Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Gio 6 - 18:58
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
lunedì 26 Marzo 2007, 15:31

Parlando di stadi (3)

Oggi pomeriggio, altro giro in Comune: si discuteva l’interpellanza presentata il 26 febbraio dal consigliere Carossa a proposito dei crediti relativi allo stadio Comunale (sul sito del Comune non √® ancora accessibile, ma la trovate qui). In pratica, dopo il fallimento dell’A.C. Torino di Cimminelli, il Comune √® diventato non solo proprietario dell’area dello stadio Filadelfia ma anche creditore delle garanzie che lo stesso Cimminelli aveva offerto a garanzia dei lavori di ristrutturazione olimpica del Comunale; tali garanzie dovevano ammontare a 3,5 milioni di euro, e avrebbero dovuto costituire il fondo che la Citt√† metter√† a disposizione per la ricostruzione del Filadelfia stesso.

Naturalmente, esattamente come il Comune si è dimenticato di farsi pagare dalla famiglJuventus per le rate del Delle Alpi, pare che si sia dimenticato di farsi pagare anche dalla famiglErgom di Cimminelli (ricordo, azienda che vive e tuttora prospera facendo sostanzialmente una cosa, i cruscotti della Punto).

Infatti, oggi pomeriggio l’assessore ha risposto che non c’√® problema, che anzi il credito risulta persino superiore, pari a 4.329.060 euro. E che non si capisce perch√® la gente pensi male, visto che loro, dopo il fallimento (avvenuto, lo ricordo, quasi due anni fa), avevano regolarmente dato il via al recupero crediti. Peccato che poi sia saltato fuori che il suddetto recupero crediti √® stato iniziato il 13 marzo scorso… due settimane fa, e due settimane dopo la presentazione dell’interpellanza. Ma √® solo un caso, eh!

Per√≤ c’√® una buona notizia: pare che almeno stavolta non ci fosse la Digos

divider

Un commento a “Parlando di stadi (3)”

  1. Alberto:

    Purtroppo stiamo parlando di un mondo, quello del calcio, che √® protetto come un bambino viziato. Non che in Italia l’Impresa non sia, a prescindere dalla sua natura, protetta da sempre, ma per il Calcio si fa ancora di pi√Ļ, nella tradizione italica millenaria di salvaguardia di “panem et circenses”. Ed allora √® usuale chiudere un occhio su bilanci fasulli, su IRPEF non pagata, su scadenze non rispettate, fino all’assurdo del decreto spalma-debiti che il nostro governo introdusse per salvare le squadre di calcio che valse la censura dell’Unione Europea. Non a caso il fatto che Amato, di fronte alla tragedia di Catania, abbia imposto alcune regole (magari discutibili ma almeno ci ha provato) al Calcio ha suscitato polemiche e contestazioni come chi avesse profanato un intoccabile simulacro.
    Magari fosse solo chi sta sotto l’ombrello di FIAT a godere di certi vantaggi, forse come torinesi ne godremmo, egoisticamente, almeno qualche vantaggio indiretto…

    Ciao

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2020 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike