Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Ven 1 - 11:10
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
giovedì 8 Giugno 2006, 14:40

Al-Zarqawi

Solo una breve postilla al post di ieri: oggi, a quanto pare, gli americani hanno seccato Al-Zarqawi, il presunto capo di Al-Qaeda in Iraq. Cosa cambierà adesso? Beh, la mia previsione è ovvia: nulla di significativo.

L’unico obiettivo pratico dell’uccisione di un presunto leader terrorista √® quello di permettere a Giorgino Bush di andare davanti alle telecamere con faccia compunta e fare il Grande Leader In Guerra, per cercare di tirare un po’ su il suo inguardabile indice di gradimento.

Per una cultura iperindividualista e schwarzeneggeriana come quella americana, è difficile afferrare il concetto che, persino in una guerra, gli individui siano tutto sommato poco rilevanti, in un quadro di eventi determinato da motivi sociali e storici di massa.

Sono sicuro che gli americani immaginano ‘sto Zarqawi come il cattivo dei film di Stallone, un supernemico in armi che viene immancabilmente spianato nel finale. In realt√†, Al-Qaeda √® figlia dei tempi di Internet, opera per cellule diffuse e vagamente coordinate sparse in tutto il mondo, esiste perch√® ne esistono le cause sociali e culturali, non perch√® ne esistono i leader.

Del resto, le Brigate Rosse furono sconfitte quando il rapimento di Moro elimin√≤ il supporto sociale diffuso ai loro obiettivi, e non certo quando la “prima generazione” fu catturata. E cos√¨, soltanto l’instaurazione di un governo che disponga di un largo consenso pu√≤ salvare l’Iraq dalla guerriglia in cui √® caduto; non certo la morte di qualcuno.

divider

2 commenti a “Al-Zarqawi”

  1. Bruno:

    Invece Al Zarqawi era proprio questo: un personaggio da Rambo che doveva essere spianato nel finale. Una parte della favola che viene raccontata tramite le televisioni: aveva la faccia adatta e la propaganda americana gli ha dato la parte.

    http://en.wikipedia.org/wiki/Al-Zarqawi#Credibility_questions

  2. vb:

    Ma no, i telegiornali oggi fanno vedere le “scene di giubilo per le vie di Baghdad”: tre secondi di cinque uomini baffuti cinque, inquadrati in super-close-up in modo che non si veda che non c’√® nessuno intorno, che ballano una specie di tarantella (che evidentemente per gli americani √® la danza nazionale irachena).
    Tristezza.

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2023 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike