Sky
Vittorio vb Bertola
Wandering on the Web since 1995

Wed 29 - 19:14
Hello, unidentified human being!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
about me
about me
site help
site help
site news
site news
license
license
contact me
contact me
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
old blogs
old blogs
personal
documents
documents
photos
photos
videos
videos
music
music
activities
net governance
net governance
town council
town council
software
software
help
howto
howto
internet faq
internet faq
usenet & faqs
usenet & faqs
stuff
piemonteis
piemonteis
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
ancient software
ancient software
biz
consultancy
consultancy
talks
talks
job placement
job placement
business angel
business angel
sites & software
sites & software
admin
login
login
your vb
your vb
register
register
giovedì 28 Ottobre 2010, 12:56

Bunga bunga bang bang

Oggi vi lascio due link da leggere.

Difficilmente non avete ancora letto il primo: è la storia della minorenne marocchina di bella presenza che avrebbe denunciato la sua partecipazione a festini porno-pedofili nella villa di Arcore, con Silvio Berlusconi e Emilio Fede. La cosa sarebbe venuta a galla quando, fermata dalla polizia per un comunissimo furto, sarebbe stata liberata d’imperio su ordine di Palazzo Chigi e riconsegnata a Nicole Minetti, la splendida “igienista dentale” di Ber… no, dai ragazzi, vaffanculo, non ce la faccio più a scrivere queste stronzate, la verità sulle porcate sessuali di Silvio ormai è chiara a tutti, su Facebook e nei bar lo prendono per il culo all’infinito, il problema è che nel mondo prendono per il culo l’Italia. Ah, e il “bunga bunga” è uno stupro anale di gruppo.

Allora vi lascio invece con un altro link che quasi certamente non avete letto. Viene dal blog di una signora di Napoli che è in piazza a Terzigno e che racconta il vero perché di questa protesta, gli interessi che obbligano a non differenziare e non compostare ma invece ad incenerire e interrare in discarica, a favore dell’Impregilo. Ma potete anche leggere la storia (nell’ambiente nota da settimane) del sindaco Cenname, raccontata stamattina anche da Gramellini, o di come vari dignitari del PDL, con possibili ombre di camorra, guadagnino dalla gestione dei rifiuti napoletani; peraltro, lo stesso amministratore dell’azienda rifiuti Asìa denuncia che gli è stato ordinato di alimentare l’emergenza, forse perchè l’emergenza ora potrà generare appalti con molta maggiore libertà.

Mi sembra che l’Italia di oggi sia tutta qui: in questa depravata fine regime, una piccola élite si diverte col “bunga bunga” mentre se gli italiani, abbandonati a se stessi, osano protestare vengono accolti col “bang bang” di lacrimogeni tossici e scaduti sparati ad altezza uomo.

[tags]berlusconi, ruby, emilio fede, pedofilia, porno, scandali, sesso, bunga bunga, terzigno, rifiuti, emergenza, bertolaso, cenname, gramellini, asia, pdl, camorra, lacrimogeni[/tags]

divider

4 commenti a “Bunga bunga bang bang”

  1. ginogori:

    dai vitto’ SOPRA l’età del consenso NON è più pedofilia…

    +ttosto bingobongo rischia il bungabunga per prostituzione minorile…

  2. vb:

    Sì, in effetti hai ragione: avrei dovuto dire che erano festini “porno + prostituzione minorile” invece che “porno + pedofili”, effettivamente c’è una bella differenza :-D

  3. ginogori:

    http://www.penale.it/page.asp?mode=1&IDPag=233

    Sostituito il II comma del medesimo articolo, il quale, nel sanzionare penalmente chi compie atti sessuali con un minorenne in cambio di denaro o altra utilità economica, estende la tutela a tutti i minori ultra-quattordicenni. Non più impunità, quindi, per il cliente che ottiene una prestazione sessuale a pagamento dal minore consenziente che ha già compiuto i sedici anni: questi, a differenza del passato, è considerato dal Legislatore incapace di valutare il disvalore morale e sociale della propria condotta, e, per ciò, meritevole della stessa protezione riservata al giovane fra i quattordici e sedici anni. L’unico distinguo rimasto è il trattamento sanzionatorio: più severo quando la persona offesa non ha compiuto i sedici anni (reclusione da due a cinque anni).

  4. Lollo:

    Torna a cliccare sul link di Urban Dictionary… ora c’è anche un’altra accezione.

 
Creative Commons License
This site (C) 1995-2024 by Vittorio Bertola - Privacy and cookies information
Some rights reserved according to the Creative Commons Attribution - Non Commercial - Sharealike license
Attribution Noncommercial Sharealike