Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Mar 26 - 11:11
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
sabato 1 Luglio 2006, 15:03

Orgoglio gobbo

Oggi √® la giornata della marcia del cordogl… pardon, dell’orgoglio gobbo (se il termine “gobbo” vi sembra irrispettoso, sappiate che gli ultras della Juve si chiamano cos√¨ anche tra di loro).

E allora, giusto perch√® si sappia di che cosa sono orgogliosi, ho pensato di raccontarvi quello che rende unica la curva della Juve. Potrei riassumervi io tutte le storie ben note agli ultr√† di tutta Italia, di ragazzini picchiati per costringerli a comprare i biglietti dai bagarini-ultras o di accoltellamenti per il controllo del business; storie che peraltro fanno il paio con lo stile della societ√†, che chiede 200.000 euro di ingaggio per partecipare a una partita benefica in memoria del povero Andrea Fortunato, o che non manda nessuno alla cerimonia per il decennale dell’Heysel.

Invece, ve lo faccio raccontare direttamente dai tifosi juventini, con le loro parole – almeno, quelle che sono riusciti a scrivere prima che i moderatori chiudessero immediatamente la discussione. Buona lettura, vi raccomando di arrivare fino alla fine.

Quanto alla marcia, lo stile Juventus √® gi√† venuto fuori: pare che un signore che ha osato uscire sul balcone con un cappellino granata sia stato fatto oggetto di abbondante sassaiola, con la distruzione delle finestre di mezzo palazzo. D’altra parte, se la tifoseria pi√Ļ grande d’Italia, con un mese di organizzazione, striscioni e volantini, riesce a portare in piazza solo 15.000 persone (fonte Repubblica.it; ricordo che noi del Toro, per una retrocessione, eravamo in 60.000), capisco che non abbiano molto da essere contenti.

divider

6 commenti a “Orgoglio gobbo”

  1. BlindWolf:

    Una setimana fa circa, sullo spazio della posta dei lettori di “La Stampa” un lettore granata ha parlato dell’esultanza di giocatori e tifosi bianconeri alla conquista della loro prima Coppa dei Campioni nonostante i fatti avvenuti appena prima della partita. Il giorno dopo un paio di “pigiami” (definizione di Massimo Gramellini nei confronti degli adoratori delle divise a strisce bianconere) hanno tirato in ballo gli atteggiamenti di sberleffo di pochi granata beceri nei confronti dei morti nello stadio belga, quindi la responsaile della posta (Lucia Annunziata) ha dato ragione a loro perch√® “di calcio non me ne intendo”.

    P.S.: io sono granata dalla nascita ma esprimo pubblicamente il mio cordoglio per Fortunato, Scirea e le vittime dell’Heysel; inoltre faccio i miei auguri di guarigione a Pessotto.

  2. BlindWolf:

    Grazie alla “Busiarda” i tifosi si sono moltiplicati fino a 40000 ( http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/torino/200607articoli/7155girata.asp ). E per molti di loro Moggi “aveva fatto bene”.
    Leggete nell’articolo quanto sono gentili, comprensivi e pacifici.
    E se, secondo loro, il processo √® “colpa di Berlusconi”, come mai le accuse sono iniziate appena dopo la caduta del governo di Silvio I da Arcore? Coincidenza piuttosto strana, anche perch√® pure il Milan non se la passa molto bene.
    E meno male che il presidente li definisce “Cuore e cervello”: ma che amebe frequenta di solito????

  3. Marcello:

    Ve la siete fatta la vostra eiaculazioneprecox quotidiana???

    P.S. Sabato di stracci granata sui balconi ne ho visti parecchi ma di facce poche… Non aggiungo niente altro

  4. BlindWolf:

    Aggiungo io: perch√® c’era pericolo di caduta massi verso l’alto :-)

    Ed i drappi a righe bianconere continuo a chiamarli con rispetto “bandiere”.

    Vedi, Marcello, io non sono granata perch√® me l’ha prescritto il dottore, perch√® Pianelli mi ha puntato una pistola alla tempia, o perch√® sono masochista. Lo sono perch√® √® una squadra della mia regione e perch√® √® una societ√† che ha fatto della propria bandiera (non sempre rispettata, specialmente in tempi recenti) la grinta, la voglia di emergere, lo spirito ruspante: valori che rispetto.

    Molti (non tutti, per carit√†) tifosi delle cosiddette “grandi” (e non parlo solo della Juventus) si sono scelti la squadra del cuore per minimizzare le possibilit√† di sconfitta e massimizzare quelle dei successi (e pazienza se con il “trucco”) ed evitare prese per i fondelli da amici e colleghi.

    Chi sono gli uomini e chi le zecche?

  5. Marcello:

    “minimizzare la possibilit√† di sconfitta” non esiste nel mio vocabolario, (Seguendo anche il basket e la Pallavolo di Torino per dieci anni credo di merda di averne mangiata abbastanza.)come del resto non √® mai esistito nel mio DNA il cromosoma granata. Sono e sar√≤ sempre Juventino indipendentemente da come finir√† tutto sto casino. (e chi mi conosce lo sa…). Ad essere sincero tra le mie conoscenze boviniche :-) √® proprio questo che da fastidio e che aumenta l’astio nei miei confronti.
    A, B, C, non importa sar√≤ sempre Gobbo e mi sentir√≤ sempre superiore a chiunque, mi sono sempre sentito cos√¨ con tutti e in ogni campo. Figurarsi poi se non mi sento superiore a chi √® stato per anni segregato in una “fogna” e che solo da qualche giorno √® riuscito a tirare fuori il nasino dal guano che lo seppelliva e a vedere un minimo spiraglio di luce.

    Io mi sento uomo e le zecche le schiaccio

  6. BlindWolf:

    Rileggi la parte “Molti (non tutti, per carit√†)”.
    Se non fai parte di questi “molti” mi sta benissimo. Oltre ai tanti mercenari del tifo sono convinto che ci siano anche gli innamorati sinceri della vecchia signora.

    Ma inizia a sentirti superiore a tanti tuoi compagni di curva che stanno lì finchè si vince.

    Chiediti se i 10 anni di patimenti dei tuoi “cugini” sono colpa dei tifosi o di una dirigenza con meno soldi (ti rendi conto di come sia cambiato il calcio? oggi senza enormi disponibilit√† finanziarie e senza andare in bancarotta l’alta classifica te la sogni. La pay tv ha diviso il calcio in potenti e pezzenti) e magari di una squadra molto pi√Ļ potente nella stessa citt√† accusata di pilotare anche gli arbitraggi delle squadre “nemiche” nonch√® i mezzi di informazione in pieno stile P2.

    Alla marcia dell’orgoglio granata hanno sfilato 50000 persone per manifestare l’attaccamento ad una squadra che stava retrocedendo (lo chiami “spiraglio di luce”?).

    E l’anno scorso, quando la giustizia sportiva ci ha retrocessi, i tifosi non hanno protestato contro i giudici, ma contro le stupidaggini fatte dai dirigenti.

    Di seconda squadra sono genoano, ma mi sono vergognato quando i rossoblu si sono fatti ripescare impunemente dalla C1 ed ho considerato giusta la retrocessione per le partite truccate dell’anno scorso (anche se Preziosi √® stato un po’ un capro espiatorio).

    Io non voglio vendetta, voglio giustizia. Anche in un mondo dove il pi√Ļ pulito ha la rogna.

    Per quanto riguarda il tuo complesso di superiorità la cosa non mi riguarda, ma accetta un piccolo avvertimento: è un complesso pericoloso soprattutto per sè stessi.

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2023 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike