Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Mer 12 - 5:06
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
lunedì 10 Settembre 2007, 08:58

Vaffa-day

Sabato c’è stato l’evento. E’ successo qualcosa?

divider

12 commenti a “Vaffa-day”

  1. .mau.:

    sì.

  2. Massimo Manca:

    In piazza Castello per firmare c’era una coda sovietica e un casino che pensavo che qualcuno avesse vinto lo scudetto.

  3. bruno:

    A Como c’era un sacco di gente in fila per firmare.

  4. vb:

    Quindi i media hanno minimizzato? Io ho visto qualche telegiornale tra sabato e domenica, ma ho notato al massimo qualche servizietto in cronaca.

  5. Giacomo:

    Più che minimizzato hanno censurato l’evento, zero copertura mediatica

  6. Thomas Jefferson:

    Se Grillo da capopopolo qual’è fosse andato in topic, sarebbe successo qualcosa di buono davvero…

  7. Alberto:

    Mah, in realtà nei telegiornali che ho visto io Sabato e Domenica(TG3 delle 14.30 e TG2 delle 20.30) veniva data ampia copertura all’evento…

  8. Yari:

    Niente di speciale, 300.000 persone circa. Meno male che non siamo in democrazia altrimenti adesso sarebbe scoppiato un casino.

  9. KarolVB:

    ha ragione beppegrillo!!!!!!
    politici ruboni!!!!!!!

  10. Alberto:

    Mah… Non credo che i politici siano né più né meno ruboni dei non politici. Il problema è che quando Grillo si scaglia contro Tronchetti Provera o Tanzi non se lo fila nessuno, se attacca i politici tutti ad applaudirlo… Segnalo sul grillismo l’articolo di Scalfari di qualche giorno fa…

    http://www.repubblica.it/2007/08/sezioni/cronaca/grillo-v-day/invasione-grillo/invasione-grillo.html
    Ciao

  11. BlindWolf:

    Parafrasando Alberto: il problema è che quando Grillo si scaglia contro Tronchetti Provera o Tanzi non se lo fila nessun giornale o telegiornale (eccezione notevole: lo show all’assemblea degli azionisti Telecom qualche mese fa), se attacca i politici tutti i giornali e le dichiarazioni dei politici (amplificate da giornali e telegiornali) a dargli contro.

    Sia ben chiaro: non vedo Grillo nè come una vittima nè come la soluzione ai problemi. E ritengo logico che i giornali se la prendano con lui dopo il V-day per due motivi (il primo è che Grillo attacca molto i giornalisti, i quali non sempre porgono l’altra guancia; il secondo è che comunque i mezzi di informazione sono collegati a qualche partito e quasi tutti i partiti sono stati offesi dal V-day).

    Ma quello che dovrebbe essere chiaro dopo il V-day è che tra la cittadinanza c’è molto malumore nei confronti della politica. Che la distanza tra politica e popolazione è grande.
    Il giudizio più azzeccato secondo me è stato quello di Bertinotti: in politica i vuoti si riempiono, e non sempre il materiale che li riempie è buono.
    Negli ultimi 15 anni, dopo Tangentopoli, dei grossi buchi sono stati colmati dalla Lega prima e da Berlusconi/Forza Italia in seguito. Escludo che Grillo si impegnerà in politica direttamente (ma indirettamente ha appena lanciato i Meet-up/liste civiche), ma il rischio concreto è che il buco ora occupato da Grillo domani sia riempito da un’altra persona con ambizioni politiche autocratiche.

    Quello che la classe politica attuale dovrebbe fare è di prendere atto della situazione e tentare di riempire questo buco e lo strappo con i cittadini.

  12. Alberto:

    In realtà credo che se fuori dall’assemblea degli azionisti di Telecom ci fossero state 300.000 persone a portare in trionfo Grillo, le tv ed i giornali di Tronchetti Provera non si sarebbero tirate indietro nell’attaccare il comico. Il punto è che ciò non succede e non c’è nessuno che scenda in piazza fintanto che sul banco degli imputati non c’è la politica, lo stato. Concordo con Scalfari che questo sia dovuto a quella vena anarcoide-individualista che caratterizza gli italiani e che ci fa pensare all’Italia come ad una terra di persone oneste e probe vessate purtroppo da una casta (non a caso questa parola va di moda) di politici piovuti da non si sa dove a portare il vizio in una terra di virtù…

    Ciò detto sono contento di vedere che alla fine Grillo ha fatto confluire il suo vaffa in politica, ovvero nelle famose liste civiche. In definitiva si ribella ad una politica che non lo soddisfa facendo la cosa giusta, ovvero cercando di migliorarla.

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2021 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike