Sky
Vittorio vb Bertola
Fasendse vëdde an sla Ragnà dal 1995

Giò 29 - 3:51
Cerea, përson-a sconòssua!
Italiano English Piemonteis
chi i son
chi i son
guida al sit
guida al sit
neuve ant ël sit
neuve ant ël sit
licensa
licensa
contatame
contatame
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vej blog
vej blog
përsonal
papé
papé
fotografie
fotografie
video
video
musica
musica
atività
net governance
net governance
consej comunal
consej comunal
software
software
agiut
howto
howto
internet faq
internet faq
usenet e faq
usenet e faq
autre ròbe
ël piemonteis
ël piemonteis
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
vej programa
vej programa
travaj
consulense
consulense
conferense
conferense
treuvo travaj
treuvo travaj
angel dj'afé
angel dj'afé
sit e software
sit e software
menagé
login
login
tò vb
tò vb
registrassion
registrassion

Archivio per il giorno 20 Agosto 2007


lunedì 20 Agosto 2007, 12:27

Skyappe

Di come Skype sia stato giù per un paio di giorni ha parlato il mondo intero, compresi i quotidiani; io lo faccio solo perché altrimenti, per un blogger che si suppone tecnologico, finisco per non essere abbastanza sulla notizia; e ho il sospetto che ogni tanto dovrei parlare anche delle notizie, almeno quelle internettare, e non solo dei fatti miei.

Comunque, ciò che voglio sottolineare è che il problema – innescato a quanto pare dal reboot contemporaneo di milioni di utenti, causato all’arrivo di un aggiornamento significativo di Windows, che ha destabilizzato la rete peer-to-peer di Skype e insieme sommerso i server di autenticazione di richieste di login – è dovuto al fatto che Skype non è veramente una applicazione peer-to-peer (e, come giustamente nota Quintarelli, non è nemmeno interoperabile e aperta alla competizione, per cui se falliscono i server di Skype non c’è alcun servizio alternativo o operatore terzo che possa metterci una pezza).

Esistono due diverse concezioni del peer-to-peer: quella dal basso, in cui più persone condividono le proprie risorse su una base di uguaglianza, e quella dall’alto, in cui una azienda mette in piedi un servizio che controlla e su cui guadagna, ma scarica sui propri utenti il costo delle risorse, distribuendole su di loro. La seconda, quella di Skype, è peer-to-peer solo per finta: nazionalizza le perdite e privatizza gli utili, come si diceva una volta. In più, è anche molto meno affidabile, e soggetta a controlli, censure e sorveglianze varie. Forse dovremmo cominciare a farci più attenzione.

Tag Technorati:
divider
 
Creative Commons License
Cost sit a l'è (C) 1995-2020 ëd Vittorio Bertola - Informassion sla privacy e sij cookies
Certidun drit riservà për la licensa Creative Commons Atribussion - Nen comersial - Condivide parej
Attribution Noncommercial Sharealike