Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Lun 9 - 14:21
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
venerdì 9 Maggio 2008, 19:32

A chiamata rispondo

Oggi pensavo di essere io a far lo scherzetto alla mamma, portandole in dono una bella multa da 47,63 euro (da quando io ho l’auto aziendale, lei guida la mia vecchia auto, per cui le sue multe arrivano a me). E invece, lei ha ricambiato con l’annuale lettera dell’INPS, giunta ieri al mio vecchio indirizzo, che per quest’anno mi intima di pagare svariate migliaia di euro, e in particolare una prima rata di 695,91 euro entro il 16 di maggio, cio√® venerd√¨ prossimo.

Ora, non √® che tutti abbiano l√¨ sul conto in banca 700 euro belli pronti e sempre a disposizione per l’INPS: insomma, forse lo Stato potrebbe darsi una svegliata e garantirti un po’ pi√Ļ di preavviso che sette giorni, anche visto che quando sei tu che presenti la documentazione per un rimborso, lui a pagarti ci mette da qualche mese a qualche anno. A meno che, naturalmente, non si dia per scontato che un lavoratore autonomo abbia i suoi bei fondi neri a pronta disposizione, sotto forma di pile di denaro sotto il materasso, dalle quali pu√≤ quindi attingere immediatamente i 700 euro senza alcun problema…

Tag Technorati: , ,
divider

4 commenti a “A chiamata rispondo”

  1. .mau.:

    Come? non hai pronti contro termine? (seriamente. Va bene anche il conto Arancio)

  2. alberto80:

    guarda che √® la norma per tutti quelli che hanno partita iva… √® la prima cosa che ti spiegano: 4 rate di acconto, e poi gli eventuali conguagli. segnati bene tutte le scadenze (puoi schedulare i pagamenti dal sito dell’agenzia delle entrate)

  3. Divertito:

    Tranquillo, se non li hai arrivano gli amici di Uniriscossione o Riscossione Uno o come cazzo si fanno chiamare adesso che senza dirti un cazzo accendono un ipoteca sulla tua casa (mediamente per una cifra doppia rispetto a quella che devi pagare). Come dici? Non lo possono fare a tua insaputa? Ma LOL.

  4. roberto celani:

    Poichè la lettera è annuale è evidente che lei fosse informato della scadenza ben prima dei sette giorni che la separavano dalla scadenza del pagamento.
    Un imprenditore degno di essere chiamato tale dovrebbe avere un’attenta programmazione delle proprie entrate e uscite soprattutto di quelle fisse. Che i contributi obbligatori(e non altri oboli) rientrino fra questi?

    Cordialmente

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2019 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike