Sky
Vittorio vb Bertola
Fasendse vëdde an sla Ragnà dal 1995

Vën 28 - 16:41
Cerea, përson-a sconòssua!
Italiano English Piemonteis
chi i son
chi i son
guida al sit
guida al sit
neuve ant ël sit
neuve ant ël sit
licensa
licensa
contatame
contatame
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vej blog
vej blog
përsonal
papé
papé
fotografie
fotografie
video
video
musica
musica
atività
net governance
net governance
consej comunal
consej comunal
software
software
agiut
howto
howto
internet faq
internet faq
usenet e faq
usenet e faq
autre ròbe
ël piemonteis
ël piemonteis
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
vej programa
vej programa
travaj
consulense
consulense
conferense
conferense
treuvo travaj
treuvo travaj
angel dj'afé
angel dj'afé
sit e software
sit e software
menagé
login
login
tò vb
tò vb
registrassion
registrassion

Archivio per il giorno 16 Febbraio 2008


sabato 16 Febbraio 2008, 17:47

Trattorie

Per completare la settimana, volevo segnalare che qualche giorno fa siamo finalmente andati alla trattoria Bel Deuit di Superga, che mi avevano consigliato in tanti e che volevo provare da anni, ma per cui non c’era mai stata occasione.

Il posto è proprio sul crocicchio da cui si sale alla Basilica, qualche metro oltre l’inizio della discesa che porta a Baldissero e all’imbocco della panoramica. Da Torino ci si arriva comunque in dieci minuti, specie se avete già percorso la strada infinite volte per andare a tutte le celebrazioni del Grande Torino.

Il locale è piacevole, ben curato ma non troppo elegante; il servizio è altrettanto attento, con tanto di cameriere che espone piatti e abbinamenti; la cucina è decisamente piemontese, ma comunque con un tocco di ricercatezza in piatti come la mousse di gorgonzola e noci o i tajarin al Freisa e radicchio. Le porzioni non sono enormi ma sono comunque più che decenti, certo non micragnose come ormai in troppi ristoranti.

Noi, peraltro ci siamo scofanati aperitivo, quattro antipasti in doppia porzione, un primo, un secondo e il dolce, uscendo decisamente pieni; in realtà già dopo il primo sarei stato sazio, ma di secondo c’era la faraona con sugo di nocciola – ma anche il coniglio alle erbe, che purtroppo non ho potuto provare, visto che nella vita bisogna pur fare delle scelte -; e dopo il secondo sarei stato ancora più pieno, ma di dolce c’era un’enorme tazzona di zabaione spumoso con una torta da mangiarci insieme, e io se vedo lo zabaione non capisco più niente; per uno zabaione fatto come si deve potrei fare qualsiasi cosa, con la sola eccezione di tifare per la juve.

Alla fine, con acqua e mezzo litro di vino abbiamo speso 33 euro a testa, che al giorno d’oggi è un prezzo giusto. Ce ne fossero di posti così.

divider
 
Creative Commons License
Cost sit a l'è (C) 1995-2020 ëd Vittorio Bertola - Informassion sla privacy e sij cookies
Certidun drit riservà për la licensa Creative Commons Atribussion - Nen comersial - Condivide parej
Attribution Noncommercial Sharealike