Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Dom 27 - 13:12
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
lunedì 15 Maggio 2006, 20:37

Viva Lidl

Venerdì sera dovevo fare un po’ di spesa; avendo da comprare varia roba fresca e alcune cose particolari, anzichè al solito Lidl sono andato all’Ipercoop di via Livorno. Certo, ho comprato un sacco di birra (pianifico invasioni di amici davanti al maxischermo per i playoff di B e i successivi mondiali; gli interessati si facciano sentire), alcune cose meno comuni come le tortillas, e mezzo chilo abbondante di spezzatino; ma ho speso oltre 40 euro, il doppio della mia spesa normale.

Stasera, dovendo ancora comprare alcune cose, sono andato al Lidl; con 13 euro ho riempito due sacchetti di roba.

E allora, viva i tedeschi, che a differenza della Coop non sono me, ma almeno mi permettono di avere prodotti altrettanto buoni per metà del prezzo.

Tra l’altro, se non siete pratici, vi consiglio l’eccezionale cioccolato nero 74% (sei euro al chilo), così come quasi tutti i dolci; i frollini al cioccolato; i wurstel viennesi in vaschetta; gli sgombri sott’olio; la pasta fresca; i detersivi; e persino la Freeway Cola Light, 39 centesimi contro un euro e rotti di quella originale, e altrettanto buona.

divider

122 commenti a “Viva Lidl”

  1. .mau.:

    sto giusto mangiando i frollini fior di panna :-)

  2. vb:

    mangi i biscotti alle 10:14? :-o

  3. .mau.:

    che c’è di male? Adesso sto mangiando una mela.

  4. aldo:

    vacci a lavorare alla lidl e poi vediamo se la freeway cola te la compri idiota!!!!
    se non capisci di cosa parlo allora apri un paio di siti sulle condizioni di lavoro e poi dimmi se giochi anche tu a calcio con i palloni cuciti dai bambini afgani

  5. chiara:

    io alla lidl ci lavoro e la freeway la compro lo stesso nn e un inferno come lo descrivono i bambini afgani sono un altra cosa per favore!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. emil:

    io sono responsabile lidl da 5 anni e non ho mai avuto tutti questi problemi di cui si parla,prima di parlare guardatevi intorno

  7. schiaone:

    Io alla lidl ci lavoro e ………… sapessi quanto mi diverto a scolarmi quelle birre tra uno scarico e l’altro!

  8. carbonari:

    prondo??? umberDo??!?! so carbonaaaari!

  9. Melania:

    Anche io lavoro in Lidl da 1 anno e mi trovo davvero bene!!!Molto meglio di altri supermercati…altro che trattati male!!!

  10. TOEDDU:

    io sono un assiduo cliente LIDL e ci compro benissimo, e i prodotti sono buonissimi. Comprate i prodotti di marchio voi che volete pagare la pubblicità, cosi almeno io troverò i prodotti in offerta.

  11. tonibus:

    io compro al lidl e i prodotti sono buoni gli elettrodomestici non si rompono i vestiti sono carini e se mi va bene mia moglie ci va pure a lavorare . voi andate pure alla coop

  12. Ellis:

    Anch`io vado al Lidl di tanto in tanto,sono stata anche in un lidl austriaco e vi assicuro che e` veramente un altro pianeta rispetto a quelli italiani.nn so come se la passano i ragazzi che lavorano dalle mie parti,nn mi sembra molto bene,un po` si massacrano,in austria per niente sembravano in vacanza.vorrei piu` informazioni sulla provenienza delle materie prime che vengono utilizzate ne avete?

  13. serena:

    qualcuno mi spiega perchè i sandacati non riescono ad avvicinarsi al lidl…i prezzi sono così bassi perchè sfruttano le persone…pensiamoci..anch’io ci andavo sempre e, dopo aver avuto testimonianze da amici che non avrebbero avuto nessun ineresse a mentire, non ci vado più…

  14. Alberto:

    Ma alla Lidl non vanno mai gli ispettori del lavoro?

  15. Gianfranco:

    Ho appena letto una lettera di un ex dipendente della Lidl sul blog di Beppe Grillo;butterò tutta la spesa fatta!!!

  16. BlindWolf:

    Fresca di giornata: lettera di un (ex) capo settore LIDL:
    http://www.beppegrillo.it/2006/07/fantozzi_e_vivo_1.html
    Verità? Menzogna? Aspettiamo la risposta della catena di discount tedesca.

  17. Near a tree » Blog Archive » Si chiama mercato (ancora su Lidl):

    […] Near a tree by a riverthere’s a hole in the ground Ultimi post 13/7Si chiama mercato (ancora su Lidl)12/7[[Backyard Babies – The Mess Age (How Could I Be So Wrong)]]12/7Voglio tornar bambino11/7Punti, pollici, pixel11/7Rosica Ultimi commenti jemoi Ubuntu, gnome-panel, crashjemoi Ubuntu, gnome-panel, crashBlindWolf Viva LidlGianfranco Viva Lidlqtaxfrso Notti arabe (elettroniche) « [[Backyard Babies – The Mess Age (How Could I Be So Wrong)]] Giovedì 13 Luglio 2006, 08:52 StillLife, Itaaaalia […]

  18. Elena:

    Domani pome andrò alla lindl..è conveniente e sopratutto mi sono resa conto della differenza rispetto ad una .. qualsiasi coop!!Adoroooooooooo la lindl

  19. Simone:

    I love Huckabees! (guardatelo, e’ un film interessante)

  20. pikkio:

    io ci lavoro da 4anni..con gli occhi del cliente dico..cavolo buoni prodotti+ottimi prezzi..!!vi assicuro che e’dura anche a roma..puntano molto su poche persone e quando queste non ce la fanno piu’..puff!eccone altre!prendo 1200euro buoni stipendi ma vi assicuro che ne ho viste davvero tante….ciao

  21. renato:

    io lavoro alla lidl da 4 anni, ho visto passare tanti caposettori perchè non riuscivano ad ottenere gli obiettivi aziendali, ovvero la produttività non idonea.
    mi chiedo perchè tutto questo riciclo di personale tra i capi?

  22. franco:

    cari lettori, lavoro alla lidl e vi assicuro che la violenza psicologica è veramente troppa. Spero che un giorno, qualcuno di voi che fanno la spesa in lidl, se ne renderà conto di come vengono manipolati i prodotti e stokkati in magazzino. Non per niente, ad ogni visita della A.U.S.L ci scappa sempre un bel verbale per come i prodotti da frigo sono stokkati nei magazzini e per come raggiungono temperature molto alte prima di essere messe in frigo. Muffe e altro ancora sono all’ordine del girno, per non parlare dei topi che fanno suonare gli allarmi alle ore più assurde…

  23. eureka:

    io lavoro alla lidl da un anno e mezzo. si lavora parecchio è vero ,nonostante ciò entro in filiale ogni giorno col sorriso ,felice di fare questo lavoro. w la lidl

  24. UomoDiGhiaccio:

    lavoro alla lidl da tre anni e posso assicurarvi che si lavora parecchio ma lo stipendio e parecchio alto rispetto ad altre realta del settore commerciale, sui prodotti non posso mettere la mano sul fuoco ma sullo stoccaggio posso dirvi che non e tutto rose e fiori anzi! Sono responsabile in una filiale e e ho viste di cose strane… ringraziate quelli come me se pagate cosi poco la cola light o la cola codice di vendita 6140 perche e sfruttando i lavoratori come me vi permettono di sbronzarvi di fink braeu… buoni acquisti a tutti! e non dimenticate di comprare la pompa ad immersione domani!!

  25. freewaycola:

    il terrore psicologico della lidl si avvicina molto a quello di altre strutture produttive che hanno seguito le linee di un bestseller come “mein kampf” e ricordatevi che il lavoro rende liberi “arbeit macht frei” è un motto che ha convinto molte persone ad andare avanti anche quando era molto meglio ribellarsi….. anche in quel caso milioni di persone sono passate rassicurate insieme sotto lo stesso cancello. Voglio solo dire che noi possiamo scegliere per fortuna mentre i dipendenti sono spesso messi con le spalle al muro … e poi basta con i paragoni al nazismo che non è detto che adesso siano da riferirsi alla germania ma piuttosto alla wal-martizzazione del sistema distributivo e produttivo… torniamo a comprare dal contadino!

  26. maria:

    Compero alla lidl e per fortuna che esistino discount simili che permettono di rispiarmiare parecchio !!!!! Si risparmia e le cose sono di ottima qualità!!! Ottima anche la qualità degli elettrodomestici!!!!

  27. iocisonopassato:

    Io ho lavorato 2 anni come capo filiale alla lidl, capisco che come cliente sia bello poter comprare le cose a prezzi dimezzati rispetto ad altri supermercati, ma non dimenticatevi che dietro quei prezzi si nasconde il sudore di ragazzi che vengono spremuti fino all’ultima goccia, nei supermercati lidl non esiste la dignità per la persona umana, se sei un dipendente (al di fuori delle addette alla vendita che tutto sommato riescono a non fare più delle sue ore) non ti resta più un tuo spazio per vivere, la tua persona viene annientata, sei massacrato dal lavoro, e come se non bastasse, il tuo lavoro non verrà mai apprezzato, ti chiederanno sempre di più, fino che verrà un giorno che non ce la farai più e deciderai di dimetterti, ma le conseguenze (anche psicologiche) ti seguiranno ancora per molto. Cari clienti, so che arrivare a fine mese è dura e risparmiare sulla spesa può risolvere molti problemi ma ricordatevi che ciò che risparmiate non ve lo regala la lidl, ma i dipendenti che pagati per 38 ore ne lavorano minimo 60, e se non ci credete leggete altri messaggi da chi come me a vissuto questa esperienza sulla sua pelle collegandovi a questo sito:
    http://www.beppegrillo.it/2006/07/fantozzi_e_vivo_1.html
    Grazie per aver letto questo messaggio.

  28. Simone:

    Ok, nessuno piu’ compri alla lidl! Ehi un attimo… poi come fa la lidl a pagare gli stipendi?

  29. yoda:

    purtroppo alla lidl ci lavora molta gente che nn ha il tempo materiale per trovare un altro lavoro!
    Gli ispettorati vengono ma se le commesse dopo essersi lamentate mesi coi capi settore per il duro lavoro poi all’ispettore a colloquio privato dicono che è tutto ok x paura non ci si può far nulla.
    E’ vero che i prezzi son bassi, ma la vita dei dipendenti che sono iper sfruttati e non dite di no, non ha prezzo!

  30. Kirk:

    Io lavoro alla Lidl e confermo tutte le scempiaggini che ha scritto il ragazzo sul sito di Beppe Grillo. Li non si parlava di quanto è a buon prezzo la roba ma di quanto ci sfruttano per mantenere i prezzi concorrenziali tagliando sulla spesa per il personale, quindi questo post è fuoriluogo!
    Inoltre aggiungo che, se leggete bene tutti i commenti, si scopre che alcune risposte sul blog, in cui si inneggiava alla Lidl proprio come state facendo voi qui, in realtà sono state scritte dai capi della Lidl per ridimensionare la figura fatta e far credere che non è tutto cosi’ brutto come lo si dipinge.
    E se anche i vostri commenti fossero fasulli e architettati apposta? E se voi foste dei capi area con dei nomi falsi che fanno di tutto per salvare l’azienda?
    Non accetto post positivi scritti dai clienti, non possono capire cosa c’è dietro, e nemmeno post di altri lavoratori che magari sono assunti in filiali sotto i 1000mq con poco afflusso di gente e facilmente gestibili, ovvio che li non ci sono problemi, non c’è nessuno!
    Firmato:Un dipendente

  31. vb:

    Certo che un dipendente che si rammarica (anzi: non accetta) che i clienti parlino bene del posto dove lavora è un caso molto peculiare. L’intera situazione mi sembra sempre più paradossale, con un sacco di comportamenti razionalmente inspiegabili.

  32. BlindWolf:

    x Kirk:
    non mi stupisco affatto di persone che scrivono per interessi personali e sotto falso nome sui forum per propagandare l’azienda dove lavorano.
    Ma questo non è il frequentatissimo blog di Grillo ed un capoarea, per scrivere qui, dovrebbe avere del tempo da perdere :-)

    Se guardi gli altri post su Lidl (per esempio questo http://bertola.eu.org/nearatree/?p=142 è stato quello più vivace dal punto di vista dei commenti) vedrai che molti hanno scritto confermendo le parole tue e di Emanuele D. Anche “Attila”, il più fiero oppositore di “Emanuele D”, conferma tutti i comportamenti dei dirigenti (semplicemente sostiene che chi ha scritto a Grillo era l’ultimo a doversi lamentare).

    Conosco Vittorio di persona e ti garantisco che il suo lavoro non ha niente a che fare con la catena di distribuzione tedesca, ma da utente ovviamente gradisce i prezzi bassi che trova sugli scaffali. Molti altri dipendenti ed ex-dipendenti Lidl hanno confermato che per tenere tali prezzi si spemono i lavoratori come limoni e si chiude un occhio sullo stoccaggio dei prodotti.

    Se poi preferisci, con le tue parole, allontanare clienti dal posto dove lavori sei libero di farlo; ma se per questo il supermercato chiude sarai costretto a cambiare lavoro.

    Personalmente non sono mai andato al LIDL. Confesso di avere un po’ di curiosità, ma le testimonianze che ho letto negli ultimi mesi su tale catena mi hanno fatto perdere la voglia di varcare le sue porte scorrevoli.

  33. Attila:

    Da ex dipendente ci vado ancora alla LIDL…
    ma da esterno mi sento molto + libero…
    e so perfettamente cosa NON COMPRARE assolutamente!

  34. ANTONIO:

    DA QUANDO E ARRIVATO LIDL,RIMANE QUALCHE BANCONOTA NEL PORTAFOGLI A FINE MESE COME AI TEMPI DELLE LIRE.FATEVI IL SEGNO DELLA CROCE QUANDO PASSATE DAVANTI UN PUNTO VENDITA LIDL. QUANTO AI LAVORATORI,IL LAVORO NOBILITA L’UOMO E LO RENDE SOCIALE,CHI NON SOFFRE NON GODE.

  35. Simone:

    Antonio: compri la cera da farti colare addosso alla LIDL?

  36. ANTONIO:

    Caro Simone vedi che al LIDL vendono anche la gassosa non è questo il problema.

  37. jack:

    Vi esprimo tutta mia solidarietà. Purtroppo comprendo che c’è grande necessità di lavorare e le multinazionali della grande distribuzione sono una buona alternativa.(lidl escluso ) :)
    Anch’io ho fatto un colloquio per capo settore (lidl) ad Anagni e ci avevano svelato già li, tutti i segreti x tenere in pugno il personale.(ispezioni continue, cod. x il personale da far imparare a memoria, test da far fare, addirittura un sistema a compressione per introdurre l’acqua + rapidamente nella lavapavimenti, per ottimizzare i tempi, e molto atro ancora) assurdo!!! amici miei laureati e freschi di master, hanno lavorato pochi mesi e sono scappati anche loro.
    fortuna volle che alla fine in quella selezione non venni scelto alla fine.
    in bocca al lupo

  38. jack:

    ah dimenticavo: tutte le cassiere sono part-time, solo che l’orario viene distribuito nell’intera giornata lavorativa. assurdo!!! ciò significa che una cassiera lavora part-time ma è a disposizione x tutta la giornata lavorativa.
    Sempre le cassiere devono congedare prima possibile i clienti che pagano, non ricordo se uno al minuto ma hanno un obiettivo.
    tipo macchine !!! i capi settore devo fare controlli continui tenendoli in pressione e tentare di portare via dal negozio quanta + merce per vedere se il personale è attento.
    assurdo.
    tutto questo x conoscenza

  39. Francesco:

    Ma che assurdo è fatto a tè, non ti rendi conto del numero di industrie Italiane,che producono e forniscono anche all’estero la tua nemica LIDL e dove lavorano centinaia di migliaia di lavoratori/ci. I conti vanno fatti seriamente,sai cosa significa gestire migliaia di Pdv.Un cordiale saluto ad Antonio che ha sette palle ,FORSE E’ UN FLIPPER.

  40. ANTONIO:

    Ciao a tutti.Ricambio con i miei saluti FRANCESCO e non esagerare!!. Ragazzi voglio andare a lavorare alla Lidl.

  41. Andrea:

    x Francesco:
    mi sembra un bel ragionamento il tuo: visto che LIDL permette a migliaia di persone di lavorare può fare quello che vuole.

    Magari prova a chiederti se è giusto che tu possa avere qualche banconota in più nel portafogli a fine mese grazie a persone che vengono sfruttate.

    Prossimo obiettivo: tornare al feudalesimo, lì c’era tanta brava gente che faceva lavorare i contadini…

  42. vb:

    Continuo a ritenere che una persona che liberamente, senza coercizione, accetta un posto di lavoro di cui fin dal principio sono note tutte le condizioni – sia quelle positive che quelle negative – non possa definirsi “sfruttato”. Lo è solo nel momento in cui viene violato il suo contratto o la relativa legislazione, cosa che però va accertata dalle autorità competenti a cui uno dovrebbe prontamente rivolgersi.

    Ad ogni modo, Antonio, quando posti come Francesco dovresti come minimo cambiare l’indirizzo di mail che metti nel modulo: metteteci un po’ più d’impegno in questi fake, suvvia!

  43. cm:

    E’ tutto vero quello che c’è scritto sul blog di Beppe Grillo, il mio ragazzo lavora alla LIDL da quasi due anni ed è veramente cosi’: si sa quando si entra la mattina per lavorare ma non si sa mai quando si esce la sera….
    orari da pazzi dalle 10 alle 12 ore ore al giorno!
    ma vi rendete conto?
    LE ORE IN PIU’ CHE LAVOI NON SONO NEPPURE PAGATE.
    Vedete da dove escono i prezzi bassi che la lidl riece a tenere?
    aprite gli occhi gente una ditta cosi’ deve chiudere!
    ma in che mondo viviamo.
    FA VEAMENTE SCHIFO.

    QUESTO NON LO CHIAMATE SFRUTTAMENTO?

  44. cm:

    E’ tutto vero quello che c’è scritto sul blog di Beppe Grillo, il mio ragazzo lavora alla LIDL da quasi due anni ed è veramente cosi’: si sa quando si entra la mattina per lavorare ma non si sa mai quando si esce la sera….
    orari da pazzi dalle 10 alle 12 ore ore al giorno!
    ma vi rendete conto?
    LE ORE IN PIU’ CHE LAVORI NON SONO NEPPURE PAGATE.
    Vedete da dove escono i prezzi bassi che la lidl riece a tenere?
    aprite gli occhi gente una ditta cosi’ deve chiudere!
    ma in che mondo viviamo.
    FA VEAMENTE SCHIFO.

    QUESTO NON LO CHIAMATE SFRUTTAMENTO?

  45. vb:

    E dopo che Lidl avesse chiuso, il tuo ragazzo che lavoro farebbe?

  46. Alberto:

    Probabilmente chi faceva la spesa al Lidl andrebbe a farla all’Auchan e l’Auchan avrebbe bisogno di assumere personale…

  47. cm:

    Tu scrivi “accetta un posto di lavoro di cui fin dal principio sono note tutte le condizioni – sia quelle positive che quelle negative – non possa definirsi “sfruttato”. Lo è solo nel momento in cui viene violato il suo contratto”
    Il suo contratto è di 38 ore lavorative, è un assistente 3° livello.
    Gli accordi del contratto vengono violati.

  48. vb:

    Ti consiglio di leggerlo tutto: sono sicuro che da qualche parte c’è un capoverso dedicato al concetto di “lavoro straordinario”. Se poi veramente il contratto non è rispettato, che aspetta ad andare da un sindacato o da un magistrato? Con tutto il rumore che c’è intorno a questo caso, non è affatto difficile mettere insieme un po’ di dipendenti e fare causa o negoziare condizioni migliori, invece di lamentarsi e basta.

    Ad ogni modo, al di là delle condizioni contrattuali, continuo a non capire cosa gli impedisca di cercarsi un altro lavoro visto che quello non gli piace, e che addirittura si auspica che l’azienda chiuda… Perchè delle due l’una: o la persona è qualificata per un lavoro “migliore” (ad esempio, uno dove a parità di stipendio si lavora meno, ovvero dove la paga oraria effettiva è più alta), e quindi non capisco cosa aspetti a cercarselo, oppure (duro ma vero) non lo è, e quindi nessuna azienda la assumerebbe se per quello stipendio lavorasse solo 38 ore invece di 50 o 60.

  49. ex schiavo:

    Sono un ex caposettore della Lidl, anche io purtroppo devo confermare la lettera del ragazzo pubblicata sul blog di Grillo, sono stato e dico stato schiavizzato e umiliato per 14/16 ore al giorno e 70/80 ore alla settimana e pagato per 38 ore alla settimana, avete capito perchè hanno i prezzi bassi questi nazisti di merda? Alla fine mi hanno dato il ben servito mandandomi a casa durante il periodo di prova solo perchè avevo richiesto educatamente il rispetto dei diritti contrattuali…boicotta i supermercati nazisti della Lidl…preferisco andare a rubare!!!

  50. gio:

    Non vado spesso da Lidl(in media ogni 2 mesi) perche’ dista da me circa 15 Km. e al fin fine quello che risparmio con gli articoli lidl ce lo spendo in benzina.Piuttosto,quando ci vado e’ perche’ c’e’ qc.articolo che mi piace che non trovo nei super italiani(determinati dolcetti, cioccolati…) il detersivo per piatti che reputo ottimo e qc.articolo per la casa quando ci sono le offerte.Certo, anch’io ho letto della situazione dei dipendenti e sono rimasta sconcertata!
    Pero’ vi assicuro che io non lavoro in questo campo ma in quello sanitario per conto di un’azienda privata e sino a poco tempo fa cercavano di sfruttarci in tutti i modi per soli 1100 euro al mese e senza pagare gli straordinari.Mi sono rivolta al sindacato e il caro datore & company e’ stato messo con le spalle al muro.Certo, l’obbiettivo e’ stato raggiunto in parte perche’ eravamo in pochi( e perche’ la maggior parte dei miei colleghi sono dei falsi e lecchini e di conseguenza tacciono) ma ora sanno di avere il sindacato ai calcagni e che ogni mossa falsa che fanno devono renderene conto al sindacato.Per questo penso che alla Lidl non si riesca a risolvere nulla perche’ la maggior parte dei dipendenti tacciono e il datore continua a fare quello che vuole!

  51. Schiavo "francese".. Da non credere!!!:

    Ciao a tutti. Credo che Lidl sia quello che descrivete.. Ma non sono soltanto i tedeschi… i francesi forse sono anche peggio.. Perche? Provate a dare un’occhiata a questo forum: http://forum.studenti.it/showthread.php?s=18434ca98e356ab078b6c694d2e4b5fe&t=513284
    Ci sono decine di testimonianze… Dite la vostra e lasciate un messaggio.

  52. stefy:

    Volevo dire che sono solidale con i lavoratori lidl che vengono sfruttati, ma non è solo la lidl, un’esperienza analoga a quella raccontata sul sito di Grillo, è stata vissuta da un mio caro amico che lavorava da Auchan, un ragazzo laureato e con molta esperienza nel settore, veniva sfruttato tutto il giorno, scaricava la merce, puliva il pesce, dirigeva il personale, sistemava la merce sugli scaffali e subiva una politica di terrore da parte dei superiori, il tutto per uno stipendio notevolmente inferiore a quello di Emanuele
    Stefy

  53. Davide Collina:

    Ho appena spedito la mia domanda di lavoro alla Lidl.
    Mi hanno proposto la sede di Auschwitz.

  54. Mousse:

    Vorrei capire semplicemente una cosa… Come è possibile che quasi tutti i lavoratori e dico tutti si lamentino di essere sfruttati, sottopagati, lavorare male, lavorare troppo eccetera eccetera?

    Vorrei rispondere a “ex schiavo” con un commento che porterebbe la cancellazione del mio perchè volgare. Se sei “sfruttato e schiavizzato” è perchè ti lasci “sfruttare e schiavizzare”. Se lavori 70 ore e ti fai pagare per 38, beh lasciatelo dire ma quello poco furbo sei te.

    Se il lavoro che fate non vi va bene, cambiàtelo. Io ho cambiato 4 posti di lavoro in 10 anni… certo non navigo nell’oro ma non mi posso sicuramente lamentare.

  55. ex schiavo:

    per Mousse da ex schiavo
    hai ragione, ma putroppo non tutti navigano nell’oro o hanno vita facile nel trovare un lavoro nuovo, è solo questo che mi ha motivato ad andare avanti finchè è durata, cmq quasi tutte le catene della grande distribuzione con poche eccezioni sono così…purtroppo!
    Cmq hai ragione ma non è facile come sembra cambiare lavoro o andare al sindacato…

  56. Elenina:

    Io me ne strafrego dei dipendenti e continuo a ringraziare sentitamente il Sig. Schwarz per la bella ideona. Avete mai avuto uno decina di dipendenti rompicoglioni che non hanno voglia di fare niente, che si prendono mezz’ora per fumare una sigaretta (non un cubano) e che alle 17.00 in punto prendono e partono come se qualcuno li avesse morsi ai polpacci! Grazie Lidl, vai avanti così!!!!!!

  57. dani:

    Da circa due anni sono un’addetta alla vendita della lidl, e vi garantisco che si lavora veramente tanto però bisogna dire che al momento dell’assunzione t’ informano di tutto, quindi non dovrebbe essere una novità lavorare tanto,dover essere disponibili nell’arco della giornata. Veniamo pagati anche per questo!Il problema a parer mio è che ci sono molti dipendenti che fanno i furbi nel senso che lavorano il minimo indispensabile e di conseguenza c’è chi come me, lavora anche per loro. Provate ad immaginare una filiale costituita da dipendenti che rendono meno del minimo,il lavoro ricade tutto sul capo filiale che non riuscendo a portarlo avanti chiede aiuto al capo settore ed ecco che a questo punto si devono sparare mille ore!!!!

  58. ely:

    io lavoro alla lidl da 3 anni…certo da cliente è ineccepibile…soprattutto di questi tempi…

    ma lavorarci è tutta un’altra cosa…siamo costretti a straordinari DOVUTI E NON PAGATI!!! ad orari e tipologie di lavoro non consone…dai cessi… allo scaricare bilici e bilici da sbancalare alle 6 del mattino…ad “superiori” (tanti…è piieno di superiori….magari ventenni che sanno a malapena mettere un piede davanti all’altro…) che si divertono ad umiliarti…insultarti e minacciarti di licenziamento!!! ed infine una volta in cassa abbiamo a che fare con teste di c… che si arrogano il dirittto di trattarti a pesci in faccia…e devi sorridere!!!
    beh…che dire buona spesa a tutti…

  59. marta:

    io lavoro alla lidl da quasi 15 anni e non ho mai avuto problemi con l’azienda.Certo c’è da lavorare e alcuni giorni sono massacranti,lo stipendio è buono e sempre regolare e cio non mi pare poco.Tutto quello che riguarda l’andamento di una filiale dipende molto da chi la gestisce.Dopo tanti anni di esperienza lasciatemelo dire.
    Allora, viva la lidl e i suoi dipendenti!!!!!!!!!!!!!!!!

  60. jack:

    Ci sono msg che appaiono proprio SPUDORATAMENTE pilotati :)))

    INSOMMA ABBIAMO CAPITO CHE LAVORARE NELLA GDO,(LIDL IN PRIMIS) FA SCHIFO.

    IN BOCCA AL LUPO A QUANTI SI ACCINGONO A LAVORARE O CAMBIARE LAVORO, INVECE UN VAFF…..O A CHI SFRUTTA E PRATICA MOBBING.
    SEMPRE A LORO RICORADTEVI CHE IL MONDO è COME UNA RUOTA CHE GIRA, PRIMA O POI POTREBBE ESSERE IL VOSTRO TURNO :)))
    CIAOOOOOOOO

  61. Oliviero Arnone:

    Quello che molti di voi hanno descritto in questo blog si definisce Mobbing e, sebbene in Italia ancora non c’è una tutela giuridica specifica, da avvocato esorto tutti a recarsi presso avvocati specializzati in modo da poter agire contro le società che attuano simili trattamenti ed essere giustamente risarciti o reintegrati del posto di lavoro. Se vorrete, potete contattarmi al seguente indirizzo email: avv.arnoneoliviero@tiscali.it

  62. io:

    ho lavorato alla lidl un’anno..UN’INFERNO.
    mai più..mai più..
    l’ultimo mese sono andata avanti ad aulin..
    Sarà che nella mia filiale kmq non funzionano ne il capo filiale, ne l’assistente ne il capo settore.
    in un’anno di lidl solo una persona ho incontrato che lavorava, e tutti gli altri dei poveri sottomessi.
    non si faceva un cazzo tutto il mese poi quando c’era la visita di settore facevamo l’alba per pulire la filiale.
    che schifo. mai più lidl. mai più.
    si salvi chi può!

  63. capo filiale:

    Salve a tutti,
    io ho da poco suxato i colloqui x CF e vorrei sapere se qualcuno pensa che Lidl sia un’opportunità buona per un ragazzo giovane e laureato.Qualcuno mi può dire quanto ha percepito come stipendio durante la formazione?….un’altra cosa che tipo di turni facevate?…

    grazie

    capo filiale 24

  64. astutillo:

    ciao ragazzi,sono stato oggi al primo COLLOQUIO della LIDL.
    Dieci candidati attorno ad un tavolo e via con le diapositive giallo/blu. Da subito un giovane molto scaltro ci ha descritto la realtà aziendale e il ruolo che si andrà a fare (CAPOFILIALE LIDL).
    Tutto molto chiaro, ci hanno pregato di fare domande, ed inoltre un candidato da lontano ha avuto il rimborso delle spese di viaggio!! Il lavoro da subito sarà di commesso nel periodo di formazione, ma col tempo spiegano che ci saranno promozioni, avanzamenti di carriera ecc..

    Delle domande per chi sa rispondere:
    1-quanto si guadagna al mese nei primi 6 mesi come capo filiale? e nei successivi mesi?
    2-quante ore si lavora al giorno? (considero il caso presentato da Grillo Beppe nel blog un caso limite…16 ore col cavolo che le faccio, mollo lì tutto e cambio lavoro non son mica uno schiavo o così disperato..!)
    3-è veramente così dura fare il capo filiale? (dipende dalle dimensioni della filiale o da che cosa?)
    Grazie ciao

  65. patrizia:

    per capo filiale e astutillo… iniziate il percorso formativo a dicembre? guarda caso servirà manodopera per il natale e le festività! coraggio e buon lavoro…

  66. JACK:

    MA DOPO ANNI DI LAVORO E ANNI DI COMMENTI TUTTI QUESTI CAPO SETTORE O FILIALE PERCHE’ SONO ANDATI A LAVORARE AL LIDL ? E IN PIU’ DOPO SI LAMENTANO QUANDO TUTTO ORMAI SI SAPEVA GIA’ DA ANNI DI COM’ ERA L’ AMBIENTE. MA ERA PIU’ COMODO AVERE STIPENDI ALTI E AUTO GRATIS E BUONI PREPAGATI GRATIS ? SI VERO ? PERCUI E’ GIUSTO CHE L’ AZIENDA VI TENGA IN RIGA ALTRIMENTI OGNI FILIALE ANDREBBE ALLO SBANDO PER COLPA VOSTRA

  67. RIU:

    VVVVVVV

  68. Attila:

    Ciccio Jack…

    non è proprio così…

    fa passare il curriculum e per il resto hai scritto Kazzate con la Kappa maiuscola… e te ne accorgi quando lavori (con molto più alti guadagni) per altre società ben più “vincenti”….

  69. marco:

    ciao,
    sono un ragazzo laureato….bla, bla, bla; ho inviato la mia candidatura alla lidl per la IV edizione del master lidl.
    qualcuno di voi saprebbe darmi delle maggiori lucidazioni in merito alla posizione che si andrà a coprire sia durante la formazione che successivamente.

    grazie marco

  70. carla:

    io ci ho lavorato per due mesi non lo auguro a nessuno!un vero inqubo!dopo tante umiliazioni mi hanno scaricata!manuela vaffanculo!

  71. sganghy:

    io alla lidl ci lavoro da sette anni dirigo una filiale ad alto fatturato è tutto vero sulla pressione psicologica e sui turni di lavoro di 12 ore e più ma non è sempre così bisogna organizzarsi e creare una buona squadra x limitare le ore….w lidl

  72. carla:

    beati quelli che lavorano con te cosi si dovrebbe fare!ciaosganhy di dove sei?

  73. carla:

    beati quelli che lavorano con te cosi si dovrebbe fare!ciaosganhy di dove sei?

  74. emago:

    Io alla LIDL non compro nulla. Hanno prezzi bassi è vero ma chi avete mai letto le condizioni di lavoro dei dipendenti?
    Non esiste nemmeno la pausa per pisciare…
    http://www.beppegrillo.it/2006/07/fantozzi_e_vivo_1.html

  75. palmiro:

    Da qui a 10 anni le condizioni peggioreranno in tutti i settori. Con i cinesi non c’è storia. Io lavoro in pelletteria:950 Euro mensili, e il mobbing lo subisci soprattutto dai colleghi, anzi dalle colleghe. Le donne sul lavoro si trasformano e appena ti vedono a 90° non hanno pietà. Se possono metterti in cattiva luce, silurarti o quant’altro, lo fanno. Ci si scanna per 950 miseri euro e se ingoi rospi lo fai perchè hai alle spalle una famiglia. magari avessi un’alternativa come Lidl!

  76. carla:

    e allora prova a lavorarci cretino!!!!!!!!!!

  77. palmiro:

    Gentilissima Carla, il tuo intervento mi rallegra xchè mi dà ragione. Voi donne siete solo capaci di esprimerVi offendendo, facendo ripicche e “graffiando”. La + vicina Lidl dista 40 km da me,tesoro, sennò ci andavo, dopo 20 anni a fare le borse, ho due borse sotto gli occhi.. Ciao Darla ehm, Carla.

  78. vb:

    Bbbooniiii… state bbbooniii…

  79. .mau.:

    così impari ad avere la forumizzazione :-P

  80. marico:

    salve sono un ragazzo di 19 anni e lavoro in un discount laziale “tuodi”
    ragazzi a leggere quello che scrivete mi vengono i brividi e mi fa sentire un lavoratore FORTUNATISSIMO!!!!!
    cioè io sono un semplice apprendista addetto alle vendite, faccio 6 ore al giorno tranne il sabato che sono 10, per raggiungere le 40 ore di contratto…..ma per esempio a turno da noi ci risparmiano 4 ore il sabato usufruendo di ore di permessi che si maturano nell’ arco del mese…guadagno 960 per 14 mensilità, ma per esempio a dicembre grazie un po al conguaglio positivo e grazie a qualke ora di straordinario sono arrivato a 1450 euro!!!
    Magari ora starete pensando che la situazione degli orari per il direttore sia piu pesante…..PER NIENTE!!! il direttore da noi fa tutte mattine dalle 7:30 alle 14:00, solo 2 volte alla settimana 10 ore… poi è lui che si ferma qualke volta e rimane un po di più…..ragazzi volevo mandare il curriculum alla lidl ma in questo momento l’ ho buttato ne cesso!!!!!

  81. bausettete:

    Una volta sono andato alla MediaWorld in un importante C.Commerciale a Firenze, spendo 350 euro. Torno a casa, a 220 km e un videoreg. non funzionava. ritorno alla MW e me lo cambiano, ma il commesso era di una scortesia quasi offensiva. Parlandone con altre persone hanno detto tutti la stessa cosa: sono pagati 2 soldi, fanno orari impossibili e sono tiranneggiati. Mah, alla Lidl sempre stati gentili, se qualcosa non funziona mai fatto storie. Se il tuo datore di lavoro ti tratta male non rifarti sui clienti, commesso idiota di MW ai Gigli.

  82. salvo:

    nn dovete fare finire dragon bal

  83. ivan:

    jessy ti amo

  84. Felicetto:

    …..Hanno appena aperto un punto vendita lidl , in zona ( prov. di Latina ) , un supermercato lidl nuovo, nuovo ,tutti i cittadini sono entusiati di questa nuova apertura , sono contenti e ( falsamente ) convinti di pagare a basso prezzo merce di ogni tipo .
    Peccato pero’ che ignorano le condizioni di lavoro e lo sfruttamento dei dipendenti che ci lavorano.

    Mi mettero’ al lavoro , stampero’ per iniziare , qualche centinaio di volantini tratti dalla testimonianza del blog di B.Grillo , per collocarli succesivamente sul parabrezza di ciascuna automobile posteggiata nel cortile lidl.

    …Nei prossimi giorni , segnalatemi qualche buon avvocato sperando comunque che possa non servirmi.

  85. andy:

    ma lavorale in lidl facendosi il mazzo per un annetto e poi cambiare societa sempre nella GDO? varra qualcosa un anno di caposettore lidel per gli altri gdo, penso dimostri che si sa farsi in quattro no? oppure con tutto questo turnover ed espansionismo della catena arriverà magari una promozione e le cose cambieranno un po no?
    Sono neolaureato e volevo tentare il colloquio nella speranza di essere preso per il master, i primi anni bisogna dissanguarsi penso se si vuole qualcosa sopra la media piu avanti, e poi non ti regala niente nessuno a sto mondo! quindi tanto vale provare penso, tanto non ho niente da perdere, Qualcuno che abbia gia superato i primi passi e ha avuto esperienze finite bene? che ne pensate? (nessuno a mai visto IL DIAVOLO VESTE PRADA, rende il concetto che voglio esprimere)

  86. simonecaldana:

    neolaureato in grammatica?

  87. andy:

    no, in scienze alimentari, mi scuso ma non sono mai stato un buon scrittore, sopratutto cosi di getto nei forum

  88. simonecaldana:

    vedi vb? e’ un forum.

  89. ZanZon:

    ciao a tutti.Divertente e a tratti non realmente fedeli alla realtà i commenti fin qui rilasciati in questo blog. Lavoro in Lidl come capofiliale, l’azienda sta cambiando e non ci sono piu’ orari impossibili e sfruttamento del personale. Si corre, certo, non si va ai 2 all’ora come le commesse coop conad pam e compagnia bella…ci si deve muovere perchè l’azienda e le necessità vogliono questo. In filiale siamo lo stretto necessario, come vuole il modello di pensiero di qualsiasi discount. Le cassiere prendono 600 € netti per 25 h di lavoro a settimana, ossia 6 euro l’ora piu’ o meno. I capi filiale circa 1600 €. Si lavora 6/7 la settimana. Chi ci sta e ha voglia di lavorare bene, altrimenti i lavori sono tanti e le alternative non mancano. L’ambiente non è poi così pessimo come si dice, anzi…io sono felice del mio lavoro anche perchè l’azienda ci tutela in caso di inconvenienti quali gravidanze, rapine, abbiamo l’assistenza dei capi settore, e di tutto il personale della Dir. Regionale/Generale. Del rapporto coi colleghi non parlo perchè – come dappertutto – ci sono persone impegnate, ma pure gli scansafatiche e i coglionazzi – scusate il francesismo!! – che nel nostro ambiente non trovano grosso spazio e possibilità di carriera. L’azienda offre buoni rimborsi pasto e copre le spese di trasporto. Taluni colleghi che sono mandati in trasferte alloggiano in alberghi, l’azienda si fa carico di quanto necessita loro. Vi sembra schiavismo questo? Inviate cv, andate nelle filiali e chiedete come si trovano i lavoratori Lidl, e vedrete che le risposte saranno positive. Andate in banca e chiedete come stanno i ragionieri, chiedete come stanno le persone che stanno sedute 7 ore il dì come si sta con una dose di stress allucinante. Chiedete! Il lavoro è una cosa seria, Lidl è un’azienda seria.
    ciao, Zan

  90. birillo:

    Ciao a tutti. da poco ho sostenuto un colloquio e mi hanno selezionato per la figura di capofiliale lidl…prima dovro’ frequentare un’apposita formazione di 6 mesi…tuttavia non mi hanno ancora specificato il luogo e le modalità di questa formazione…alcuni amici mi hanno riferito che durante la stessa si ha diritto solo ad un rimborso spese e ti impegna l’intera giornata fino al sabato…è vero? dove si svolge? qualcuno puo’ darmi delle informazioni dettagliate?? grazie

  91. m:

    ciao ragazzi.lavoro alla lidl da quasi cinque anni e non sono ancora morta.la situazione (almeno x le addette alla vendita)non è cosi tragica.che ci si stanca è vero però alla fine del mese si piange con un occhio solo. viva la LIDL!!!!!!!!!

  92. franco:

    sono stato preso alla lidl come capo settore…bella cosa…
    qualcuno sa di preciso cosa fa il capo settore in realtà..quanti giorni lavora veramente…e come si organizza la giornata?
    grazie

  93. HGDFJHGDHGDF:

    LIDL? UNA MERDA!
    LATTE INTERO NATURIS, UN LITRO UHT PRODOTTO E CONFEZIONATO IN GERMANIA NELLO STABILIMENTO DI NEUBURGER MILCHWERKE GMBH UND CO KG – NEUBURG/DONAU.
    QUESTO IL PRODOTTO IN ESAME.
    FACENDO GLI INVENTARI I CAPO FILIALE E I CAPO SETTORE CI CAMMINANO SOPRA CON LE SCARPE SPORCHE.
    I TOPI NEI MAGAZZINI IDEM, MA SENZA SCARPE….
    IL BECCUCCIO UNA VOLTA APERTO IL PACCO VIENE IMMESSO DENTRO LA CONFEZIONE ED IL LATTE CHE ESCE LO TOCCA PER FORZA DI COSE.
    MI SONO SPIEGATO MALE ANCHE SE CI HO PROVATO, COMUNQUE ANDATE AL LIDL, APRITENE UNO E CAPIRETE CHE MERDA.
    E CI CAMMINIAMO SOPRA TUTTI I GIORNI!!! CF

  94. TREYRFE:

    UN CAPO SETTORE?? LAVORO DE MERDA.
    GIRI COME UNA TROTOLA PER 4/5 FILIALI SE SEI IMPEDITO, SE SEI BRAVO TE NE ASSEGNANO ANCHE 10/11…
    GIRI GIRI COME UN MONA CON L’AUDI PAGATA CON LA BENZA SPESATA COL CELL SEMPRE PRONTO A SQUILLARE ANCHE LA NOTTE – PERCHE’LA NOTTE SUONANO GLI ALLARMI. UN PO’ UN LAVORO DI MERDA ANCHE SE LAVORI 5 GIORNI SU 7 COME UN BANCARIO. GIRI GIRI E VAGHI IPERTROPICO, RINCO-PLAGIATO DALLO STILE DEUTCH – IMPORTANT – STYLE – NAZI – COME SI LAVORA?? RISPOSTA SECCA STILE LIDL, NON MI ROMPERE I COGLIONI O TI METTO UNA BIRRA NELL’ARMADIETTO E SEI A CASA LICENZIATO E TI SOSTITUISCO CON UN ALTRO CHE NON MI ROMPE.
    FA COSì E BASTA NON MI CHIEDERE ALTRE COSE CHE HO DA FARE. SI DA DEL LEI MA IN FONDO SI E’ UN POVERO CANE CHE SA SOLO ABBAIARE…NOTTE!

  95. Nicola Zor:

    Lidl AVEVA prezzi convenienti. LIDL AVEVA prevalentemente prodotti propri, marchio Lidl a prezzi buoni, spesso li scontava. Ora è pieno di barilla buitoni aia dixan ferrero locatelli galbani etc.. e SPARISCONO i prodotti Lidl DOPO essere stati come il latte.. rincarati in due mesi di 20 centesimi al litro! Fanno una pubblicità da idioti con tante porcate. Ho cercato di comunicare loro l’inopportunità di queste loro campagne COSTOSE.. e l’effetto è sui loro scaffali: ormai nella zona di Rovigo conviene andare al normale supermercato per Prodotti e Prezzi! Lidl si è VENDUTA alle grandi marche!!! E riesce a vendere ancora perchè gli italioti sono IDIOTI, e capiranno TROPPO TARDI, di non essere più in un discount… da matti!

  96. Sicilia:

    Ragazzi non illudetevi! La lidl è un vero è proprio leager, purproppo loro puntano sul fatto che troveranno sempre qualcuno al tuo posto, che sarà disposto a fare dei turni (12-15 ore) al giorno, ed a sottomettersi al loro sistema.
    Io ci sono uscito!
    Fatti un conto: I° livello netto in busta circa 1.450
    se ti va bene fai 12 ore per 6 giorni,
    in un mese si lavora 26 giorni in media,
    il tutto è uguale a 312 ore di lavoro mensili,
    paga netta ora = 4,64 euro! MOLTO meno di un operaio senza qualifica, non per disprezzare tale categoria, ma siamo messi veramente molto molto male.
    Un consiglio, accettate solo lavoro da Garzone o da addetto alle vendite, loro sono quelli che se la passano bene, cioè fanno quello che è giusto.
    Saluti dalla Bella SICILIA!

  97. eleonora:

    …ho lavorato alla lidl 4anni fa per 3mesi…non lo consiglio a nessuno.sono stata scelta come addetta alle vendite.la prima settimana mi hanno chiuso dentro il magazzino davanti a una pressa dalla mattina alla sera!dopo la prima settimana mi hanno messo in cassa,dovevo imparare 300codici a memoria in 2 giorni.oltre a stare in cassa dovevo pulire la filiale,scaricare la merce,rimpire i frigoferi senza guanti che tutti gli altri avevano!!!il capo filiale era hitler!un vero pazzo squilibrato…una sera chiusa la cassa si presentò cn un carrello pieno di spesa e mi sottopose ad una interrogazione…mi chiedeva i nomi delle verdure e i codici e se sbagliavo qlc lui mi prendeva in giro.dopo essera stata sottoposta a quella umiliazione mi ordinò di pulire l ‘intera filiale e anche le casse delle mie colleghe!i dipendenti che lavoravano cn me erano dei cani ammaestrati avevano il terrore anche di andare un minuto in bagno!in 3mesi che ho lavorato li non sapevo neanche dove fosse il bagno…ero terrorizzata!quando stavo in cassa i primi giorni dietro di me c’era hitler cn l’orologio al polso che cronometrava quanto tempo impiegavo per ogni persona!rientravo a casa che mi veniva da piangere,stanca morta…un giorno venne mia madre a fare spesa li, quando se ne andò il capo filiale mi disse che non dovevo dirle “ciao” ma “arrivederci”!vi rendete conto a che punto erano arrivati??? dopo 3 mesi di umiliazioni,di oridini e comandi mi hanno liquidata perchè non ero abbastanza aggressiva con i clienti!!!vi rendete conto?dovevo essere un doberman?!

  98. saccottino:

    Ciao, lavoro alla lidl da 5 mesi, ma non ho mai visto un posto così male organizzato. Sono una AV, il problema non è imparare i codici, perchè tanto ogni giorno, ce ne sono di nuovi. Non ho ancora le scarpe ANTI-INFORTUNIO,il taglierino o i guanti. Le scope e le palette da utilizzare a fine serata li abbiamo comprati noi con i nostri soldi. Le ferie sono un’utopia lontana, per non parlare del fatto che la sera a chiusura rimaniamo 3 donne in un posto isolato. DA PAURA!!! Non vedo l’ora che mi scada il contratto!!!!

  99. Bruno:

    A 100 commenti VB offre da bere a tutti.

  100. sfsfsd:

    viva la lidl???? e vai offri da pere

  101. marco:

    il problema è che c’è troppa gente che non ha voglia di lavorare!

  102. FiReX:

    eheheh viva LIDL, io adoro i choco hopper!!!
    guardate anche http://ragazzidellidl.blogspot.com !!!

  103. alessandra:

    la lidl ? un vero schifo sn 5 anni che ci lavoro e ogni giorno mi fa sempre piu’ schifo . dal personale che ottiene l’aumento di livello e di ore andando in qualche letto . chiedi il trasferimento e te lo negano . adesso non si puo’ piu’ neanche ANDARE IN BAGNO – BERE . E MANGIARE . siamo arrivati alla follia pura .

  104. gianna:

    SI PARLA SEMPRE DI DIPENDENTI LIDL CHE LAVORANO NEI NEGOZI E CHE HANNO PROBLEMI.MA ANCHE NEGLI UFFICI DELLA DIREZIONE QUEI BASTARDI USANO GLI STESSI METODI.TI LASCIANO LA SENZA DARTI LAVORO E USANO LA STRTEGIA DELL’INDIFFERENZA IN MODO CHE TU STESSO DIA LE DIMISSIONI…..VOI CHE LAVORATE NEGLI UFFICI PARLATE!!!!!

  105. xav:

    io sono stato un anno in lidl. come capo settore. io l’ho presa come esperienza. nel bene e nel male mi ha dato parecchio. non posso negare che il lavoro sia duro. ma il problema è entrare nella filosofia di quello che si va a fare.. sinceramente da quella esperienza in avanti ho iniziato a vedere il mondo del lavoro in un ottica diversa. vedere impiegati stressati per aver compilato due documenti.. oppure cassiere stanche.. io capisco che bisogna essere trattati in maniere dignitosa ma nelle ore di contratto.. beh si lavora. punto. solo con questa filosofia un azienda o un ente riescono ad essere efficienti. un capo filiale mentre fa l’ordine risponde ai clienti da info al capo settore e raccolie le giacenze. non è follia ma concentrazione.

  106. eric:

    che dire della lidl, dunque io penso che sia un buon suprmercato, qui alla fine anziche parlare del supermercato parliamo della situazione in cui vengono trattati i dipendenti…non succede questo solo al lidl, ma in quasi il 40% delle aziende in Italia. Io sono del parere che se uno non si trova bene nel posto di lavoro se ne deve andare via e trovarsene un’altro. Il fatto che alcune volte purtroppo, siamo costretti ad accettare condizioni di lavoro da schiavi in alcune aziende, ma ricordiamoci che abbiamo sempre diritti e doveri, se io lavoro voglio essere pagato e quello che mi spetta non quello che vorebbe darmi il datore di lavoro. Facciamo valere i nostri diritti ed appena avvertiamo una situzione di sfuttamento segnaliamolo subito, almeno il datore di lavoro ci pensa due volte prima di dover pagare multe salate… o adirittura chiudere l’azienda. Tornando alla lidl, penso che come tutti i supermercati discount ci sono delle cose che conviene comprare e delle cose che fanno veramente schifo. Io ci compro detersivi, tovaglioli, carta ig, pasta, tonno, e frutta, ma i formaggi e salumi prefersico prederli altrove, e la carne anche preferisco prenderla altrove.

  107. il papa:

    Ciao ragazzi, qualcuno sa dirmi se in Eurospin il capo settore è all’incirca la stessa cosa che in Lidl? E come è strutturata l’azienda Eurospin? Gazie

  108. inkacchiato:

    SALVE,LAVORO ALLA LIDL DA UN PO’ DI TEMPO… TUTTO SOMMATO NON SI STA MALE, SE NON FOSSE PER IL FATTO CHE NON SI CRESCE MAI IN REALTA’… IN TEORIA,SALENDO DI GRADO,UN DIPENDENTE DOVREBBE AVERE + RESPONSABILITA’,MA MENO FATICA FISICA… ALLA LIDL E’ IL CONTRARIO!+ SALI E PIU T’AMMAZZI!E’ QUESTO CHE MI SPINGE A RIMANERE SEMPRE NELL’OMBRA… HO TANTE BUONE CAPACITA’,MA SONO STANCO DELLA GAVETTA…
    SONO ANNI CHE NE FACCIO.. NE HO LE PALLE COSI PIENE CHE NON MI VA NEANCHE DI PARLARNE…MI SA CHE ANDRO’ DAL PSICOLOGO, PERCHE’ QUESTA AZIENDA MI STA LOGORANDO…DENTRO E FUORI.. LA SCHIENA NON MI REGGE PIU’…CREDETEMI HO TANTA VOGLA DI FARE,MA NON CE LA FACCIO PIU’E NON LO DICO PERCHE’ SONO UNO SFATICATO,MA PERCHE’ MI HANNO SUCCHIATO IL SANGUE!PERFORTUNA LO STIPENDIO E’ BUONO..ANKE SE CI VORREBBE QUALKE EURO DI RISPARMIO SUI CAPOCCIONI(E NE SONO TANTI)E QUALCHE ANIMA IN PIU’ NELLE FILIALI ASPACCARSI IL CULO…PERCHE’ QUI LA MENTALITA’ AZIENDAL CRESCE,MA IL PERSONALE NELLE FILIALI E’ RIDOTTO SEMPRE AL MINIMO..CHIUNQUE VI DARA’ CONFERMA,CLIENTI COMPRESI…
    LA ROBA CHE VENDIAMO E’ OTTIMA E I PREZZI IN PROPORZIONE SONO MOLTO BASSI…MA E’ CHIARO CHE IL RISPARMIO ESCE DALLE NOSTRE SCHIENE…E ME LO POTESSI PERMETTERE FAREI L’ADDETTO ALLE VENDITE…QUELLE SI CHE STANNO BENE..QUATTRO ORE AL GIORNO..RESPONSABILITA’ ZERO E SE NE FREGANO DI TUTTO IL RESTO..BEATE LORO…poi queste figure terroistiche,ovvero i capi settore,la devono smettere di essere sempre cosi distanti dal personale in negozio.. siamo fatti tutti di carne ed ossa proprio come loro..quindi basta con il cameratismo!pressione psicologica… ho tantissimi colleghi che se ne sono scappati dal sud italia x venire al nord e trovare una situazione lavoratva migliore… ok!non ci sono paragoni…ma vale la pena lasciare la famiglia,LA TERRA DOVE SEI NATO,GLI AMICI E TUTTO IL TUO MONDO x entrare a far parte di un’azienda cosi fredda?ho lavorAto in un sacco di posti prima della LIDL,ma nessuno mai ha avuto questa strana influenza sulla mia personalita’..questi mi stanno facendo passare la voglia di ridere e sorridere alla gente…sono sempre in agitazione e in ansia che qualcosa durante la giornta lavorativa si metta male che la mia reputazione crolli da un momento all’altro(SI PERCHE’ PER FARSI STIMARE UN POCHINO CI VOA COMMETTI UN ERRORE,SEI UN BUONANULLA)..come si Fa a sorridere con uno stato d’animo del genere?non si puo’!
    come si fa a trasmettre serieta’ e serenita ai tuoi sottoposti se si vive in un clima strano?spesso in filiale ci lamentiamo delle adette alla vendita, che spesso e volentieri si mettono in “dubbia” malattia… e’ ovvio caxxo!le si frusta sempre!perche’ l’ansia a nostra volta la scarichiamo con chi riteniamo colpevoli delle cose andate storte…
    Poi esiste uno strano sistema di collaborazione “interna”… chiamasi REVISIONE,sono degl’omini che in giacca e cravatta vengono in filiale(ovviamente senza alcun preavviso)per conrollare come viene gestita la situazione commerciale…ovvero,rotture di stock,freschezza frutta e verdura, pulizie generali ecc. fregandosene di qualsiasi giustificazione valida o no,se il fatturato e’ stato strepitoso ed inaspettato x quella settimana,se siamo a corto di personale x le varie malattie,se c’e’ lo sciopero dei camionisti, se la merce non ci e’ stata tutta consegnata dal magazzino…x loro deve essere tutto perfetto,ma non perfetto all’occhio del cliente, perfetto in tutto,loro guardano anke quello che Dio non ha notato.praticamente sono solo degli infami x eccellenza…Sara’ pure il loro lavoro,poveracci sono giustificati,ma secondo me ci godono a trovare il pelo nell’uovo,non sia mai riferiscono ai vertici che non c’e’ nulla che non va… no!impossibile,un cavillo te lo trovano lo stesso!Giuro che pagherei x vedere un di quelli al nostro posto a gestire la filiale… entrerei come fanno loro,spavaldo,ma consapevole dell’odio altrui e sono proprio curioso di osservare come gestirebbe uno di loro il tutto… poi sti cavolo di test che ci fanno… e il test acquisto e il test frutta e il test della minchia!basta!TUTTI TERRORRIZATI I CAPO FILIALE TREMANO SOLO AL PENSIERO della REVISIONE, GLI ASSISTENTI DI FILIALE SI CAGANO ADDOSSO I TERZI LIVELLI POVERACCI SUBISCONO L’ANSIA DEI SOPRACITATI ed I CAPI SETTORE, INVIANO decine e decine DI SMS ALLE PROPRIE FILIALE, X AVVISARE e mettere in guardia che la ronda e’ a 100km e quindi ,C’E’ UNA REMOTA POSSIBILITA’ CHE ARRIVI LA REVISIONE…TUTTI CHE SI CAGANO ADDOSSO,PERCHE’SE LE COSE NON VANNO BENE O VANNO SOLO BENINO…. EH,EHEEEE…IL CAPO AREA SI ARRABBIA!SIAMO TUTTI DEGL’INCOMPETENTI..SI RISCHIA DI ENTRARE IN “ACTIVE PROGRAM” (GESTIONE PROGRAMMATA DICIAMO PURE PRESSIONE PSICOLOGICA..NON ESAGERO!)ED GIUSTO CHE SIA COSI,MA SECONDO ME E’ TUTTO TROPPO ESASPERATO! QUESTO ENTE INVIATOCI DALLA GRANDE DIREZIONE GENERALE…LA COSIDETTA D.G.WOW COME SE LA TIRANO… SIGNORI CHE SIETE IN D.G,C.S E TUTTI VOI CHE GIRATE CON LE BELLE AUDI A4,RESTITUITE LE CHIAVI ED I LIBRETTI ALLA CONCESSIONARIA, L’AUDI A4 E PRENDETEVI UNA BELLA FIAT PUNTO BIANCA, AZIENDALE, (TANTO NON FATE GRANDI VIAGGI DA AVER BISOGNO DI POTENTI, GRANDI E COMODE AUTO!) CON I SOLDI CHE RISPARMIATE, METTETE + PERSONALE NELLE FILIALI E VEDRETE CHE STAREMMO TUTTI MEGLIO…VOI COMPRESI!COMUNQE… QUANDO ARRIVA UN COMPLIMENTO(ED OGNI TANTO NE ARRIVA UNO,MA RARAMENTE,MOLTO RARAMENTE) DA UN C.S IN LIDL E’ UN GRANDE SUCCESSO…SIGNIFICA CHE IN UN’ALTRA QUALSIASI AZIENDA SARESTI CONSIDERATO IL TOP!
    NOI SIAMO I BERRETTI VERDI DEL COMMERCIO… I MARINES DEL SUPERMERCATO LE TESTE DI CUOIO DEL BANCO FRUTTA E VERDURA!BUON LAVORO A TUTTI VOI COLLEGHI MIEI…TENETE DURO…CHE ANKE SE NON SEMBRA UN DIO ESISTE E PRIMA O POI GIUSTIZIA DIVINA SARA’ FATTA!!!CI VEDIAMO IN FILIALE…SCUSATE LA RABBIA,MA UN BERRETTO VERDE E’ SEMPRE PERENNEMENTE INCAZZATO COME UNA BESTIA!CIAO E GRAZIE!IO DA OGGI GIURO CHE MI IMPEGNERO’ ANCORA DI + MI AMMAZZERO’ DI LAVORO…COSI ALMENO FARO’ DIVENTARE LA MIA FAMIGLIA RICCA!!!

  109. xx84:

    ciao a tutti,

    mi servirebbe un informazione urgentissima: lavoro alla Lidl da circa un anno e dovrei chiedere un trasferimento di zona (dalla sicilia al piemonte), qualcuno sa dirmi qual è la procedura che devo seguire… e quanto tempo ci vuole per ottenerlo (se lo danno…)…

    rispondetemi al più presto… voglio andarmene…

  110. bruno:

    XX84, rimani in Sicilia: è una terra bellissima, ricca di Arte e Storia, con un mare stupendo e pieno di gente calorosa. Mi sono trasferito anche io in Piemonte de un’altra regione e mi sono trovato malissimo, la gente è chiusa, non hanno avuto come noi l’influenza della cultura greca (l’ospite è sacro etc) e vivono ossessionati dal lavoro. Tutto è grigio e fa un freddo terribile per noi abituati al gentile clima del Sud. Rischi di commettere un grave errore…

  111. xx84:

    ciao bruno,

    conosco le bellezze della Sicilia ma purtroppo devo tornare in Piemonte poichè la mia famiglia si trova lì…
    Ho passato gia 2 anni lontano da loro…
    Puoi aiutarmi… cosa fare? E più o meno quanto ci vuole?

  112. Bruno:

    Accidenti, XX84, mi spiace, non augurerei a nessuno di dover scegliere tra l’amore per la propria terra e quello per la propria famiglia. Beato chi può passare tutta la vita in casa con i genitori e nel suo paese! Nessuna terra è come quella che ci ha nutrito, nessuna famiglia come quella che ci ha cresciuto, i due anni lontano devono essere stati terribili. Purtroppo lo stato non da nulla a noi giovani e lesina i soldi al Sud, investendo solo al Nord, come se ce ne fosse bisogno. Ciononostante, al momento la situazione lavorativa in Piemonte non è delle migliori, con la crisi del mercato dell’auto, del quale praticamente campa tutta la regione. Non potresti convincere i tuoi a tornare in Sicilia con te?

  113. valentina:

    Io lavoro in un’azienda che si occupa di commercio….italiana…e sono rimasta allibita da alcuni commenti….tipo..lavora 10 12 ore al giorno e non gli vengono pagati gli straordinari….nella mia azienda tutti fanno “straordinario non pagato”…che io invece chiamo volontariato…anche io alvoro 10, 12 ore al giorno…quando invece apriamo nuovi locali per mesi si saltano i riposi..lo stipendio è nella norma, con i premi di produzione ci si ripaga di tutto quello che hai sofferto durante l’anno…ho 29 anni mi sposo quest’anno con un collega e in 10 anni in azienda abbiamo comprato 2 case e abbiamo già cambiato 4 macchine.
    vado al lavoro anche se ho la febbre, adoro i miei colleghi e loro adorano me….non lavoro nel paese dei balocchi, anche noi ci facciamo un culo a tarallo e praticamente non abbiamo vita privata…i miei amici li vedo quando riesco a prendermi 1 sett di ferie…lavoriamo anche noi tenendo d’occhio i costi e la produttività…e tutto questo non è niente di massacrante…cosa volete?quadagnare 2000 euro al mese andare al lavoro in giacca e cravatta?avete sbagliato settore…non sono una stacanovista, ma la mia azienda è stata l’unica ad aver fatto assunzioni a tempo indeterminato nel 2008….!!!!questo vorrà dire qualcosa no????!!! chiedete ai vostri nonni quando erano piccoli e andavano a lavorare in campagna quante ore ci stavano e la sera se quando tornavano a casa erano stanchi o no……

  114. mister x:

    Salve a tutti, sono un ragazzo di 29 anni, già proprietario e gestore di un esercizio commerciale.
    Vilsto che la mia tipologia di attività mi lascia tempo libero la mattina ho creduto opportuno cercare un lavoro da far in quelle ore e ho mandato un CV alla Lidl. Ho incontrato uno dei pezzi grossi (non so bene la carica) per info sulle figure professionali che servissero attualmente in quela filiale, e mi ha accennato ad una possibile carica di capo filiale…la cosa mi ha lasciato un po perplesso, proprio perchè è un compito pieno di responsabilità, cosa che non volevo, ma comunque allettato dalla cifra dello stipendio ci stavo facendo su un pensierino.
    Ora, facendo qualche ricerca e leggendo questi messaggi mi rizzano i capelli, direi che il capo filiale è il più tertassato di tutti, meglio cercare di ottenere un posto da addetto alle vendite, meno responsabilità e orari meno massacranti.
    Che e dite?
    Qualcuno ha dei consigli?

  115. Stefano:

    Alla lidl sfruttano i ”coglioni” che si fanno sfruttare… sono dipendente lidl commesso 38 ore da 4 anni, e tutte le volte che hanno cercato di mettermi i piedi in testa hanno sempre fallito. Inutile quindi tutti sti lamenti, se vi va bene ok altrimenti accomodatevi pure all’uscita. PS tutte ste persone che si lamentano hanno solo una mente molto debole, e come tali MERITANO di essere sfruttati… o ci si sveglia, o si subisce PUNTO

  116. Maggiaiolo:

    Orquindi , Attila ci sei ancora su questo blog ?
    Mi sto rivolgendo a qualche capo settore passato o presente in azienda…
    I mesi di formazione dove vengono effettuati di solito ?
    E’ vero il fatto della sveglia alle ore 5.30 ?

    Grazie

  117. ............:

    Sono semplicemente disgustata nel leggere tutte le sciokkezze scritte su un azienda cosi seria cm la Lidl..lavoro presso qst azienda da 3 anni e ttt qst ore tutti qst capo filiali o capo settori ke si comportano da hitler nn ne ho mai viti…vorrei vedere in quale altra azienda si lavora 4ore al giorno se si e un AV tutto ben retribuito ttt ben rispettato…fai un ora in piu l’azienda te la paga sei in malattia e sei pagato ti serve un xmesso accordato ovviamente devi avvisare prima xke e giusto….e poi qnt altro da dire…gentilmente nn dite ste ca…….nn stanno ne in cielo ne in terra forse a qualcuno rode xke nn lavora presso la lidl…io sono fiera dell azienda presso cui lavoro….VAI ALLA GRANDE LIDL…………..tanto qst idioti nn ti intakkeranno mai…..

  118. Teo:

    Ciao,
    sono stato contattato dalla lidl per un colloquio.
    Ma è vero che si fanno così tante ore?

  119. salvatore:

    sono un ragazzo di 34 anni e da piu’ di 10 gestisco un supermercato che a mio malgardo ho dovuto chiudere da 3 mesi per troppa concorrenza sulla zona…non rientrava piu’ un utile adeguato.
    gli anni migliori mi hanno fatto guadagnare circa 2500 euro al mese ottimo stipendio..poi sono arrivato negli ultimi 2 anni a 1200 euro al mese.
    in tutto il periodo della mia attivita’ LAVORAVO DALLE 10 ALLE 12 ORE AL GIORNO compresa a periodi qualche domenica e compresi i problemi della gestione cioe’ allarme che salta ,frigo che si rompono e dipendenti con molta poca voglia di lavorare.
    ora ho fatto un colloquio alla lidl come caposettore e cari signori se mi prendono ringrazio il signore…
    un altra cosa se le persone che scrivono su questo blog riescono a mantenere una famiglia con 1000 euro al mese che mi dicano come fanno ….io non riesco.
    Se si ha la possibilta’ di essere mantenuto non si affrontano i problemi…io sono abituato a lavorare e a ogni mese mio figlio di 4 anni ha bisogno di molte cose.
    speriamo che mi prendano..e fortunatamente ci sono persone che non ne hanno bisogno………………….

    buon lavoro a tutti e se qualcuno conosce un azienda che mi dia 1800 euro al mese lavorando 6 ore al giorno mi mandi subito un messaggio o anche se e’ sicuro che cicciolina e’ vergine.

  120. MIMMO:

    Ciao, anche io ho fatto in questi giorni il secondo colloquio per capo settore lidl. A te com’è andata? secondo te arrivato fin qui ho speranze? grazie per la risposta.

  121. salumiere soddisfatto:

    Lavoro da un po’ di tempo al Lidl e devo dire che mi trovo bene anche se preferirei lavorare in un posto tutto italiano

  122. sammy:

    salve lavoro da lidl da 1 anno e stanno x farmi un contratto a tempo indetrerminato, il lavoro non è come lavorare alle poste o in banca , ma coi tempi ke corrono sono strafelice di poter avere un inizio di independenza e fare progetti
    x vari motivi xò dovrò trasferirmi, vorrei quindi sapere come funziona, se devo aspettare prima un tot di mesi prima di fare rikiesta e come funziona il tutto ….risp vi pregoooooooooooooo

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2020 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike