Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Gio 12 - 5:01
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione

toblòg

toblòg <<>> fotoblòg

Blog sospeso!
Il mio blog attuale:
Near a tree

Su di me
Chi è vb?
Cos'è toblòg?
Cos'è fotoblòg?
La mia home page

toblòg per e-mail
Lascia la tua e-mail per essere avvisato in automatico dei nuovi post di toblòg.

Cerca in toblòg

Gravitazioni
Elena
Simone, Rutto, Gaglia,
Dumbo, Lobo, Sciasbat,
Fabbrone, Susan, Bruno
.mau.
Dariofox, Matteo
Lenders
Fraser, Mugly, Laurence
Thomas, Bret, Esther, Wendy, Karl A., Ross

Aggregami! RSS 0.92 RSS 2 RDF

[powered by b2 + molte modifiche - login]

Faccio cose, vedo gente
Numero 67 - 29 Febbraio 2004 (Domenica), 16:12

Vecchio Commonwealth Oggi su fotoblòg

Vecchio Commonwealth

Molto inglese.

Ehi! Non mi sono dimenticato di voi! E' almeno una settimana che voglio postare qualcosa, ma ho avuto qualche problemino tecnico, del tipo che, causa doppio meeting incombente più usuali questioni lavorative, non mi sono più fermato.

Attualmente sono a Roma, in una stanza dell'Hotel Melià, dove sta cominciando il meeting di ICANN. Per il momento ho schivato la riunione dove dovrei parlare tra due o tre ore, e sono seduto sul letto davanti alla TV.

Di ICANN però parleremo nei prossimi giorni, sperando che trovi il modo di postare regolarmente ogni sera... Questo post, difatti, sarà centrato sul racconto del mio viaggio ginevrino di giovedì e venerdì presso l'ITU, dove ho partecipato a questo workshop sulla Internet Governance.

Quel che sta succedendo, difatti, è che nei prossimi mesi verrà messo in piedi un gruppo di lavoro sotto l'egida delle Nazioni Unite, che dovrà ridiscutere non solo le basi di ICANN, ma più in generale la governance internazionale della rete sia a livello di comunicazione che a livello di contenuti; e questo include probabilmente l'amministrazione delle questioni più disparate, dallo spam all'e-commerce. A questo punto, un po' tutti organizzano discussioni qua e là su come questo gruppo debba essere formato e come debba lavorare.

L'ITU è poi in una situazione particolare; questa gloriosa agenzia dell'ONU, che da 130 anni regolamenta le telecomunicazioni mondiali, è stato uno dei primissimi esempi di regolatore globale e intergovernativo. Peccato che vent'anni fa abbia commesso l'errore di respingere Internet e il suo modello distribuito per spingere invece i propri standard OSI e un modello più tradizionale, legato alla telefonia e al mono/oligopolio di pochi grandi operatori autorizzati dallo Stato.

Di conseguenza, altri gruppi privati come l'IETF (che pure ha i suoi bei problemi interni...) e il W3C hanno assunto il ruolo di standardizzatori tecnici della rete, e ora che tutto sta convergendo verso IP, il ruolo stesso di ITU è messo in discussione... e del resto in giro si dice che, per mancanza di fondi, entro breve l'ITU lascerà a casa almeno un centinaio di persone. Insomma, per l'ITU trovare al più presto un ruolo centrale nel campo della gestione della rete potrebbe essere questione di vita o di morte.

I meeting ITU sono comunque piuttosto diversi da quelli di ICANN... In ICANN è pieno di americani sgarrupati in scarpe da ginnastica; all'ITU - anche se questa volta, forse per i succitati problemi di fondi, non c'era la traduzione simultanea nelle sei lingue delle Nazioni Unite - l'atmosfera è molto più diplomatica.

Il problema vero, comunque, non sta tanto nello staff dell'ITU, che sta spingendo per una modernizzazione, ma nel fatto che l'ITU, come tutte le organizzazioni dell'ONU, fa quello che gli stati membri vogliono. E allora ci si trova di fronte al rappresentante del governo francese, che contesta il termine netizen, perchè l'unico ruolo dei cittadini deve essere quello di eleggere i governi ogni tot anni, e altre forme di partecipazione diretta non sono pensabili; o di quello cinese, che ringrazia tutti i rappresentanti dell'industria e della società civile per essere venuti, ma chiede che qualsiasi ulteriore discussione prosegua a porte chiuse tra i soli rappresentanti dei governi.

Beh, cosa pensi di questo tipo di approccio è noto, ma potrete leggere una serie di argomentazioni qui. Nel frattempo, vorrei raccontarvi la storia della mia borsa da computer e altri pettegolezzi ginevrini, ma ho esaurito la vena - sarà per un'altra volta. Per chiudere, però, vi lascio con un dubbio che riguarda Izumi, il mio collega giapponese.

Dunque, Izumi è venuto a Torino per una notte a settembre, e fu quella in cui l'intera Italia rimase al buio. Ieri mattina ha preso il treno da Ginevra, e appena arrivato in Italia si è scatenata una tempesta di neve tremenda che, grazie all'efficienza di Trenitalia, lo ha bloccato per sei ore in mezzo ai prati di Bologna. Verso le due di notte è finalmente arrivato in questo albergo, e mezz'ora dopo è esplosa una centrale di distribuzione qui vicino, lasciando l'hotel al buio per tutta la notte. Adesso, che penserà lui dell'Italia, e che penserà l'Italia di lui?

(Ah, tra l'altro: questi per tutta la settimana accenderanno la TV in camera e si beccheranno il Festival di Sanremo - perdipiù con una serie di emeriti sconosciuti. E poi commenteranno con me. Ma cosa ho fatto io di male?)


--vb.

<< L'Italia fragileGiorni di ICANN (parte 1?) >>

<Commenti>

Attenzione: quanto segue potrebbe non essere vero.
Simone Caldana
1 Marzo
14:01
itu.int da' connection refused.
 


<Lascia un commento>
Nome E-mail
Url
Testo
Auto-BR (vai a capo a fine riga)

Oggi
Cambio di blog

Nel passato recente
14/4Lo schermo
13/4Fine (I feel)
27/3Rottami
25/3Perso e tradotto
6/3Una salita a Superga
15/2Miracolo a Torino
31/1L'Italia che filtra gli IP

Recenti su fotoblòg

Molto inglese.Attacco degli UFO?Anche qui!
La città vista dall'alto.Scappando dai cavi.La baia di Wellington.
Sull'Oceano al tramonto.Un albero sul cielo in fiamme.Un foro di luce sulla città.

Archivi
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Dicembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
Novembre 2003
Ottobre 2003
Settembre 2003
Agosto 2003
Luglio 2003
Giugno 2003
Maggio 2003

Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2019 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike