Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Gio 1 - 3:59
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione

toblòg

toblòg <<>> fotoblòg

Blog sospeso!
Il mio blog attuale:
Near a tree

Su di me
Chi è vb?
Cos'è toblòg?
Cos'è fotoblòg?
La mia home page

toblòg per e-mail
Lascia la tua e-mail per essere avvisato in automatico dei nuovi post di toblòg.

Cerca in toblòg

Gravitazioni
Elena
Simone, Rutto, Gaglia,
Dumbo, Lobo, Sciasbat,
Fabbrone, Susan, Bruno
.mau.
Dariofox, Matteo
Lenders
Fraser, Mugly, Laurence
Thomas, Bret, Esther, Wendy, Karl A., Ross

Aggregami! RSS 0.92 RSS 2 RDF

[powered by b2 + molte modifiche - login]

Nei secoli infettati
Numero 18 - 8 Giugno 2003 (Domenica), 11:31

Vecchio Commonwealth Oggi su fotoblòg

Vecchio Commonwealth

Molto inglese.

Io ricevo in media circa quattrocento e-mail al giorno, e di queste, circa un centinaio sono spam; il resto sono principalmente mailing list e in misura minore messaggi automatici dei server.

Tutto quello che non è esplicitamente indirizzato a uno dei miei indirizzi personali più recenti, e che non viene catturato dagli altri filtri che classificano le mailing list, i messaggi a webmaster, eccetera, viene automaticamente scaricato nella cartellina dello spam. Tuttavia, siccome nella vita non si può mai essere sicuri di nulla, esso non viene marcato letto in automatico, ma un paio di volte al giorno provvedo a fare una veloce cernita (del tipo AVANTI - AVANTI - AVANTI - AVANTI) nel caso qualcosa in realtà sia da salvare.

Di solito, i messaggi da salvare sono dovuti a errori di configurazione o cambiamenti (ad esempio, una mailing list che cambia nome o indirizzo e il precedente filtro non intercetta più i messaggi), oppure un messaggio in cui il mio indirizzo era in Bcc: (a proposito, sappiate che in questo caso ci sono comunque alte probabilità che io mi perda il messaggio!).

Comunque, ogni tanto mi capita sotto gli occhi qualcuno dei messaggi generati dagli infiniti virus e worm che affliggono gli utenti Windows, ed è così che ho notato questo messaggio:

(...)
Received: from unknown (HELO trm.rsisc4.esercito.difesa.it) (151.90.2.209)
by 0 with SMTP; 7 Jun 2003 10:39:02 -0000
Received: ()
Received: from XXXXXX ()
Date: Sat, 7 Jun 2003 10:06:31 +0200
Message-Id: <200306070806.h5786UZ27567@trm.rsisc4.esercito.difesa.it>
From: "Cap. XXXXXXXX XXXXXXX" <XXXXXX@mail.vodafone.it>
Subject: OSPF
MIME-Version: 1.0
Content-Type: multipart/mixed; boundary="----------NK7J33GUTGQ1W1"

Ti inoltro quanto richiesto qualche minuto fa circa le RFC su OSPF.

.ne approfitto per ricordarti cosa fare con alcuni utenti da transitare
da Roma a Treviso per la navigazione in internet..
mi riferisco ad utenti come albore,traglia e tedesco che sono a Palazzo
Esercito e che ci chiedono di transitare comunque su di noi senza capire
perc

[segue attachment]

Si tratta ovviamente di un messaggio generato automaticamente da un worm prendendo brani di una email precedente e inviandoli agli indirizzi trovati nella posta, insieme al proprio attachment (che ovviamente mi guardo bene dall'aprire).

Dunque, per coloro che non lo sanno, OSPF è un protocollo di routing, e precisamente quello usato per il routing interno ai sistemi autonomi, specialmente se si tratta di sistemi di grandi dimensioni; l'argomento è quindi abbastanza innocuo - discussioni sul routing interno - se non fosse che la struttura di rete dell'Esercito dovrebbe essere abbastanza riservata, e che nel messaggio compaiono persino nomi di persone...

Il nome del Capitano autore involontario di questo messaggio non mi è nuovo, e si tratta probabilmente di un compagno di mailing list, anche se le mie ricerche dentro la mia posta passata non hanno dato esito. E sfortunatamente, il nome del Capitano è uguale a quello di un famoso calciatore, per cui è quasi impossibile trovarlo su Google.

Ora, il fatto di sapere che un Capitano di qualche arma dell'Esercito abbia in qualche modo il mio nome e il mio indirizzo di posta, senza che io riesca a ricordare come e perchè, un po' qualche preoccupazione me la fa venire.

Ma mi preoccupa molto di più il pensare che le nostre forze dell'ordine, oltre ad usare i programmi di posta notoriamente meno resistenti ai virus (e insicuri strategicamente, come voi già sapete), non riescano ad avere sui propri computer un antivirus funzionante. Immagino che nella casella di posta di queste persone possano finire anche le email intercettate di persone sotto inchiesta, oltre che documenti piuttosto riservati. Pensare che tutto questo possa venire sparato in giro, magari agli stessi intercettati, da un semplice worm è davvero inquietante.


--vb.

<< Figuracce libereReferendum di oggi >>

<Commenti>

Attenzione: quanto segue potrebbe non essere vero.
Simone Caldana
8 Giugno
16:20
gli antivirus non servono a niente in questo caso. Perche' venga aggiornato qualcuno deve essere infettato.
 
.mau.
12 Giugno
11:58
Ormai lo spam rompe cos├Č tanto che non si commenta neanche pi├║.
 
mau
12 Giugno
12:30
non ci sono pi├╣ gli spammer di una volta
 


<Lascia un commento>
Nome E-mail
Url
Testo
Auto-BR (vai a capo a fine riga)

Oggi
Cambio di blog

Nel passato recente
14/4Lo schermo
13/4Fine (I feel)
27/3Rottami
25/3Perso e tradotto
6/3Una salita a Superga
15/2Miracolo a Torino
31/1L'Italia che filtra gli IP

Recenti su fotoblòg

Molto inglese.Attacco degli UFO?Anche qui!
La città vista dall'alto.Scappando dai cavi.La baia di Wellington.
Sull'Oceano al tramonto.Un albero sul cielo in fiamme.Un foro di luce sulla città.

Archivi
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Dicembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
Novembre 2003
Ottobre 2003
Settembre 2003
Agosto 2003
Luglio 2003
Giugno 2003
Maggio 2003

Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2020 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike