Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Gio 1 - 2:58
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione

toblòg

toblòg <<>> fotoblòg

Blog sospeso!
Il mio blog attuale:
Near a tree

Su di me
Chi è vb?
Cos'è toblòg?
Cos'è fotoblòg?
La mia home page

toblòg per e-mail
Lascia la tua e-mail per essere avvisato in automatico dei nuovi post di toblòg.

Cerca in toblòg

Gravitazioni
Elena
Simone, Rutto, Gaglia,
Dumbo, Lobo, Sciasbat,
Fabbrone, Susan, Bruno
.mau.
Dariofox, Matteo
Lenders
Fraser, Mugly, Laurence
Thomas, Bret, Esther, Wendy, Karl A., Ross

Aggregami! RSS 0.92 RSS 2 RDF

[powered by b2 + molte modifiche - login]

Hacker 2003
Numero 23 - 23 Giugno 2003 (Lunedì), 12:29

Vecchio Commonwealth Oggi su fotoblòg

Vecchio Commonwealth

Molto inglese.

E così, adesso sono ufficialmente un hacker, non solo per i miei ex capi e colleghi marchettari di <azienda>, per molti dei quali chiunque sapesse installare Windows era un hacker, ma anche per il resto del mondo, avendo tenuto un seminario all'Hackmeeting 2003, ed essendo stato addirittura fotografato dai media in fiera posa davanti al manifesto.

Questa era per me la mia prima partecipazione all'Hackmeeting, nata un po' per caso dopo aver scoperto, a margine della conferenza di Stallman, che quest'anno si teneva a Torino. Non conoscevo praticamente nessuno, a parte un po' di linuxari torinesi incontrati sul posto e curiosi quanto me; nè ho alcun merito nell'organizzazione dell'evento.

Il meeting si è tenuto presso El Barrio, ossia in una deliziosa scuola elementare di inizio secolo situata di fronte alla Falchera. Immaginate un edificio devastato dall'abbandono, con i muri scrostati; ora immaginate di tirarci dentro un dedalo di cavi di rete viola, piazzare avventurosamente apparecchiature di rete recuperate in vario modo per creare un'unica LAN, e poi permettere alla gente di portare dentro i propri PC e attaccarsi per condividere materiale. All'inventore della legge 626 saranno fischiate le orecchie, ma il risultato era un grosso LAN party con costante scambio di robba buona (immagino che sulla rete ci fosse ogni genere di materiale interessante, ma mi sono vergognato di esibire il mio portatile con Win2K, per cui non posso saperlo).

In parallelo, si sono tenuti un bel po' di seminari interessanti; i più fortunati nella palestra, ampia, respirabile e dotata di sedie, gli altri pigiati all'inverosimile in un paio di anguste stanzette. Il mio seminario, venerdì pomeriggio, era centrato sul governo di Internet, e oltre a raccontare un po' di retroscena già apparsi in questo blog, ho lanciato il sasso sull'importanza che il mondo open source italiano partecipi di più alle faccende dell'Internet governance nazionale, in modo da ottenere regole migliori per la nostra rete. I retroscena, però, fanno molto Matrix e sono stati prontamente ripresi dai giornalisti presenti, con tanto di inviti a scrivere un libro (se i giorni avessero 48 ore...).

Sfortunatamente avevo già impegni preesistenti per buona parte del weekend, ma ho fatto in tempo ad assistere tra le altre cose all'affollato seminario sulla EUCD tenuto da Alceste di Assoli, alla presentazione dell'interessante progetto DNA per un DNS a radice distribuita, e alla presentazione del Chaos Communications Camp 2003, che promette di essere il maggior raduno europeo di hacker degli ultimi anni (interessanti anche i commenti del relatore, Tim Pritlove, alla sua visita a Torino). E poi... ho mancato l'assemblea finale, ma arrivederci a Genova nella primavera 2004.

Ma prima di finire, permettetemi di trarre qualche conclusione sul significato che un evento di questo tipo, che deriva originariamente dalle radici anarchiche degli hacker dei centri sociali, ma che ormai raccoglie anche tante persone dei LUG e del mondo professionale che sono arrivate da altri percorsi e altre culture, può avere per il mondo esterno, per quello che, leggendo gli articoli di certa cattiva o interessata stampa, crede che l'hacker sia un tizio vestito di nero che di giorno sfonda le vetrine delle banche e di sera scrive virus per rovesciare il capitalismo. (E sì, è vero che all'hackmeeting quasi tutti erano vestiti di nero, ma questo non c'entra!!)

Insomma, cosa significa essere hacker in Italia nel 2003?

Beh, innanzi tutto io non ho il quarantadue in mano, quindi al massimo posso dirvi cosa significa essere hacker per me stamattina. Dunque, se essere hacker significa credere di avere una risposta pronta per tutto, difendere orgogliosamente una purezza di "alternativo", accumulare conoscenza allo scopo di disprezzare quelli che non ce l'hanno e di usarla per danneggiare quelli che non la pensano come me, allora non sono un hacker e non lo sarò mai (ma gente così, al meeting, non ne ho conosciuta - al massimo un paio su qualche mailing list).

Ma se significa vivere con curiosità e con dubbio, voler sempre capire cosa c'è dietro alle questioni tecniche così come a quelle economiche e politiche, rifiutare i piatti pronti che mi passano dall'alto per inventare liberamente i miei, e pretendere il seimiliardesimo di potere sul mondo (niente di più, niente di meno) che mi spetta di diritto, allora lo sono, lo sono sempre stato, e sono orgoglioso di esserlo.

E sono anche assolutamente sicuro che solo se un pizzico dell'approccio hacker al mondo contagerà ognuno di noi - anche quelli che il PC lo usano soltanto per Word in ufficio, e a cui Linux pare il nome di un detersivo - sarà possibile conservare, in un'era di comunicazioni globali, la nostra libertà personale.


--vb.

<< Benvenuti all'IpercoppeA volte ritornano >>

<Commenti>

Attenzione: quanto segue potrebbe non essere vero.
odo
23 Giugno
19:46
Il nero snellisce ;-)

Quando ingrasserai di una ventina di chili ne riparliamo

odo
 
Piero
24 Giugno
0:35
Cavi e prese volanti, nastrati insieme alla bell'e meglio, altro che 626! All'inventore della 46/90 saranno fischiate le trombe.
 
mk
24 Giugno
0:49
io sono passato..ma non ti ho visto :-)
e poi...ero vestito di nero anche io !
 
Yari
26 Giugno
5:27
A me questo ventata di nu-hacker ha un po' rotto le palle.
Ci andr├▓ quando metteranno anche il tendone con gli auto-scontro e magari un paio di macchine per lo zucchero filato.
 
Activemax
1 Luglio
9:35
Beh... almeno questo meeting mi ├Ę servito per capire una volta per tutte che il protoccolo wep criptato a 128 bit della mia Lan wireless ├Ę insicuro e lo bucano in 2 ore.. :-)
 
_-M-_
9 Aprile
8:06
ciao....ascolta avrei bisogno urgente del tuo aiuto,e visto k 6 un hacker,nessuno mejo d te potrebbe farlo!
s casomai hai msn oppure avrest intenzione d aiutarmi,questa ├Ę la mia mail: bh_86@hotmail.it
se puoi e vuoi aiutarmi,mandam una mail dicendomi k hai letto il commento e li t spiegher├▓ ttt.....(ho davvero bisogno d aiuto)....scusa il disturbo,spero d sentirti!
ciao e buonagiornata^^
 


<Lascia un commento>
Nome E-mail
Url
Testo
Auto-BR (vai a capo a fine riga)

Oggi
Cambio di blog

Nel passato recente
14/4Lo schermo
13/4Fine (I feel)
27/3Rottami
25/3Perso e tradotto
6/3Una salita a Superga
15/2Miracolo a Torino
31/1L'Italia che filtra gli IP

Recenti su fotoblòg

Molto inglese.Attacco degli UFO?Anche qui!
La città vista dall'alto.Scappando dai cavi.La baia di Wellington.
Sull'Oceano al tramonto.Un albero sul cielo in fiamme.Un foro di luce sulla città.

Archivi
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Dicembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
Novembre 2003
Ottobre 2003
Settembre 2003
Agosto 2003
Luglio 2003
Giugno 2003
Maggio 2003

Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2020 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike