Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Gio 4 - 22:55
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
venerdì 22 Giugno 2007, 09:24

Referendum

Ieri pomeriggio ero in giro in centro per commissioni, e mi sono imbattuto in uno dei banchetti per la raccolta delle firme per il referendum elettorale, a cui ho prontamente aderito.

Per chi non lo sapesse, si tratta di tre quesiti; i primi due vogliono abolire la possibilit√† di formare coalizioni di liste nelle elezioni per la Camera e per il Senato, con la conseguenza di forzare i gruppi di partiti a presentare liste uniche – e quindi, tendenzialmente, a fondersi – e di elevare gli sbarramenti minimi rispettivamente al quattro e all’otto per cento. Il terzo vuole vietare il malcostume delle candidature multiple, quello per cui Berlusconi o D’Alema sono candidati praticamente in tutta Italia, e poi, scegliendo per quale seggio optare, decidono autonomamente chi far entrare tra i primi dei non eletti.

Non so quanta fiducia avere nel fatto che questo referendum possa curare davvero la malattia terminale della democrazia italiana, anche visto lo stringato comitato promotore, composto da soli 179 membri, tra cui molti dei politici che hanno abusato del sistema; però tentare non nuoce. Si può firmare presso le circoscrizioni e i municipi dove siano stati depositati i moduli, oppure, oggi e domani, presso banchetti speciali (a Torino in via Cesare Battisti, dietro piazza Castello, e al mercato di corso Racconigi).

divider

4 commenti a “Referendum”

  1. .mau.:

    Il terzo referendum √® cosa buona e giusta; i primi due, soprattutto visto che lasciano il Porcellum intatto, sono assolutamente inutili, nel senso che anche se passassero il risultato sarebbe che prima della presentazione delle liste i due schieramenti si metterebbero d’accordo per chi mettere nel listone e in che ordine. Sai che gioia.

  2. Alberto:

    La cosa curiosa √® che anch’io ho firmato pur essendo sostanzialmente contrario ai primi due quesiti. Cosa non si fa pur di provare a smuovere la politica costituita da personaggi ridicoli che cambiano la legge elettorale alla vigilia di elezioni con una legge autodefinita “porcata”, poi si scandalizzano perch√© la nuova maggioranza non riesce a governare ed invece di proporre una nuova legge elettorale, chiedono nuove elezioni con la stessa legge elettorale di prima… Il problema √® che questi personaggi ridicoli li abbiamo eletti noi e li conoscevamo gi√†…
    Va beh…
    Ciao

  3. vb:

    A dirla tutta, ho avuto il sospetto – anche visti i nomi dei promotori – che questo referendum elettorale sotto sotto sia un palliativo per cercare di evitare che qualcun altro tirasse fuori a furor di popolo la cura da cavallo. Comunque, meglio che niente; anche nei primi anni ’90 le ondate referendarie-elettorali furono multiple e graduali…

  4. D# AKA BlindWolf:

    Ed ecco che questo post ritorna attuale…

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2020 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike