Sky
Vittorio vb Bertola
Wandering on the Web since 1995

Wed 28 - 13:53
Hello, unidentified human being!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
about me
about me
site help
site help
site news
site news
license
license
contact me
contact me
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
old blogs
old blogs
personal
documents
documents
photos
photos
videos
videos
music
music
activities
net governance
net governance
town council
town council
software
software
help
howto
howto
internet faq
internet faq
usenet & faqs
usenet & faqs
stuff
piemonteis
piemonteis
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
ancient software
ancient software
biz
consultancy
consultancy
talks
talks
job placement
job placement
business angel
business angel
sites & software
sites & software
admin
login
login
your vb
your vb
register
register
lunedì 12 Settembre 2022, 11:49

Buon compleanni

se un compleanno celebra i giorni in cui sei nato
tante date potrebbero esser quelle giuste
non soltanto il dodici settembre
ma per esempio il due gennaio o il dodici giugno
ma prendiamone piuttosto ancora un’altra
un otto giugno, sei anni fa in via talucchi
giorni strani, come ora, e lezioni imminenti

ecco, dove guardavo quella sera?
gli altri mi guardavano a vista
chiara guardava il presente
io guardavo lontano, sorridendo al vuoto
come se quel che vedevo non esistesse già più
perché nascere è in realtà morire e rinascere
dentro la vita e tra una vita e un’altra

insomma, buon compleanno, buon compleanno!
ma compiere gli anni veri è una formalità
quel che nasce, vive e muore è ogni forma di noi
e io auguro, a voi come a me, di averne insieme molte
di viverci insieme senza troppo sforzo
di celebrarne i genetliaci nei momenti più strani
di portarne il peso con piacevole allegria
oppure con tristezza, se vi piace di più
di farvi drago, topo, tigre o capra per l’anno e il momento
di scomporvi e ricomporvi come acqua che scorre
e quindi, senz’altro, tanti auguri a tutti noi
tanti auguri all’universo
di cui siamo solo schegge

divider

Un commento a “Buon compleanni”

  1. gs:

    Imminenti le elezioni mi aspettavo un post sulle neiges d’antan, a girare il coltello in una piaga che non è solo tua. Per la prima volta non c’è un partito per cui possa votare, e tentenno fra scheda bianca e fetta di salame. Sono un ambientalista, del tipo piuttosto intransigente, uno di quelli che vorrebbero un mondo reso sempre più lontano dal progredire del progresso man mano che muoiono quelli che lo ricordano, e proprio perché ambientalista sono contrario all’immigrazione di massa (lascio al lettore capire perché). Covo simpatie libertarian, che è abbastanza facile coniugare con la contrarietà ad essere invasi, perché non esiste solo la libertà di fare ma anche il diritto di non subire, ma unirle all’ambientalismo è come mettere insieme acqua ed olio in una miscela instabile, e tuttavia si tratta di istanze ugualmente importanti, da vedere come forze opposte piuttosto che come assiomi da far coesistere in uno stesso sistema logico. Infine sono un razzista, uno della peggior specie, perché è mia convinzione che dovrebbe esserci ancora posto per i piemontesi in Piemonte, e oggi un’opinione simile è razzista, riconosciuta come tale dai media, dagli intellettuali e da tutti quelli che contano.

    È facile capire che con idee come le mie è difficile trovare qualcosa da votare, eppure qualche anno fa era sorto un movimento che vagamente sembrava corrispondere ad alcune di esse, almeno a quelle più significative. Si dichiarava per l’ambiente e contro l’immigrazione, almeno è quanto ci avevo visto. Esploso come una bolla di sapone, in modo inspiegabile.

    Oppure no. Da circa un trentennio nascono e muoiono, o vengono fatti nascere e poi scoppiare, partiti di opposizione. La stessa Lega, che esiste tuttora ripetutamente trasformata; i Verdi, Rifondazione, Idv, M5S, Google Glasses, Fdi. Il loro scopo, ne siano al corrente o meno i fondatori, è canalizzare le opposizioni e portarle a morire, finché dopo qualche tempo trascorso in attonito sgomento non si riorganizzano in altre formazioni che faranno la stessa fine. O un partito è economicista, progressista, imperialista, atlantista e compagnia bella, e può vivacchiare dando lavoro a larve che vivano ratificando decisioni prese nei veri centri del potere, oppure no, e allora segue detta parabola adempiendo comunque a uno scopo. Un tempo m’era successo di votare alle provinciali una lista no tav che sospetto fosse un’esca. Mangiata la foglia, e non è facile perché l’organismo umano non digerisce la cellulosa, che fare?

    Sto aspettando di vedere se Carlo III fa qualcosa per Assange.

Lascia un commento, grazie!

Se sei un utente registrato, i dati vengono estratti automaticamente dal tuo account: usa il pannello per modificarli una volta per tutte. In caso contrario, puoi registrarti per non doverli inserire ogni volta!

ATTENZIONE: I commenti non sono moderati, ma vengono filtrati in automatico contro lo spam. Se il vostro commento non appare immediatamente, è probabile che sia stato erroneamente considerato spam, ad esempio perchè contiene un numero eccessivo di link - in questo caso, contattatemi in privato per risolvere il problema. In alcuni casi, invece, sarò io a rimuovere commenti inappropriati, pubblicitari o non collegati all'argomento.

 
Creative Commons License
This site (C) 1995-2022 by Vittorio Bertola - Privacy and cookies information
Some rights reserved according to the Creative Commons Attribution - Non Commercial - Sharealike license
Attribution Noncommercial Sharealike