Sky
Vittorio vb Bertola
Wandering on the Web since 1995

Thu 24 - 20:17
Hello, unidentified human being!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
about me
about me
site help
site help
site news
site news
license
license
contact me
contact me
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
old blogs
old blogs
personal
documents
documents
photos
photos
videos
videos
music
music
activities
net governance
net governance
town council
town council
software
software
help
howto
howto
internet faq
internet faq
usenet & faqs
usenet & faqs
stuff
piemonteis
piemonteis
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
ancient software
ancient software
biz
consultancy
consultancy
talks
talks
job placement
job placement
business angel
business angel
sites & software
sites & software
admin
login
login
your vb
your vb
register
register
domenica 13 Gennaio 2008, 14:29

Buoni e cattivi

Oggi è domenica e quindi vi do requie sulle mie lamentazioni ed esperienze organizzative: vorrei invece linkare, via Fabbrone, un post su Craigslist che espone una teoria molto popolare tra i maschi, e in particolare tra i maschi che con le donne combinano poco; ossia quella secondo cui le donne sfruttano i bravi ragazzi, spesso consapevolmente, ma si concedono solo a quelli cattivi.

Inseguire solo ci√≤ che non si ha, senza accorgersi di ci√≤ che si pu√≤ avere, √® un tipico comportamento immaturo, per quanto naturale. Tuttavia, con il tempo ho imparato a vedere anche l’altro lato della questione, ossia il fatto che un uomo che dispone soltanto del proprio lato arrendevole √® biologicamente un partner debole e con buone probabilit√† di soccombere, e questo √® il motivo per cui viene istintivamente scartato da un esemplare femmina in cerca di accoppiamento riproduttivo. Ci√≤ detto, √® effettivamente vero che uno dei fenomeni pi√Ļ difficili da capire per gli uomini √® come molte donne tendano non solo a perdere la testa per emeriti stronzi, ma a continuare a farlo ben oltre la soglia di naturale apprendimento dei 20-25 anni.

divider

3 commenti a “Buoni e cattivi”

  1. BlindWolf:

    Il vittimismo √® comodo: elimina le proprie responsabilit√† e le scarica su qualcun altro (in questo caso “gli stronzi” e “le tipe che si mettono solo con gli stronzi”).
    Comunque questa regola generale è confermata dal meccanismo biologico che hai descritto.

    Ovviamente esistono anche le donne di carattere forte che cercano il partner “zerbino”.

  2. magx:

    Arrivo dal blog di Quintarelli, e trovo anche post light.
    Comunque capisco che tanti uomini puntino troppo in alto per le loro potenzialit√† biologiche, che solo le donne riescono a vedere, tuttavia la stoltezza di questi ultimi li porta davvero a farsi “usare” dal gentil sesso. Ora queste “utilizzatrici” consapevoli, cedono quando si rende loro il dovuto, ossia un trattamento paritario.
    E’ vecchio come il mondo!
    Ma questo non spiega tutto.
    Conosco uomini sui quasi-40, che si trovano quasi assediati da donne tra i 30 e i 45, ed il loro stupore √® tanto pi√Ļ forte quando si rendono conto di aver sviluppato nel tempo, qualcosa di che biologico… ovvero della capacit√† di parlare con le donne… e allora si prendono la rivincita, nei confronti di donne che si sentono pressate dalla biologia!

  3. Alberto:

    Quante persone che conosciamo abbandonano un mestiere tranquillo, retribuito in modo dignitoso, che ti lascia molto tempo libero, per un’occupazione stressante, nella quale sei sempre sotto pressione, fai le ore piccole in ufficio e hai modesti vantaggi economici?
    La ricerca della conquista, anche a danno del proprio benessere, può anche essere considerato un comportamento immaturo ma è sicuramente presente in ogni creatura umana di qualunque sesso.

 
Creative Commons License
This site (C) 1995-2020 by Vittorio Bertola - Privacy and cookies information
Some rights reserved according to the Creative Commons Attribution - Non Commercial - Sharealike license
Attribution Noncommercial Sharealike