Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Sab 6 - 18:44
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione

Archivio per il giorno 24 Novembre 2006


venerdì 24 Novembre 2006, 14:15

Siamo tutti più buoni

Natale si avvicina e siamo tutti più buoni, e si moltiplicano gli appelli di beneficenza.

Mi è così capitato di sentire per caso, poco fa su Radio Rai, una gentile signorina intervistare Giorgio Faletti in un bel marchettone per il suo ultimo libro, naturalmente sempre lodato con toni pacati e misurati (intervistatrice: “Faletti, lei è veramente un genio!”). Finisce l’intervista, e la signorina comincia a dire che siccome il Natale si avvicina e Faletti è un grande uomo, che come forse non tutti sanno dedica molte delle sue energie alla beneficenza, egli vorrebbe impiegare un minuto per fare un appello. E conclude: “Prego, Faletti!”

Solo che Faletti, con calma olimpica, risponde (in onda) così: “Che Dio ti benedica! Mi hai colto di sorpresa, aspetta che trovo gli occhiali… dov’è che devo leggere? Qui?”.

Mentre Faletti cerca il pezzo che deve leggere, la signorina prova disperatamente a coprire la figuraccia dicendo che “naturalmente la Rai raccoglie gli appelli che Faletti si presta gentilmente a sostenere” (ma non era lui che voleva fare l’appello?). E per peggiorare le cose, Faletti trova gli occhiali e comincia a leggere un appello a donare un euro per la ricerca sul cancro, però con il tono piatto di un bambino di sette anni che legge il dettato e si capisce benissimo che non gliene frega niente…

divider
 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2021 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike