Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Gio 27 - 1:27
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
Conan home page
Conan Home Page Precedente: Conan e
la TV italiana
Sinistra
Destra
Seguente: La sigla!

I contributi dei fan

In questa pagina sono riportate le parti salienti dei commenti e delle informazioni che ho ricevuto... vi invito quindi a esprimere le vostre idee sulla serie tramite E-mail.

I doppiatori di Conan

di Andrea Fregoli <
Andrea.Fregoli@studenti.ing.unipi.it>

Nota: questa sezione si riferisce al doppiaggio "classico" di Conan, quello di inizio anni '80. Per il nuovo doppiaggio del 2007 vedi qui.

Marco Guadagno: Conan
ha doppiato le seguenti cose: Rabi, il fratellino di Bia in "Bia..";
personaggi minori in Gundam; Chachi il cugino di Fonzie in "Happy Days";
il ragazzetto amico di "Judo Boy" (non in tutte le puntate pero')
Solfami' e puffo quattrocchi nei "puffi" serie di cui curava anche i dialoghi
e se non ricordo male anche la direzione del doppiaggio.
Ultimamente e' stato Brandon in "Beverly hills", serie di cui dirigeva
anche il doppiaggio.
A quanto pare ha una sorella, Francesca voce di Kasumi in "Ranma", "Heidi", 
e di Macy a "Beautiful", nonche' interprete in giovane eta' della canzone
"piange il telefono" insieme a Domenico Modugno
Aggiungo che doppiava anche il mago del computer nella versione italiana di Max Headroom (gira ogni tanto su Italia 7... una serie mito degli anni '80...)

Massimo Corizza: Jimsey e Lepka
Grandissimo soppiatore di cartoni animati, ultimamente non l'avevo piu' sentito
in giro, fino a qualche giorno fa, quando l'ho sentito ne telefilm di
recente acquisizione e messa in onda da parte della Rai "Corsie in allegria"
ha doppiato Carletto in "Carletto principe dei mostri", Daigo in "Gordian",
Kabu' in "Sally la maga", Goku e Yamcha (o Jamca, come veniva chiamato) in
"Dragonball" edizione bella dove tra l'altro faceva anche diversi altri
personaggi (monopolico...), Akira in "Davilman" (serie tv), Ataru Moroboshi
nello stock di puntate denominate in Italia "Super Lamu'", Barney da piccolo
nella serie "Flinstones Kid", Tampei in "La macchina del tempo" (prima serie),
inoltre si puo' sentire la sua voce anche nelle serie "Godam", "Holly e Benji",
"Tutti in campo con Lotti", "La banda dei ranocchi", "Lupin III (seconda
serie)" e sicuramente in qualche altra che ho dimenticato..

Enzo Consoli: Deis
Egli ha doppiato Zenigata in "Lupin III", tranne che nella prima serie,
quella che aveva come sigla Planet-O, dove Zenigata veniva doppiato da
Francesco Prando, ed in generale tutte le altre voci a parte quella di
Lupin erano diverse. Tale serie e' stata in seguito censurata e riddopiata
dalla fininvest che ha usato le voci delle succesive due anche per questa
(e quindi anche quella di Consoli...).
Per il settore non-anime e' stato anche il preside di "Saranno Famosi"
(non ricordo come si chiamava ma mi sembra che fosse interpretato da
Ken Swofford)
A completamento di queste informazioni, è successivamente stata identificata anche la doppiatrice di Lana, ossia Monica Cadueri.


Perchè mi piace Conan - Qual è l'episodio migliore

di Hyo <
bertoni@science.unitn.it>

1: Perche' mi piacque, a suo tempo, Conan? In particolare, mi aveva
colpito il fatto che i personaggi cambiassero durante la storia, prima
il capitano e poi ms. Monsley (in modi differenti, poi, emotivamente il
capitano, dopo alcuni shock, riflessioni e varie esperienze la
vicedirettrice).
 
Mi piacevano le macchine volanti. (Riconobbi l'influsso di Mobius.)

Mi piacquero le torri di Indastria, il paesaggio, ecc.

L'ho rivisto. Continua a piacermi.

2: non so quale episodio meriti di piu'. L'iniziale e' bello,
e ben chiaro, ma anche la distruzione del Gigante, che viene smontato -
ma forse, soprattutto, la Grande Ondata, l'episodio in cui i soldati di
Indastria ad Higharbor vengono sbaragliati e la Monsrey entra in crisi,
+ l'episodio successivo.

2 bis: uhm: anche il primo episodio, primo incontro Conan-Lana, 
(il dito, lo squalo, il commento "che strano odore!" sulla camicia di
Lana), 
l'episodio della rivolta, con Lana in cima alla torre, Lepka che fa il
sadico e riceve una telefonata da un capitano Dice minaccioso (dalle
spalle del quale Ms. Monsrey distribuisce legnate).

Commento

di Massimo F.

Io adoro questo anime! Ho tutte le puntate registrate!
Quando, molti anni fa, vidi questa serie ne rimasi subito colpito: si
poneva qualche gradino più in alto di tutte le altre serie del momento e
molti miei coetanei non lo capirono.
La suggestiva ambientazione, il messaggio positivo insito nella storia, la
non violenza, la simpatia e l'umanità dei personaggi, l'assenza di stupidi
e inverosimili particolari fantascientifici, e la superba animazione lo
rendono un capolavoro assoluto.
I personaggi che amo di più (a parte Conan) sono Monsley, il dottor Rao, e
Lepca.
Gimsy è splendido. Il capitano è simpaticissimo così come il suo sbragato
equipaggio. 
Quando qualcuno vede che ancora adesso (ho 26 anni) guardo le cassette con
gli episodi di Conan, mi prende un pò in giro e qualche volta pensavo di
essere un bambino troppo cresciuto è un pò nostalgico. Invece ho scoperto
che ci sono tanti appassionati di questa serie che la pensano come me e
dimostrano come un'opera d'arte non muore mai sia essa in forma di anime
come di quadro, di sinfonia, ecc.

Commento

di Carlo P.

Conan non e' che non mi piacesse, solo che mi metteva un po' di tristezza
perche' si vedeva un mondo tutto distrutto. E poi faceva vedere la
tecnologia come se fosse una cosa terrificante. Non la pensavo cosi' alle
elementari, non la penso cosi' ora al quarto anno di ing. informatica.

Commento

di Blue

Conan a mio parere e' un cartone stupendo per i seguenti fatti
<ha un disegno fantastico che fa impallidire i beceri cortometraggi animati
trasmessi al giorno d'oggi>
<la storia e' stupenda e magnificamente sviluppata, inoltre il paesaggio e la
struttura architettonica di indastria mi fanno letteralmente impazzire !!!! >
.............il resto e' indescrivibilmente bello, ma tu lo sai gia'

Commento

di Stefano

Devo dire che esso rappresenta un pò la mia infanzia.
Posso solo dire che è fantastico,gli animatori hanno saputo realizzare
un cartone "vero" dove sentimenti come l'amicizia vengono rappresentati
in modo semplice, senza inutili retoriche.
Inoltre la narratva e la fluidità coinvolgente, fanno di Conan, secondo
la mia opinione, la migliore realizzazione giapponese.
La regia è stupenda, gli autori hanno saputo mescolare a regola d'arte
momenti di vita comune a attimi di intesa azione e drammaticità.
Vi ringrazio di aver dedicato una pagina a questo splendido cartone.

Commento

di Matteo S.

Perchè ti è piaciuto Conan?

Forse xchè volevamo un futuro dove costruire qualcosa.
Nota di vb: questo commento, di una sola riga, è probabilmente il migliore che si potesse fare. Lo sottoscrivo in pieno.


Commento

di Emanuele T.

Conan è un mito, rappresenta una fetta della mia infanzia.
L'altro mito  è la voce di Georgia Lepore e la
sigla che al confronto di quelle odierne è un'opera d'arte.

Credo che questo cartone animato, assieme a pochi altri come
capitan Harlock o Heidi sia stato uno dei pochi cartoni animati
"per Bambini" (come contenuto, messaggi trasmessi, ecc.) che
sia passato dalle televisioni italiane.
Sempre nel mio cuore!

Commento

di Gianni

Ciò che più mi è rimasto in mente di Conan? Il grande volo, nel terzo o
quarto episodio, dopo aver liberato Lana... in quel momento volavano anche
i miei sogni di bambino (ora ho 26 anni!) e volano ancora adesso, quando
rivedo quella scena...

Commento

di Armando G.

Io non sono un appassionato di cartoni giapponesi. Li ho guardati, e
molto, da piccolo e fino al 1984 piu' o meno, poi ho smesso per
raggiunti limiti di eta' e anche perche' non mi divertivano piu'.

Pero' Conan mi ha molto colpito. Non l'ho neanche visto tutto quando
lo trasmisero in televisione, avro' visto le prime 2 o 3 puntate, poi ho
ripreso quando Conan era gia' ad High Harbour. Mi ha fatto un effetto
strano, perche' all'inizio mi era parso un cartone come gli altri, pero'
mentre col passare degli anni gli altri li dimenticati, Conan no. Spero
un giorno di tornare a vederlo, spero solo di non rimanerne deluso...
e soprattutto spero che non ne facciano un seguito. Sono gia' rimasto
abbastanza traumatizzato dalle varie serie di Lupin III, che sono
a mio personalissimo parere purissima immondizia tranne la prima
serie...

Commento

di Ludovico G.

Conan è assolutamente l'unico cartone che mi ha affascinato, se
è vero che a ventidue anni riesco ancora a gustarmene le puntate
con passione. Solo la maggiore età e un po' di esperienza mi hanno
fatto apprezzare la validità tecnica (probabilmente molto superiore,
per fantasia compositiva e regia, a quella dei cartoni di oggi) dell'intero
lavoro, che rende la trama, avvincente e profonda, un tessuto su cui vale
la pena ricamare qualche chicca da storia dell'animazione. 

Concordo su di voi sull'importanza da attribuire al continuo mutare dei
personaggi, proprio perché la storia è unica e intimamente
legata nei vari episodi: anch'io do molto peso alla varietà
entusiasmante di ambienti (isola, mare, terra, sottoterra, aria) che
condiscono le avventure, sempre guarnite di spunti comici.  Qualche esempio?
I robonoidi del Barracuda, gli atterraggi di Conan da altezze impossibili,
il maiale di Jimpsi, che una volta cotto sembra un pollo(!).

Volevo incentrare un po' di più l'attenzione su come la storia d'amore
Conan-Lana non è mai resa banale né struggente da addii
malinconici: se si separano, è sempre in fretta e per necessità
contingenti. E' bello notare come i due dichiarati protagonisti, vittime
delle circostanze, trovino nel rivedersi la spinta propulsiva al prosieguo
della storia; inoltre, per tutte le 26 puntate, non c'è mai il minimo
accenno neanche ad un gesto di affetto esplicito.

Infine è semplicemente deliziosa l'idea di inserire nella sigla iniziale
le scene che riassumono la catastrofe (tra l'altro molto in sintonia con il
testo della sigla originale), anche perché non compaiono mai nemmeno
nei racconti del nonno.

Non sono d'accordo (forse perché sono un capo Scout??) sull'inopportunità
della traduzione del titolo dell' ultima puntata: il fatto che la saga cominci
dov'era finita, ma attraverso un percorso fatto soprattutto di incontro con gli
altri, è reso bene dall'idea di un cerchio ideale, in cui tutti gli
esseri umani che Conan ha conosciuto (obbedendo alla promessa fatta al nonno) si
prendono per mano, accompagnando il loro liberatore di nuovo lì dove è nato.
(Secondo me!). "Denouement", forse, è un riferimento più malinconico
alla lunga avventura che finisce, e a mio avviso è meno a tema con il
messaggio, essenzialmente positivo, che scaturisce con la conclusione dei fatti.

Commento

di Divinus Dominus

Spedirti la mia opinione su Conan.. mah, è come chiedere al sole cosa ne
pensa del Big-Bang. Non è possibile esprimere qualcosa che possa far
capire quanto Conan abbia dato a me bimbo che viaggiava con la fantasia
per le strade di Indastria.. Mamma mia, è stata una rivelazione
sconvolgente trovare nel mare di Internet un sito come il tuo dedicato
alla storia di Conan. Credimi è fantastico. Conan, mio compagno di
avventure fantastiche con la bellissima Lana e l'incredibile capitano
Dyce (fantastica la somiglianza nella corsa con il mitico Zanigata
sottolineata dallo stesso doppiatore italiano). Ero piccolo quando Conan
è arrivato in Italia e con lui sono cresciuto. L'ho ritrovato l'anno
scorso e dopo 20 anni di distanza ho potuto vedere le ultime puntate. E'
incredibile vedere come Conan (insieme a pochissimi altri cartoni...
Lupin III) abbia non solo una storia stupenda ma anche una giusta
caratterizzazione dei personaggi tanto da rendere un semplice cartone
animato un vero e proprio film.

Cosa mi piace di più... beh potrà sembrarti strano ma a me piace
particolarmente la sigla iniziale. Ho fissa nella mia mente il ricordo
di me bambino che rimeneva incollato davanti il televisore guardando la
sigla con la distruzione del mondo, davvero terribile e shokkante.
Inoltre la musica è davvero fantastica, evocativa.

Commento

di Alessandro M.

Io Conan lo vidi da ragazzino ma solo alcune puntate però qualche anno fa
quando ho visto le cassette della manga press non ho esitato a comprarle tutte.
Penso che la storia sia stupenda come anche la realizzazione dei disegni e
dell'animazione. Sono d'accordo sul fatto che Lana sia doppiata maluccio
(soprattutto quando racconta a Conan del satellite e dell'energia solare )
però la stessa doppiatrice ha doppiato anche Shinobu in Lamù e non sembrava
poi così male (forse era alle prime armi). Hai poi scritto, parlando di Miyazaki,
della somiglianza tra Clarisse e Miss Monsley; e della somiglianza del Falco
con l'aereo del Conte allora cosa ne pensi?

Commento

di Luca

Mi chiamo Luca ed ho 23 anni. Vorrei dire la mia su Conan perche' credo lo meriti.
Secondo me si tratta di un capolavoro. 
Se penso alla gente che crede che tutti i cartoni animati siano spazzatura, roba
da bambini, o che tutti i cartoni animati giapponesi siano violenti e
diseducativi....beh, penso a Conan e provo pena per loro, che evidentemente
non si sono mai soffermati a guardare una puntata di questa meravigliosa favola.
Conan e' un cartone divertente, romantico, intelligente, appassionante,
splendidamente realizzato, e porta con se', senza troppa retorica, dei messaggi
ecologisti e pacifisti che sono destinati a sopravvivere in eterno in tutti
coloro che hanno amato quest'opera di Miyazaki.
Una nota di colore: quand'ero piccolo ero innamorato follemente di Lana...
Grazie per aver dedicato un sito ad uno dei cartoni animati piu' belli e profondi!

Commento

di Daniele T.

Conan mi è rimasto nel cuore, quel cartone unico nel suo genere,
il disegno, la storia, i personaggi, un mondo tanto diverso dal nostro
da esserne lo specchio, il bene e il male(con il bene che vince),
i buoni sentimenti, i sentimenti sinceri, questo è quello che
dovrebbero vedere i bambini d'oggi, non quei cartoni mal realizzati,
e con contenuti violenti e ingnoranti che trasmettono adesso.

Commento

di gio

Da un trentenne un parere su Conan: cartone animato emozionante, divertente,
il miglior scenario del futuro. Altro che Mad Max e Waterworld (anche se ci
sono collegamenti con il film di Costner !! )

Commento

di Marco D.

Incredibile.
Questo è stato il mio primo pensiero quando, quasi casualmente, sono
approdato in questo sito dedicato al mitico Conan.
Non è molto che navigo su Internet e quando ho scoperto che i cartoni
animati che mi hanno accompagnato durante l'infanzia rivivono nelle pagine
web mi ha fatto gioire come non mai.
Non posso che complimentarmi con per questo sito dedicato ad uno dei migliori
cartoni trasmessi: anche se non è molto che avevo visto la serie
riproposta in TV sia da TMC che da Italia 7 (quest'ultima però lo ha
trasmesso nel 1997 e miracolosamente con la sigla originale) mi ha fatto
molto piacere poter leggere le notizie e visionare  le immagini di cui il
Vs. sito è particolarmente ricco.
Gli episodi che maggiormente mi sono piaciuti sono quelli ambientati nelle
torri triangolari di Indastria e nei relativi sotterranei, quei luoghi mi
hanno sempre fatto viaggiare con la fantasia, mi facevano immaginare la vita
dell'umanità in un futuro che, anche se poteva essere molto lontano
o forse improbabile, mi affascinava e mi faceva sognare; a proposito
complimenti per gli schemi delle torri, ho scaricato le immagini: siete
forti!!!
Ricordo un episodio che mi ha fatto particolarmente divertire: Conan e
Jimsy si trovavano clandestinamente nelle cucine a bordo del Barracuda e
Jimsy era completamente ubriaco, il capitano Dyce ad un certo punto ha
chiamato le cucine con l'interfono della nave (penso ricordiate che era
costituito da una serie di tubi metallici che correvano lungo la nave) e
non ricevendo alcuna risposta ha appoggiato l'orecchio per sentire se
qualcuno rispondeva; a quel punto Jimsy ha cacciato un urlo nell'interfono
che ha letteralmente tramortito Dyce che è stramazzato a terra
assordato. Che spasso!

(C) 1996, 1997, 1998 Vittorio Bertola -
Contatti
Conan, le immagini e il materiale correlato sono (C) 1978 Nippon Animation Co.
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2017 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike