Sky
Vittorio vb Bertola
Fasendse vëdde an sla Ragnà dal 1995

Giò 30 - 12:06
Cerea, përson-a sconòssua!
Italiano English Piemonteis
chi i son
chi i son
guida al sit
guida al sit
neuve ant ël sit
neuve ant ël sit
licensa
licensa
contatame
contatame
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vej blog
vej blog
përsonal
papé
papé
fotografie
fotografie
video
video
musica
musica
atività
net governance
net governance
consej comunal
consej comunal
software
software
agiut
howto
howto
internet faq
internet faq
usenet e faq
usenet e faq
autre ròbe
ël piemonteis
ël piemonteis
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
vej programa
vej programa
travaj
consulense
consulense
conferense
conferense
treuvo travaj
treuvo travaj
angel dj'afé
angel dj'afé
sit e software
sit e software
menagé
login
login
tò vb
tò vb
registrassion
registrassion
martedì 11 Luglio 2006, 23:20

Punti, pollici, pixel

Oggi ho comprato un timbro online (s√¨, lo Stato Italiano richiede ancora ad ogni azienda, non importa quanto piccola, di avere un timbro, per poter inviare domande di vario genere). Bene, mi hanno chiesto di inviare l’immagine da imprimere sul timbro, e hanno specificato che i caratteri dovevano essere alti almeno “6 pt”. E qui sono andato in crisi… quanto sono 6 pt?

Alla fine, con un po’ di ricerca, credo di aver scoperto che 1 pt (punto) √® equivalente alla dimensione dei pixel di un monitor a 72 dpi (pixel per pollice); si tratta quindi in realt√† di una misura di lunghezza reale, pari a 1/72 di pollice, ossia circa 0,35 millimetri.

Quindi, per convertirla in pixel – che √® una unit√† di lunghezza virtuale, relativa all’immagine digitale – √® necessario passare attraverso la risoluzione dell’immagine, ossia i dpi; in una immagine a 72 dpi, 1 pt = 1 pixel, ma in una immagine a 600 dpi, ad esempio, 1 pt = 600/72 = 8,33 pixel. Nella mia immagine a 1200 dpi, quindi, 6 pt = 6*1200/72 = 100 pixel.

Per√≤ non c’√® per caso qualche grafico in ascolto, che pu√≤ confermarmi che ho capito bene come funziona?

divider

3 commenti a “Punti, pollici, pixel”

  1. Nick:

    Confermo! ;-)
    Dpi √® infatti l’acronimo di “dots per inch” ovvero “punti per pollice”. Anche se l’inglese √® pi√Ļ ricco di vocaboli dell’italiano e differenzia tra “dots” e “points” in questo caso sono “sostanzialmente” equivalenti.
    Per essere proprio, proprio pignoli non sono “esattamente” equivalenti, in quanto il “point” (che in italiano si traduce correttamente con “corpo” ed √® un’unit√† di misura tipografica come il cicero o la pica) corrisponde a 0,3514598 millimetri mentre il 72mo di pollice sono 0,3527777778 millimetri.

  2. fmf:

    Ma soprattutto, dove si compra un timbro online?

  3. miss-take:

    La certezza matematica, comunque, per un prodotto destinato ad andare in stampa / tipografia ce l’avrai solo usando programmi specifici che parlano “nativamente” in punti.
    Per disegnare un timbro userei illustrator, con le misure tipografiche ben impostate.

 
Creative Commons License
Cost sit a l'è (C) 1995-2024 ëd Vittorio Bertola - Informassion sla privacy e sij cookies
Certidun drit riservà për la licensa Creative Commons Atribussion - Nen comersial - Condivide parej
Attribution Noncommercial Sharealike