Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Lun 13 - 14:06
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
sabato 18 Ottobre 2008, 10:12

Un fiorino

Gioved√¨ scadeva la presentazione mensile dell’IVA: siccome a settembre ho fatturato un progetto plurimensile, l’IVA da pagare era di 823 euro. Sfortunatamente, per√≤, ho premuto sul pulsante sbagliato e l’ordine di pagamento non √® stato inserito.

Ieri mattina me ne accorgo e chiamo il commercialista: pagando con un giorno di ritardo c’√® una mora, che lui mi calcola. La mora √® di euro 30,87: 7 centesimi di interessi e 30,80 euro di sanzione, la quale √® indipendente dal numero di giorni di ritardo purch√© inferiore a 30.

In sostanza, lo Stato italiano mi fa pagare la mia disattenzione con un interesse del 3,75% giornaliero: circa il 68’500’000% su base annua.

Io non ho mai evaso una lira, e attendo da oltre un anno un rimborso di circa quattromila euro che mi chiesero di pagare ingiustamente (cio√®: prima mi fecero pagare e poi mi dissero “s√¨ ma quello era un calcolo presuntivo che facciamo in modo approssimato, in effetti doveva pagare quattromila euro in meno, faccia domanda di rimborso, aspetti e speri”), che naturalmente non sar√† certo rimborsato con quel genere di interesse… Insomma, comincio a capire come mai molti miei colleghi trovino l’evasione e l’elusione fiscale moralmente giustificate. D’altra parte, di fronte a un comportamento del fisco di questo genere, ve la sentite di dar loro torto?

Tag Technorati: ,
divider

4 commenti a “Un fiorino”

  1. Paolo:

    Hai calcolato gli interessi in un modo assai sbagliato, visto che i 30 euro di sanzione li avresti pagati tali e quali anche se il pagamento, invece che in ritardo di un giorno, fosse avvenuto dopo alcuni mesi (quanti non so, presumo che dopo un certo periodo il costo fisso della sanzione possa aumentare).
    Questo non toglie che il fisso per il ritardato pagamento sia ingiustificato.

  2. Ommipovr'om!:

    Oh, por Toju! A me dispiace sempre quando qualcuno deve pagare una sanzione, anche piccola, per una distrazione, per√≤…. beh, sai com’√®, la legge dev’essere uguale per tutti e poi “non ammette ignoranza”, figuriamoci la testa in processione per qualsiasi motivo!!!
    Non per fare il pedante, ma il prossimo versamento IVA te lo fai di persona e magari lo sportellista bancario non schiaccia il tasto sbagliato e, soprattutto, non farlo proprio l’ultimissimo giorno e cos√¨ hai tempo per correggere senza pagare il pedaggio…..
    @Paolo: come giustamente scrive Vittorio, la sanzione resta a 30,80 ‚ā¨ fino al 30¬į giorno di ritarso, poi cresce preogessivamente, oltre interessi etc, fino agli sculaccioni in pubblico. Forse.

  3. vb:

    Ho capito, ma se dopo decine di versamenti andati a buon fine ne tardo uno di un giorno, perch√© devo essere castagnato in questo modo? Certo che ero in torto (pur senza volerlo), ma se l’atteggiamento √® questo come puoi pensare che poi, quando le parti siano rovesciate e sia il fisco ad avere bisogno della collaborazione del contribuente, il contribuente abbia voglia di fornirla?

  4. Ommipovr'om!:

    Mi stupisce, sinceramente, la tua aspirazione a ricevere un trattamento quasi filiale dal Fisco! Data la tua formazione e la tua professione e professionalit√† dovresti aver capito da tempo che l’Agenzia delle Entrate non √® una mamma e pu√≤ essere, al massimo, una matrigna!
    No, Vittorio, non si pu√≤ sbagliare neppure una volta sola: pensa che per certi problemi seri di salute (non voglio nominare Sindromi strane, ma ci siamo capiti), le conseguenze possono essere addirittura peggiori, quindi, se vuoi ascoltare un’opinione d’un vecchio contribuente, nel pagamento di tasse, imposte e simili, prendi pure l√¨ delle belle precauzioni! Anche se mi fa un po’ ridere paraginare un impiegato di banca ad un profilattico e spero che nessuno si offenda…..

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2020 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike