Sky
Vittorio vb Bertola
Fasendse vëdde an sla Ragnà dal 1995

Lùn 25 - 10:25
Cerea, përson-a sconòssua!
Italiano English Piemonteis
chi i son
chi i son
guida al sit
guida al sit
neuve ant ël sit
neuve ant ël sit
licensa
licensa
contatame
contatame
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vej blog
vej blog
përsonal
papé
papé
fotografie
fotografie
video
video
musica
musica
atività
net governance
net governance
consej comunal
consej comunal
software
software
agiut
howto
howto
internet faq
internet faq
usenet e faq
usenet e faq
autre ròbe
ël piemonteis
ël piemonteis
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
vej programa
vej programa
travaj
consulense
consulense
conferense
conferense
treuvo travaj
treuvo travaj
angel dj'afé
angel dj'afé
sit e software
sit e software
menagé
login
login
tò vb
tò vb
registrassion
registrassion
sabato 8 Agosto 2009, 19:27

Flash forward

In questa amena settimana di febbre ormai agli sgoccioli ho esibito tutte le prerogative del maschio malato con signora al fianco, tra cui un certo numero di pranzi-minestrina in coppia sotto la luce del tinello, mangiati a fatica discutendo di medicinali. E così ho realizzato anche che tra poco più di un mese sarò più di là che di qua, cioè più vicino agli anta che agli enta e mi sono immaginato innumerevoli future occasioni di pranzi-minestrina con argomento medico, via via con qualche capello bianco in più e qualche dente in meno.

E’ la prima volta che ho un vero flash-forward – ma soprattutto, ho trovato la visione tutt’altro che spiacevole: mi devo preoccupare?

Tag Technorati:
divider

7 commenti a “Flash forward”

  1. simonecaldana:

    si.

  2. AlePollon:

    Vai dal dentista, intanto!!

  3. .mau.:

    sì.

  4. Andrew:

    Molto.

  5. vb:

    Perché?

  6. mfp:

    Perche’ non ti chiami John Titor (ie: non hai una macchina del tempo).

    Quando hai un flash forward puoi ignorarlo o sfruttarlo; se hai paura fai finta di niente… come fosse un insignificante dejavu… un errore nella matrice… ti affacci alla finestra e fissi il culo della prima gnocca che passa (o fai un indovinello matematico complicatissimo, o ti perdi nei dettagli della commedia politica del giorno, o drogarti, o altro che ti distragga a sufficienza); se invece vuoi tentare la fortuna e sfruttarlo devi:
    – se ti piace: convincerti che quello e’ il tuo futuro;
    – se non ti piace: rimuovere dalla tua testa una parte del tuo passato e sostituirlo con qualcosa che ti fa piu’ comodo;
    – in ogni caso MAI andare dallo strizzacervelli: quelli non fanno altro che aiutarti a conformarti al contesto… che e’ quello che e’. Rischi di ritrovarti con il cervello spento a fare le ronde padane mentre un cinese ti svuota il frigo e tra un rutto e l’altro si tromba la tua donna.

  7. simonecaldana:

    Perche’ quando cominci a fare contenimento danni sei gia’ come morto.

 
Creative Commons License
Cost sit a l'è (C) 1995-2021 ëd Vittorio Bertola - Informassion sla privacy e sij cookies
Certidun drit riservà për la licensa Creative Commons Atribussion - Nen comersial - Condivide parej
Attribution Noncommercial Sharealike