Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Ven 14 - 15:20
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
venerdì 23 Maggio 2008, 14:39

Droga

Tutti, nella vita, hanno una droga. E non parlo solo di quelle ritenute droghe a tutti gli effetti, pesanti o leggere che siano; o dell’alcool, che d√† dipendenza ma √® ritenuto socialmente accettabile, almeno fino a quando non mettete sotto un pedone; e nemmeno di chi √® drogato dal sesso o dalla masturbazione. C’√® chi si droga di Playstation e chi si droga di libri, chi si droga di palestra e chi si droga di politica; l’importante √® disporre di qualcosa di immediatamente gratificante e facilmente disponibile.

Per noi che ci droghiamo di cibo, Lidl √® una sicurezza: e quindi, dopo mesi di Butter Cookies Confiserie Firenze, sono ripassato ai waferini alla nocciola ricoperti di cioccolato, o, come dice la confezione, Haselnusscremewaffeln mit Schokolade, che in tedesco suona anche pi√Ļ convincente. Sono piccoli, solidi ma croccanti, e ti lasciano quel bell’alone marrone sulle dita e sulla tastiera dell’iBook. Uno tira l’altro, smettere √® impossibile: droga allo stato puro.

P.S. Ieri, in offerta a dieci euro, c’era la macchinetta elettrica per fare i popcorn. Se la volete, magari la trovate ancora.

divider

11 commenti a “Droga”

  1. elena:

    Li hai già mangiati tutti? O_O

  2. simonecaldana:

    Shortbread forever.

  3. .mau.:

    da quando non tengono pi√Ļ i similringo alla crema (ci sono sono quelli al cioccolato) sono offeso con la Lidl.

  4. vb:

    Scrivi al servizio clienti e gi√† che ci sei chiedi quand’√® che rimettono il tonno all’olio in latta singola arancione.

  5. Tizio:

    drogati! barbun!
    :D

  6. napule:

    ma s√¨, parliamo di biscotti mentre l’italia affonda e vb non fa niente per salvarla!

  7. for those...:

    La macchinetta per i popcorn stava per essere eliminata dalla mia compagna(Era un avanzo lasciato in casa da mia sorella prima che si trasferisse). Era l√¨, sulla soglia di casa pronta per essere portata in discarica. Poi, l’altra sera, ho pensato che avrei anche potuto provarla una volta prima di eliminarla.
    C’√® stata l’illuminazione!
    Un aggeggio fantastico dal funzionamento talmente semplice da tenermi incollato a guardare i chicchi scoppiare per 20 minuti!
    Non so come sia quella della lidl ma ve la consiglio.
    Come droga ovviamente!

  8. Lobo:

    Questa e’ vera pubblicita’. Quanti soldi ti da Lidl? A quando il banner?

    Almeno il WiiFit e’ sano!!

  9. D# AKA BlindWolf:

    La mia droga √® l’energia.

    Il mio corpo necessita di caffeina.
    La mia mente necessita di heavy metal.
    Entrambi necessitano di adrenalina, di partite ad hit ball o a Quake.

    AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAARGH!

  10. simonecaldana:

    Avevamo due buste di erba, settantacinque palline di mescalina, cinque fogli di acido superpotente, una saliera mezza piena di cocaina, un’intera galassia multicolore di eccitanti, calmanti, scoppianti, esilaranti. E anche un litro di tequila, un litro di rum, una cassa di birra, mezzo litro di etere puro e due dozzine di fialette di popper.

  11. mfp:

    Ciao, sono Michele e sono un drogato di dolciumi da tastiera.

    Io ho Todis come vicino di casa… confinante… vado a piedi e porto il carrello fin dentro il giardino… non me ne parlare. Faccio quest’operazione circa una volta a settimana; quando arrivo alla cassa mi vergogno come un ladro: schifezze e birra, solo schifezze e birra, circondato da massaie con spese “regolari”.
    Ci sono delle ciambelline al cioccolato che sulla tastiera fanno lo stesso effetto dei tuoi wafer.

    P.s.: in effetti questi outing fanno bene… mi sento meglio… decisamente meglio… per festeggiare vado a pendere un pacco di ciambelline :)

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2020 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike