Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Sab 4 - 21:34
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
sabato 11 Ottobre 2008, 12:22

Fessbook

Ieri sera ho visto per caso un pezzo del TG2 (solo per testare la mia presa dell’antenna in tinello, finalmente riparata; sia ben chiaro che non raccomando a nessuno di guardare il TG2). Bene, verso la fine il conduttore ha annunciato che sarebbe subito andato in onda uno speciale sulla grande novità tecnologica del momento: Facebook.

In effetti, è due o tre settimane che sono sommerso di suggerimenti di iscrizione a Facebook: l’Italia deve essersi svegliata adesso. Infatti, mi pare il caso di avvertirvi che a livello globale Facebook è già passato di moda: nei miei giri internazionali hanno già tentato senza successo di farmi iscrivere da mesi e anni, e nel frattempo si sono già stufati; l’ex genio del momento è già considerato un mezzo fesso, e si dice (confermatemi voi, visto che non l’ho mai usato) che i cambi di interfaccia e i tentativi di uso spregiudicato dei dati abbiano già minato alla radice la credibilità della piattaforma, tanto che le critiche sono già diventate enciclopediche.

Comunque, io cerco di ridurre al minimo la disponibilità dei miei dati personali; non mi piace farmi schedare, e una piattaforma dove si tende a registrare tutto quello che faccio e tutte le persone che conosco mi pare più una forma di sorveglianza globale che un grande passo avanti per l’umanità. Alla fine ho accettato LinkedIn perché è oggettivamente utile a livello professionale, ma perché mi iscriva su queste piattaforme ci vuole un buon motivo; quindi perdonatemi se ogni volta che vengo invitato su qualche piattaforma che vuole i miei dati (e succede spessissimo) lascio cadere l’invito. Niente Naymz, niente Plaxo e il mio account su Orkut è diligentemente abbandonato da anni, nonostante continui a ricevere messaggi di brasiliane che vogliono conoscermi.

Comunque, se uno si diverte con Facebook e non ha niente di meglio da fare fa bene ad usarlo; e poi, grazie a Rutto ho potuto verificare la genialità del mio ex collega Fraser Lewry, ormai affermato blogger britannico; una delle persone più intelligenti, più divertenti e più esteticamente svantaggiate che conosca. Su Facebook la bruttezza è imperdonabile, visto che serve una foto; e allora lui che fa? Mette questo avatar totalmente geniale:

s609546579_2128.jpg

Sì, è lui. Ma non ditemi che non avete dovuto guardare la foto per almeno tre o quattro volte prima di vederlo.

divider

14 commenti a “Fessbook”

  1. AlePollon:

    Alla fine, a forza di richieste, anche la mia gatta Milou si è convinta ad iscriversi a FB.

  2. moai:

    > Comunque, io cerco di ridurre al minimo la disponibilità dei miei dati personali

    Hai un blog in cui parli dei fatti tuoi, con tanto di nome e cognome, cv e quant’altro, e ti preoccupi che qualcuno sappia chi erano i tuoi compagni delle elementari?

  3. D# AKA BlindWolf:

    Vista l’insistenza di alcuni miei colleghi, da poche settimane ci sono anch’io. Anch’io avevo (ed ho tutt’ora) le tue perplessità. Le informazioni più sensibili le tengo solo per gli amici.

    Qualche vantaggio ce l’ha: per esempio ho beccato due dei 3 miei ex-tastieristi che non sapevo più come trovare.

    Effettivamente in Italia mi sembra un fenomeno in forte crescita: nelle piccola comunità dei giocatori di hit ball trovo qualcuno di nuovo quasi ogni giorno (e che pure è un giro in cui ci conosciamo in molti e c’è un gruppo apposito – anzi due – per gli hitballisti).

    E comunque, appena completata la cerchia, anonimizzerò un po’ il mio profilo.

    P.S.: (@vb) ovviamente ti ho cercato, ma visto che non c’eri ho pensato che tu avessi i tuoi buoni motivi. Anyway probabilmente molti di quelli che ti hanno mandato l’invito l’hanno fatto in modo automatico: Facebook, previa autorizzazione, ti permette di spammare la tua rubrica di webmail.

    P.P.S.: su Plaxo anch’io sto rifiutando gli inviti. Su LinkedIn siamo connessi.

  4. vb:

    Moai: La differenza sta tra dei dati registrati in un unico database in forme standard e incrociabili automaticamente, e dei dati disponibili ma che richiedono un intervento umano per essere compresi…

  5. yuux:

    senti, io mi sono iscritta su suggerimento di una mia ex- coinquilina americana, perchè mi sembrava il modo più semplice ed economico per rimanere in contatto non potendo usare la webcam, skype e simili. e, siccome sono una studentessa fuori sede, da quando uso questo sistema sento molto più di frequente gli amici lontani. quindi prima di dire: “se non avete niente di meglio da fare” forse dovresti pensare a situazioni come la mia. e poi non è necessario lasciare i tuoi dati visibili a tutti, basta che usi il filtro.

  6. Fabio Forno:

    Vubbì, questa trollata t’è andata male, non fare fake :P

  7. D# AKA BlindWolf:

    BTW ho appena visto su Facebook una tua foto nel tuo barbutissimo splendore dei tempi di Vitaminic…
    http://photos-f.ak.fbcdn.net/photos-ak-snc1/v367/143/82/826322388/n826322388_967013_7263.jpg

    (la pagina di pubblicazione non è accessibile ai non registrati, ma a quanto pare il link diretto all’immagine sì, sempre che non lo cambino)

  8. vb:

    Ma quando mai ho suonato il basso?!?

  9. simonecaldana:

    forse manca un “in”. Oppure era per far capire chi eri.

    Ricordo quella foto, credo di aver finto un malore per evitare di finirci…

  10. D# AKA BlindWolf:

    @vb: credo che si riferissero agli strumenti in mano ai soggetti fotografati (e comunque il basso è in mano a Yari…)

  11. D# AKA BlindWolf:

    …e beccati pure questa: http://www.youtube.com/watch?v=UaAy-HOyRFs (thanks Silvan!)

  12. mikael:

    penso che la scuola sia pallosa

  13. yaya:

    sono laura e sono incinta

  14. SALVATORE:

    SEMPLICEMENTE UNICO,SE NON CI FOSSI…….
    SAREBBE UN INCUBO.

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2020 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike