Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Gio 9 - 13:53
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione

toblòg

toblòg <<>> fotoblòg

Blog sospeso!
Il mio blog attuale:
Near a tree

Su di me
Chi è vb?
Cos'è toblòg?
Cos'è fotoblòg?
La mia home page

toblòg per e-mail
Lascia la tua e-mail per essere avvisato in automatico dei nuovi post di toblòg.

Cerca in toblòg

Gravitazioni
Elena
Simone, Rutto, Gaglia,
Dumbo, Lobo, Sciasbat,
Fabbrone, Susan, Bruno
.mau.
Dariofox, Matteo
Lenders
Fraser, Mugly, Laurence
Thomas, Bret, Esther, Wendy, Karl A., Ross

Aggregami! RSS 0.92 RSS 2 RDF

[powered by b2 + molte modifiche - login]

Agenzia dello spam
Numero 40 - 13 Ottobre 2003 (Lunedì), 10:04

Vecchio Commonwealth Oggi su fotoblòg

Vecchio Commonwealth

Molto inglese.

Stamattina, come tutti i lunedì mattina, sono arrivato in ufficio presto. Ho acceso il PC, ho scaricato la posta, e ho cominciato a leggerla.

Ma ho fatto un sobbalzo sulla sedia quando mi sono trovato di fronte a un messaggio intitolato “31/10, termine per l'invio telematico” proveniente da “Entrate News” e indirizzato al mio indirizzo di mail più personale e più gelosamente conservato. Ho fatto un sobbalzo ancora più grosso quando ho realizzato che l'indirizzo e-mail di “Entrate News” era una lunga stringa di caratteri che terminava per “buongiorno.com”.

Con cautela, ho aperto il messaggio e ho cominciato a leggere:

“Gentile Abbonato, “ (abbonato a che? da quando?) “siamo lieti di inviarle il secondo numero di Entrate News, la newsletter dell'Agenzia delle Entrate pensata per le esigenze della sua professione.” (quale professione? “contribuente”?) “Cogliamo l'occasione per ricordarle che l'invio della newsletter e' previsto ogni due settimane.
Agenzia delle Entrate”


Seguono pagine di HTML che decantano le meravigliose novità dell'Agenzia delle Entrate, Ministero delle Finanze. Sicuramente interessanti, magari anche utili... ma io quando le ho chieste?

Ci ho pensato un po'. Presento da anni la dichiarazione dei redditi via Internet, nella quale viene richiesto un indirizzo di e-mail – richiesta a cui io, che ho ancora fiducia nelle istituzioni, ho aderito fornendo senza problemi il mio indirizzo privato, certo che sarebbe stato usato solo in caso di bisogno.

E' per questo che, un paio di settimane fa, mi sono piuttosto stupito quando mi è arrivata a casa una gentile lettera cartacea, sempre da parte dell'Agenzia delle Entrate, che mi chiedeva di fornire prova delle mie spese mediche e del mutuo casa che avevo indicato nella dichiarazione del 2000, specificando che se non avessi inviato nulla entro 30 giorni avrebbero automaticamente “rettificato” la mia dichiarazione, e, presumo, chiesto indietro dei soldi con tanto di interessi e multe (ma se la lettera si fosse persa? non era nemmeno una raccomandata...).

Nulla di grave, ma, mi ero chiesto, visto che la suddetta dichiarazione era stata presentata via Internet e che non si trattava nemmeno di una raccomandata, non potevano risparmiare il costo della lettera e mandarmi una mail?

Oltretutto, la suddetta richiesta forniva come recapito a cui inviare la documentazione un nome, un numero di telefono, e un numero di fax; niente e-mail. Ho tirato fuori le mie ricevute dai cassetti e le ho inviate per fax – ci sono voluti solo sei tentativi per trovare il numero libero – fornendo tutti i miei recapiti (che pure già hanno...) e chiedendo un riscontro; dopo un po' di giorni, non ho ancora avuto segni di vita, e già so che dovrò attaccarmi al telefono per scoprire se il mio fax è stato veramente ricevuto e se la documentazione è di loro gradimento, visto che in caso opposto, a quanto ho capito, verrei silenziosamente multato.

Avevo anche sperato, quindi, che finalmente l'Agenzia si fosse svegliata e che questa mail fosse relativa al mio accertamento; e invece no. Si trattava del solito spam, a cui sono piuttosto sicuro di non avere mai acconsentito, perdipiù nemmeno effettuato direttamente, ma tramite una società privata esterna come Buongiorno.

Ora, a me era sembrato già un po' scandaloso che, nell'anno 2003, gli accertamenti sulle dichiarazioni dei redditi telematiche fossero fatti via posta ordinaria; e mi sembra molto scandaloso che, nell'anno 2003, l'Agenzia delle Entrate ancora fornisca il software di compilazione della dichiarazione dei redditi solo per Windows, tagliando fuori quel 20% di italiani che usa Linux o Mac OS X.

Ma è mostruosamente scandaloso che, nell'anno 2003, un qualsiasi ufficio della nostra Pubblica Amministrazione addetto alle relazioni pubbliche manchi al proprio interno di quella minima cultura necessaria per sapere che non si possono inviare newsletter non richieste, e tantomeno cedere gli indirizzi di e-mail forniti dai cittadini con la dichiarazione dei redditi (uno degli atti più riservati che esistano!) a terzi, perdipiù noti per una politica di gestione della privacy piuttosto controversa.

Persino sul sito, la pagina di iscrizione alla newsletter attualmente manca di qualsiasi riferimento alla legge sulla privacy, indicazione dei responsabili del trattamento dei dati, o menzione del fatto che la newsletter sarà gestita tramite terzi.

Forse allora gli autori di questa bella pensata, i cui nomi sono citati e ringraziati dentro la newsletter, potrebbero dedicarsi per un po' a qualcosa di veramente utile: ad esempio, commissionare il software Unico anche per Linux e Mac OS X, o fare in modo che tutti i dipendenti dell'Agenzia dispongano di un indirizzo di e-mail e lo usino per comunicare con noi. Perchè mi spiace, ma il livello di efficienza e modernità di una amministrazione pubblica non si misura dal numero di indirizzi di e-mail spammati ogni due settimane – anzi, se mai è il contrario.


--vb.

<< Won't let you bury itRevenue share >>

<Commenti>

Attenzione: quanto segue potrebbe non essere vero.
FRANK
13 Ottobre
11:28
Buongiorno.
Buongiorno un cazzo.
 
Fabrizio
13 Ottobre
14:57
Avreste dovuto minare B dall'interno, senza licenziarvi da , e' anche colpa vostra
 
Simone Caldana
13 Ottobre
15:10
subscribe
cioe', unsubscribe.
 
NMF
14 Ottobre
19:13
Benvenuto nell'affascinante mondo dell'e-government!
 
Davide Inglima
3 Novembre
11:08
Simone, vorrai dire unsubscribe unsubscribe unsubscribe unsubscribe blacklist.
 
Luigi
25 Settembre
18:14
mi sono accorto di aver perso il cartaceo della dichiarazione dei redditi 2005, come posso fare a recuperarlo?
 


<Lascia un commento>
Nome E-mail
Url
Testo
Auto-BR (vai a capo a fine riga)

Oggi
Cambio di blog

Nel passato recente
14/4Lo schermo
13/4Fine (I feel)
27/3Rottami
25/3Perso e tradotto
6/3Una salita a Superga
15/2Miracolo a Torino
31/1L'Italia che filtra gli IP

Recenti su fotoblòg

Molto inglese.Attacco degli UFO?Anche qui!
La città vista dall'alto.Scappando dai cavi.La baia di Wellington.
Sull'Oceano al tramonto.Un albero sul cielo in fiamme.Un foro di luce sulla città.

Archivi
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Dicembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
Novembre 2003
Ottobre 2003
Settembre 2003
Agosto 2003
Luglio 2003
Giugno 2003
Maggio 2003

Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2021 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike