Sky
Vittorio vb Bertola
Fasendse vëdde an sla Ragnà dal 1995

Sab 2 - 16:32
Cerea, përson-a sconòssua!
Italiano English Piemonteis
chi i son
chi i son
guida al sit
guida al sit
neuve ant ël sit
neuve ant ël sit
licensa
licensa
contatame
contatame
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vej blog
vej blog
përsonal
papé
papé
fotografie
fotografie
video
video
musica
musica
atività
net governance
net governance
consej comunal
consej comunal
software
software
agiut
howto
howto
internet faq
internet faq
usenet e faq
usenet e faq
autre ròbe
ël piemonteis
ël piemonteis
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
vej programa
vej programa
travaj
consulense
consulense
conferense
conferense
treuvo travaj
treuvo travaj
angel dj'afé
angel dj'afé
sit e software
sit e software
menagé
login
login
tò vb
tò vb
registrassion
registrassion

Archivio per il giorno 28 Luglio 2009


martedì 28 Luglio 2009, 17:38

Mele piccole e soffici

Oggi mi arrabbio con Apple; anche se il mio nuovo MacBook Pro √® un bell’oggetto e ha un sacco di vantaggi, c’√® una cosa che mi fa arrabbiare moltissimo.

Tutto √® cominciato quando, usando OpenOffice col nuovo portatile, improvvisamente i miei documenti hanno cominciato ad allargarsi e rimpicciolirsi da soli. Sei l√¨ che scrivi, poi magari cerchi di selezionare una frase col trackpad, o semplicemente muovi il puntatore, e il tuo documento in un millisecondo diventa enorme o minuscolo – e in quest’ultimo caso il cursore viene anche portato sulla prima pagina e devi poi scorrerlo tutto di nuovo.

Per un po’ di tempo mi sono adattato cercando di capire cosa succedeva, poi mi sono rotto le scatole e ho fatto qualche ricerchina. E ho scoperto questo, che √® solo uno dei tanti: uno di tanti thread di utenti Mac furiosi per questa situazione.

Gi√†, perch√© – come spiega bene questo blog – il problema √® dovuto a una delle meravigliose caratteristiche del nuovo “trackpad senza bottone” introdotto dalla Apple: in pratica, con un gesto di due dita che si allontanano o si avvicinano, √® possibile ingrandire o rimpicciolire l’immagine. E’ comodissimo (pare) in iPhoto: peccato che io, come altri milioni di clienti Apple, non usi il mio Mac da una capanna sulla spiaggia per apprezzare i pi√Ļ minimi dettagli delle mie foto di surfisti californiani, ma lo usi per lavorare – e scrivere documenti senza impazzire ne √® una componente fondamentale. D’altra parte, chi di noi non ha mai sentito l’esigenza di zoomare il proprio documento da 100% a 1% in una frazione di secondo con un solo semplice gesto?

Beh, direte voi, che problema c’√®? Basta disabilitarlo… e invece no: non si pu√≤. Se uno apre le preferenze di sistema e va alla gestione del trackpad, esiste l’opzione “Pinch Open & Close”… ma non esiste una checkbox per abilitarla o disabilitarla: c’√® e te la tieni, perch√© Apple ha deciso per te. In particolare, dopo averti abituato per anni a usare il trackpad a due bottoni cliccando con l’indice, ha deciso di renderti la vita impossibile. E meno male che i prodotti Apple dovrebbero essere il massimo dell’intuitivit√†: la situazione √® talmente disperata e invalidante che Adobe ha rilasciato prontamente un plugin-antidoto per Photoshop. Qualcuno ha anche trovato una soluzione per Firefox e Safari – e nei commenti suggeriscono di incollare sul trackpad un pezzetto del tappo di un contenitore Tupperware. Eppure, nonostante mesi di furia degli utenti, Apple non √® ancora stata capace di rilasciare una patch per disabilitare il gesto in tutte le applicazioni.

Mi sa che le mele di Cupertino, un tempo belle dure e robuste, con il successo sono diventate piccole e soffici: voleranno anche loro gi√Ļ dalle finestre?

divider
 
Creative Commons License
Cost sit a l'è (C) 1995-2022 ëd Vittorio Bertola - Informassion sla privacy e sij cookies
Certidun drit riservà për la licensa Creative Commons Atribussion - Nen comersial - Condivide parej
Attribution Noncommercial Sharealike