Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Mer 12 - 4:10
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione

Definizione di Internet Governance

Il concetto di Internet Governance include tutte le attività che in qualche modo determinano la direzione di sviluppo della rete, nei suoi vari aspetti tecnici, economici, sociali e politici. Si tratta quindi di un concetto più ampio di quello di "governo" in senso stretto, poiché oltre agli aspetti puramente legislativi comprende anche quelli che derivano dalle azioni di altre entità, quali aziende, associazioni, singoli utenti.

Ciò che interessa insomma è l'insieme delle attività che hanno un effetto sulla rete; queste possono essere una nuova legge che regolamenta l'attività di Internet provider, così come la decisione da parte di Microsoft di includere o non includere un browser nel proprio sistema operativo, così come l'attività di un gruppo di volontari che crea un filtro contro lo spam, così come un individuo che sviluppa una nuova applicazione peer to peer e la rilascia con modalità libere. Tutte queste azioni concorrono a determinare il futuro della rete, e quindi devono essere esaminate per comprendere come orientarlo.

Ne consegue che alla governance di Internet contribuiscono tutti, compresi i suoi utenti attivi, secondo il modello partecipatorio detto "multi-stakeholder". In questo modello, chiunque sia direttamente toccato dalle questioni in oggetto ha diritto di avere voce in capitolo nei processi che ne determinano la soluzione, indipendentemente dal tipo di interesse rappresentato o o dalla sede in cui si svolgono tali processi.

Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2018 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike