Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Ven 5 - 9:16
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
lunedì 25 Giugno 2007, 04:47

Varie

Ecco: una giornata di meeting, e già sembro incinto. Colpa dei numerosi buffet; anche se mi trattengo, finisco comunque la giornata con il mal di stomaco e un senso di pesantezza. Stasera, poi, c’era la cena di socializzazione tra il Board e la GNSO, la cui nuova Chair ha deciso di sistemare le persone ai tavoli in modo randomizzato, seguendo l’algoritmo della RFC 3797 (si vede che viene dalla IETF?). Come risultato, sono finito al tavolo di Vint, e come al solito l’ho bombardato di posizioni sovversive, tipo l’idea che la privacy possa essere più importante della sicurezza della società, almeno in alcune condizioni. Lui però ha abbozzato; del resto, proprio ieri ha compiuto 1000000 anni e la cosa lo ha soddisfatto.

E poi, stasera verso le nove e mezza è arrivata la valigia… Per fortuna, perchè ho passato tutto il giorno a congelare: nelle sale riunioni ci sono quindici gradi e un vento di condizionatore che ti porta via… la nostra collega di Trinidad e Tobago ci ha detto che “a noi caraibici piace così, bello fresco”; sarà, ma la gente nelle pause esce di corsa fuori dall’albergo per cercare un po’ di caldo. Solo che fuori ci sono trenta gradi e umidità al cento per cento, con i vestiti che dopo due minuti ti si appiccicano addosso: persino in camera, dove per la notte avevo spento l’aria condizionata, al mattino i calzini lasciati sul letto erano praticamente da strizzare dall’umido. Per ora, devo dire che i Caraibi erano molto meglio in fotografia.

divider

Comments are closed.

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2020 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike