuova linea veloce tra Torino e Lione, ma come questo progetto sia un attentato alle finanze pubbliche e che ogni risorsa dedicata al Tav sia sottratta alle vere esigenze della società.

Mentre la crisi economica miete vittime quotidianamente e tutti i governi che si sono succeduti hanno concorso all’impoverimento generale, il “sistema tav” non è mai stato messo in discussione, anzi ha sempre avuto un assenso continuo da parte dei vari inquilini dei palazzi del potere, a prescindere, con la motivazione recitata a memoria: “ormai è stato deciso” o addirittura “lo vuole l’Europa”.

Nessuna di queste due affermazioni è vera, l’opera è giorno dopo giorno sempre più messa in discussione proprio in Europa, l’organismo che dovrebbe cofinanziare il Tav.

Il movimento No Tav ha sempre fatto la sua parte in questa vicenda, osteggiando con ogni mezzo possibile la realizzazione dell’opera, e per questo da oltre due anni frequenta quotidianamente le aule di tribunale se non le patrie galere.

Non potendoci sconfiggere con altri mezzi, da oltre due anni è la magistratura a portare avanti con più determinazione gli interessi del “sistema Tav”, ingaggiando una campagna senza precedenti contro i No Tav, che ha visto solo negli ultimi due anni oltre mille indagati, decine di arresti, capi d’imputazione fantasiosi, risarcimenti esorbitanti, accuse di terrorismo, e solo poche settimane fa a 46 No Tav sono toccati 140 anni di prigione, ben 130 anni in più degli autori della strage del Vajont. 3 ragazzi sono ancora in carcere, 4 ai domiciliari e in decine non possono frequentare la Valle di Susa a causa dei fogli di via.

Una costruzione capillare del nemico pubblico No Tav utile a difendere un progetto che vale al centimetro quanto un buon stipendio mensile: milleseicento euro.

Questo quando ogni volta che piove ci tocca contare le vittime dell’incuria del territorio, quando cade il tetto di una scuola, quando una famiglia dorme in macchina, quando si taglia sul trasporto pubblico ma aumenta il biglietto per bus e tram, quando senza soldi non ci si può curare.

E nonostante questo le priorità del governo rimangono sempre altre: come l’Expo di Milano, un vero e proprio affare per mafie e lobby, che ha trasformato Milano in un cantiere a cielo aperto, mentre viene spacciato come un’ occasione di rilancio per il nostro Paese.

Se siamo colpevoli di batterci contro quest’immondo (quanto consapevole) spreco di denaro pubblico a favore di interessi di pochi non abbiamo problemi a dirlo: siamo tutti colpevoli, dal più anziano al più giovane, ed è per questo che invitiamo tutti alla manifestazione che si terrà sabato 21 febbraio a Torino.

Vogliamo essere in tanti quel giorno perché la libertà è una cosa seria e come tale va trattata. Perché tutti insieme siamo imbattibili, perché fermarci è veramente impossibile.

Il Movimento No Tav

 EVENTO FACEBOOK

A SEGUIRE

SERATA BENEFIT PER IL MOVIMENTO NO TAV

ALLA CAVALLERIZZA REALE

Ore 19: AperiCena, toma e vino a cura del Comitato No Tav Torino e Cintura

Ore 22: CONCERTO con:

Errico canta male (folk)
Nicolò Piccinni (cantautore)
Moican
ALP KING

DJ SET MESSY MALE

EVENTO FACEBOOK

*************

LUNEDI 23 FEBBRAIO ORE 21

TORINO: UNA CITTA' CHE VA A FONDO

CENTRO POLIFUNZIONALE FERGAT - VIA MILLIO 20

SERATA INFORMATIVA SUI FONDI SPECULATIVI IMMOBILIARI



EVENTO FACEBOOK

*************************

COMUNICATO STAMPA


Dieci iscritti nel registro degli indagati per le «giunte fantasma» in circoscrizione 5 a Torino, tra cui
Paola Bragantini, l’ex presidente del Consiglio di via Stradella e il Presidente attuale Rocco Florio (PD), già indagato per l'inchiesta sulle presunte falsificazioni delle firme nelle liste a sostegno di Chiamparino alle ultime elezioni regionali.

Due accuse gravi e infamanti per i soggetti coinvolti nelle indagini della Procura della Repubblica che non possono essere ignorate.

Nel primo caso si parla di truffa aggravata per essersi attribuiti tra il 2012 e il 2013 gettoni di presenza per riunioni di giunta "fantasma", buoni solo per prendere il gettone di presenza, senza in effetti riunirsi. Si prospetta il coinvolgimento pure di alcuni datori di lavoro, consenzienti con il sistema truffaldino.

Come Movimento 5 Stelle, già a inizio 2013 denunciammo la situazione anomala e presentammo una Mozione per evidenziare il costo abnorme sostenuto dalla circoscrizione 5 nel capitolato di spesa - "Rimborsi ai datori di lavoro". Infatti la spesa sostenuta dalla circoscrizione 5 era nettamente la più alta tra tutte le dieci circoscrizioni di Torino.
La risposta fornita dalla Giunta fu vaga e non seguirono provvedimenti per ridurre tale spesa.
Soltanto l'indagine seguente della Guardia di Finanza è riuscita a frenare questo sperpero di denaro pubblico.

Se da un punto di vista penale spetterà al Tribunale di Torino accertare i reati eventualmente contestati, dal punto di vista politico la giusta della circoscrizione 5 deve essere azzerata al più presto.
Chi amministra la cosa pubblica, non può continuare a gestire la nostra circoscrizione, collezionando avvisi di garanzia.

Chiediamo le dimissioni immediate dell'intera giunta: non meritate di rappresentare i cittadini onesti di quartieri storici come Madonna di Campagna, Borgo Vittoria, Lucento e Vallette.

Antonino Iaria
consigliere della Circoscrizione 5 del Movimento 5 Stelle

*************************

ISCRIVITI AL MOVIMENTO 5 STELLE

QUI


************************************************************************

MoVimento 5 Stelle TORINO


Sito:                  www.movimentotorino.it
Facebook:        http://www.facebook.com/MoVimentoCinqueStelle.Torino
email:               info@movimentotorino.it

Gruppo Consiliare: 011.4422074 – 011.4421915 - 011.4425760      fax: 011.4423118

 

***************************************************

 Circoscrizione I: Centro - Crocetta
VIVIANA: circ1@movimentotorino.it
Seguici anche su Facebook

Circoscrizione II: Santa Rita - Mirafiori Nord
SERENA: circ2@movimentotorino.it
 Seguici anche su Facebook

Circoscrizione III: San Paolo - Cenisia - Pozzo Strada - Cit Turin - Borgata Lesna
MAURA: circ3@movimentotorino.it
 Seguici anche su Facebook

Circoscrizione IV: San Donato - Campidoglio - Parella
NICOLA: circ4@movimentotorino.it
 Seguici anche su Facebook

Circoscrizione V: Borgo Vittoria - Madonna di Campagna - Lucento - Vallette
ANTONINO: circ5@movimentotorino.it
Seguici anche su Facebook

Circoscrizione VI: Barriera di Milano - Regio Parco - Barca - Bertolla - Falchera - Rebaudengo - Villaretto
PAOLO: circ6@movimentotorino.it
Seguici anche su Facebook   
 
Circoscrizione VII: Aurora - Vanchiglia - Sassi - Madonna del Pilone
FABIO: circ7@movimentotorino.it
Seguici anche su Facebook
 
Circoscrizione VIII: San Salvario - Cavoretto - Borgo Po
CLAUDIO: circ8@movimentotorino.it
Seguici anche su Facebook

Circoscrizione IX: Nizza Millefonti - Lingotto - Filadelfia
 MONICA: circ9@movimentotorino.it
Seguici anche su Facebook

Circoscrizione X: Mirafiori Sud
LUIGI: circ10@movimentotorino.it
Seguici anche su Facebook

 

Per non ricevere più questa newsletter clicca su questo link:
http://www2.movimentotorino.it/newsletter/newsletter.php?cdel=%%unscode%%

 

> Ieri sera le proposte che avevo inserito qui...non sono state discusse in riunione, mi date il vostro parere qui tramite e-mail quando avete un attimo??
>
> Il 18/Feb/2015 18:46 "dede sept" ha scritto:
>
>> Ciao a tutti...
>> Volevo avvisarvi che io stasera non riuscirò ad essere presente.
>> Purtroppo ho la bambina che non sta molto bene e preferisco non assentarmi. ..
>> Spero dalla prossima settimana di essere di nuovo libera di muovermi e rendermi piu' disponibile, per il lavoro di questo gruppo e in generale del movimento.
>>
>> Vorrei comunque contribuire alla riunione di stasera e quindi utilizzo questa e-mail per riportarvi i miei aggiornamenti e alcune considerazioni.
>>
>> Organizzazione interna del gruppo di lavoro:
>> Stasera credo Elisabetta spieghera' come funziona lo strumento del Wiki, in modo da rendere il nostro lavoro piu'' indipendente ed operativo oltre che velocizzare l'interscambio di informazioni.
>> Ma vorrei chiedervi se riusciamo ad organizzarci scegliendo un giorno della settimana condiviso (per me andrebbe bene il mercoledi',ma anche il venerdi')ed anche un luogo approssimativo...
>> Faccio questa richiesta perché trovo molto dispersivo organizzarci cosi' come stiamo facendo,perdendo giorni e giorni e innumerevoli interscambi via e-mail..solo per capire quando e dove incontrarci.Mettere insieme volta per volta la disponibilità di tutti non credo sia ottimale come linea organizzativa...
>> Il mio possibile locale resta il circolo istriano,nel quale organizzandoci con il gdl lavoro potremmo avere il venerdi' sera la sala a nostra disposizione.
>> (All'interno del Gdl lavoro si era aperta una discussione sulla possibilità di cambiare il giorno della settimana per le riunioni,ci si potrebbe quindi confrontare con loro....se mai decidessimo di optare verso questa direzione..)
>> Che ne dite se apriamo una pagina Facebook (magari non subito)  per essere  velocemente rintracciabili, accogliere le segnalazioni, e informare sulle nostre attività ?
>>
A questa domanda di maggiore organizzazione, mi pare si sia risposto in maniera adeguata con la proposta emersa Dalla riunione: giorni precisi, luoghi e date già definiti.

>> Emergenza abitativa:
>> Ho acquisito la documentazione in possesso dei nostri regionali compreso il testo di un ddl,che si e' mosso in consiglio... ma non ho ancora avuto modo di darle un'occhiata..
>> Appena anche io capirò il funzionamento del Wiki, apriro' una cartella e carichero' tutto li',in modo da poterla condividere con voi.
>> Stella dell'Aska ci inviterà alla prossima riunione del loro sportello casa..
>> Qualcuno si rende disponibile a venire con me?
>> Sappiate che a livello nazionale si sta muovendo qualcosa in risposta all'emergenza casa, infatti il governo attraverso il ministro all'infrastrutture ha dichiarato che a marzo arrivera' un provvedimento che sembrerebbe aver  gia' ricevuto l'ok dal ministro dell'economia Padoan...
>> La direzione del contenuto sembra essere lo sblocco di un numero definito di alloggi di proprietà pubblica chiusi per inagibilita attraverso possibilità  di sgravi fiscali per effettuare i lavori (non so' a chi diretti e in funzione di cosa)
>> E la possibilita' di assegnare gli appartamenti attraverso affitti concordati con il settore privato....
>> (HO PAURA che non mi piacera' per niente .....)
>> A mio avviso e' necessario instaurare non solo in funzione di questo provvedimento un rapporto diretto con qualcuno dei nostri eletti a Roma.
>> Stasera scrivo ad Alberto per capire chi contattare..
>> Cosa né dite??
>>
>> Immigrazione:
>> Non ho avuto modo di organizzare l'incontro con il mediatore culturale,mi riservo di fissarlo per la prossima settimana...
>> Ho conosciuto due abitanti del campo Rom,attraverso le quali si e' aperta per noi la possibilità di avere durante la visita al campo la loro disponibilità nel farsi intervistare oltre che a farci da accompagnatrici insieme al mediatore culturale.
>> Sarebbe utile in funzione delle domande che decideremo di porre loro,documentarci preventivamente. ..
>> Ad esempio: Se vogliamo chiedere loro perche' non hanno o non chiedono il permesso di soggiorno,dobbiamo conoscere quali sono i requisiti necessari per presentare domanda è come funziona la procedura...
>> Sarebbe utile iniziare a capire che tipo di domande vogliamo quindi  "preparare".
>> La mia proposta sarebbe quella di costruirle tutti insieme,ponendo la questione sul gruppo attivisti,cosa ne pensate?
>>
>> Modello isee:
>> Credo sia utile organizzarci e fare un giro nei Caf a sentire che aria tira tramite il personale addetto...
>> Cosa ne dite??
>>
>> Ho finito di rompervi le scatole!!!!!!
>> Buona riunione a tut

« Torna all'indice delle newsletter

Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2021 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike