Sky
Vittorio vb Bertola
Wandering on the Web since 1995

Mon 16 - 19:04
Hello, unidentified human being!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
about me
about me
site help
site help
site news
site news
license
license
contact me
contact me
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
old blogs
old blogs
personal
documents
documents
photos
photos
videos
videos
music
music
activities
net governance
net governance
town council
town council
software
software
help
howto
howto
internet faq
internet faq
usenet & faqs
usenet & faqs
stuff
piemonteis
piemonteis
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
ancient software
ancient software
biz
consultancy
consultancy
talks
talks
job placement
job placement
business angel
business angel
sites & software
sites & software
admin
login
login
your vb
your vb
register
register
lunedì 16 Aprile 2007, 18:42

Addirittura

Pochi giorni dopo la tragedia degli italiani costretti a due giorni di vacanza extra alle Maldive, √® di nuovo dramma: un’altra tragedia di italiani costretti dalla rottura di un aereo a due giorni di vacanza extra in Kenya.

So che stare dall’altra parte del mondo controvoglia non √® piacevole, per√≤ non credo di potermi abituare alle lamentele che emanano dalle interviste di questi romani o veneti in crisi d’astinenza da Italia. Arrivano all’aeroporto e il giornalista gli chiede: allora, √® stato pesante? E loro: un dramma, una tragedia. Addirittura, ci hanno messo per una notte in un villaggio vacanze diverso da quello che avevamo prenotato. Addirittura, ci hanno messo sei ore a riparare un aereo. Addirittura, non c’era una presa elettrica per ricaricare il telefonino e la nonna √® stata in pensiero. Addirittura, all’aeroporto non ci hanno dato bottiglie d’acqua minerale ma solo quella del rubinetto. Addirittura, il mio bambino (questo di solito √® detto da quelle mamme che dicono “il mio bambino” e poi fanno una pausa per permettere al mondo di fermarsi e riverire il suddetto) √® rimasto due ore su una seggiola dell’aeroporto. Ah, ma gli faremo causa, √® uno scandalo, √® indecente!

Io, per tutta questa gente che va in Kenya per lamentarsi che non √® Riccione, privata per due giorni addirittura della propria scorta di “yogurt limone e meringhe” e della puntata settimanale di Carabinieri 6, proporrei una cosa: gli farei passare i due giorni nelle stesse condizioni di vita dei camerieri e delle cuoche locali che hanno lavorato per loro nel villaggio vacanze. Vediamo poi se si lamentano. Addirittura.

divider

5 commenti a “Addirittura”

  1. Mir:

    Ma finira’…
    Come dice una canzone di Riondino:
    “..un giorno.. vi faremo il culo a tutti quanti, altro che elefanti! Bella signora, cos’hai da guardare male? Vorrei vedere te a vendere barboncini in Africa centrale!”
    E sara’ il tempo in cui un chilo di pane costera’ piu’ di un telefono cellulare.

  2. simonecaldana:

    Mangeremo brioches!

  3. BlindWolf:

    Le brioches costano gi√† pi√Ļ di un cellulare :-D

    (Un veneto in crisi di astinenza da Italia… questa mi √® nuova! Mio nonno – padovano – quando bestemmiava usava itali√†n al posto dell’abusato c√†n come insulto, evidentemente a suo giudizio era molto pi√Ļ offensivo!)

  4. MCP:

    Il drammone dei vacanzieri esotici non manca mai nei TG. I soliti dietrologi potrebbero pensare che trattasi di velato spot a favore del turismo interno al belpaese ;)

  5. bruno:

    S√¨, ci sono i soliti lamentoni e viziati e rompiscatole. Ma √® bello vedere che anche tra gli italiani c’√® gente ferma e solida, e tutt’altro che fragile. Riporto da Repubblica.it, a proposito della sparatoria di Virginia Tech.

    ******

    Nonostante tutto – dice all’Ansa Marina Cogo, 24 anni, milanese – considero questo posto un campus sicuro, non credo che quello che √® successo mi faccia cambiare idea o decidere di tornare in Italia prima della fine dei miei studi”. “Ho fiducia nelle forze dell’ordine, che hanno reagito con grande efficacia e velocit√† – le fa eco Giancarlo Bordonaro, 28 anni, anche lui di Milano – e non penso certo di andarmene”.

    Bordonaro √® arrivato un anno e mezzo fa per studiare per un PhD in ingegneria meccanica ed √® gi√† alla seconda esperienza del genere al Virginia Tech: nell’agosto 2006 l’apertura dell’ anno accademico fu bloccata e il campus venne blindato per un detenuto in fuga nella zona, che uccise un vice-sceriffo. “In effetti, non √® passato neppure un anno da quell’episodio, ma non sar√† questo a farmi cambiare idea e partire: ho ancora due anni e mezzo di studio davanti a me”.

 
Creative Commons License
This site (C) 1995-2019 by Vittorio Bertola - Privacy and cookies information
Some rights reserved according to the Creative Commons Attribution - Non Commercial - Sharealike license
Attribution Noncommercial Sharealike