Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Gio 29 - 3:57
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
mercoledì 24 Agosto 2011, 18:20

Tutti a Roma il 10 settembre

È stato un agosto caldo, e confidando nelle vacanze (ignorando il fatto che pochi ormai se le possono permettere) la casta ha provveduto all’ennesimo giro di aumenti, tasse e vessazioni varie. Un po’ tutta Italia, almeno a parole, ne ha le scatole piene e dunque si moltiplicano gli appelli a riempire le piazze con cori di vibrante protesta.

Per renderla un po’ meno generica e un po’ più indirizzata a risultati concreti, il Movimento 5 Stelle organizza una manifestazione nazionale a Roma davanti al Parlamento, sabato 10 settembre alle ore 10, con una richiesta precisa: la discussione e l’approvazione della proposta di legge popolare Parlamento Pulito, che giace nei cassetti delle istituzioni sin dai tempi dei VDay, e che prevede il bando dei pregiudicati dal Parlamento e la reintroduzione della preferenza alle elezioni politiche, di modo che noi elettori possiamo fare un po’ di scrematura al prossimo giro.

Io e Chiara ovviamente ci saremo, e molti ci hanno chiesto come partecipare: per questo vi presento alcune delle opzioni disponibili.

I nostri colleghi dello staff regionale stanno organizzando per tutto il Piemonte due opzioni collettive: pullman e treno. Il viaggio di andata partirà venerdì sera per arrivare sabato mattina, mentre il ritorno sarà domenica sera/notte; il costo, in entrambi i casi, dovrebbe essere sui 60 euro. Per maggiori informazioni potete scrivere alla mail 10settembre@piemonte5stelle.it oppure telefonare allo 011/5757880.

Su Facebook è stata aperta una pagina per coordinare il car pooling, ovvero mettersi d’accordo per andare insieme in macchina: la trovate a questo indirizzo.

Infine, per chi avesse l’esigenza di partire o ritornare in giornata, esistono varie opzioni individuali a prezzi ancora abbastanza abbordabili (attorno ai 100 euro andata e ritorno). Segnalo il volo Torino-Roma della compagnia low cost Blu Express, che partendo alle 7 di sabato mattina permette di arrivare in tempo nel centro della capitale; occhio però che il prezzo sta salendo rapidamente (nel dubbio, controllate anche il prezzo di Alitalia). Al ritorno ci sono sia aerei che treni, a metà-fine pomeriggio; se volete usare il Frecciarotta, dopo aver selezionato il treno, cercate la tariffa Mini oppure sottoscrivete la Cartafreccia che vi dà diritto a tariffe ulteriormente scontate (se poi i dati che regalate a Trenitalia per sottoscriverla non sono precisi non è colpa di nessuno, succede a tutti di digitare male).

Comunque, molte persone si fermeranno anche domenica per ribadire il messaggio al mondo politico (nonostante il fatto che in Parlamento comunque nel weekend non c’è nessuno); potete portarvi la tenda e provare a pernottare in piazza (per sicurezza portatevi anche i soliti limoni) oppure sistemarvi in questo albergo consigliato dal Movimento di Roma… oppure prendete un sito di prenotazioni alberghiere e cercate una sistemazione che vi soddisfi.

In ogni caso, ci sarà da divertirsi – naturalmente, a meno che non intendiate continuare a chinare la testa all’infinito. Ci vediamo là…

divider

7 commenti a “Tutti a Roma il 10 settembre”

  1. Piero:

    A me non convince l’idea di bandire i pregiudicati dal Parlamento e la ritengo una trappola ben confezionata ai danni del cittadino stesso, perché in questo modo, si dà indirettamente alla magistratura un potere che non gli compete e lo si toglie al cittadino che viene privato del potere di decidere da chi farsi rappresentare. Anche Gesù è stato un pregiudicato e, secondo me, nessuno è legittimato ad escludere un pregiudicato dal Parlamento, se non il cittadino stesso, anche se si trattasse di un assassino conclamato. Preferisco puntare sul voto di preferenza per ridare al cittadino il potere di decidere sul proprio destino.

  2. Claudio C:

    Ho visto questo e mi sono detto “non ci posso credere”

    http://letteraviola.it/piazzapulita/programma/

    Io se fossi il potere (il potere 2.0 quello dei tempi moderni) organizzerei personalmente la protesta contro me stesso, in modo da controllarla e renderla innocua. E allo stesso tempo per togliere forza e vigore a qualsiasi altra protesta alternativa (come quella del Movimento 5 Stelle ad esempio). Mi sceglierei anche un colore non occuppato da nessuno. Che ne dite del marrone? Il popolo marrone. Tutti in piazza il 10 settembre contro la corruzione!! Ma anche contro la pioggia d’agosto!! Più generico di così si muore in modo che dal giorno dopo tutto resti come prima.

  3. vb:

    E’ proprio per questo che ho specificato che la manifestazione ha un obiettivo concreto, basilare quanto vuoi (ci sarebbero mille cose per cui protestare…) ma comunque preciso: infatti in quella settimana tutte le parrocchie lanceranno le loro mobilitazioni… ci sarà quella di SEL (quelli che in piazza protestano e nelle istituzioni votano le porcate del PD…), quella di IDV… ops, volevo dire del popolo viola, quella dei sindacati più o meno allineati… Già perché in Italia l’importante non è unirsi per cambiare le cose, ma agitare le piazze per portare a casa un po’ di voti al giro dopo…

  4. rccs:

    ma agitare le piazze per portare a casa un po’ di voti al giro dopo…

    Vedo che avete imparato in fretta!

  5. rccs:

    In effetti, a pensarci bene, agitare le piazze (con obiettivi concretisssssimi come il “Vaffanculo day”) lo avete fatto già ben prima di nascere.

  6. vb:

    Veramente i due VDay sono appunto serviti a raccogliere le firme per la legge di iniziativa popolare di cui sopra e per i referendum abrogativi sul finanziamento pubblico ai giornali, se poi la casta se le imbosca mica è colpa di Grillo…

  7. rccs:

    Se le firme sono raccolte palesemente contrariamente alle normative (del 1070, quindi ben conosciute da Grillo), quella del Vday rimane una buffonata utile ad agitare le piazze e creare consenso.

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2020 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike