Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Ven 7 - 3:43
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
venerdì 25 Aprile 2008, 16:34

Il discorso di Grillo

Beppe Grillo √® salito sul palco verso le 15:45 – la piazza √® pienissima, anche le vie intorno e piazza CLN, ci saranno cinquantamila, centomila persone – e ha attaccato un comizio di tre quarti d’ora. Ecco qualche frase riportata il pi√Ļ fedelmente possibile, e senza commenti: ognuno faccia i propri.

“Grazie! Questa immagine me la segno, me la tengo qui…”

“Hanno cercato di metterci contro la resistenza, ma dedico la manifestazione anche all’altra piazza [quella delle celebrazioni ufficiali, ndr], perch√® noi siamo la continuazione dei nostri nonni e di quei valori l√¨… se tutti noi insieme avessimo un centesimo dei coglioni di quella gente l√¨…”

“Le televisioni son tutte l√¨ che mi scrutano per cercare di attaccarsi a qualcosa, ma io voglio dare il benvenuto alle nostre televisioni, a quelli che ci riprendono: la BBC, la CNN, Al Jazeera, la Digos…”

“Le nostre armi non sono le spranghe, sono scendere in piazza e mettere una firma; la nostra arma principale √® prenderli per il culo!”

“Hanno cercato di tutto per mettere zizzania: tirate gi√Ļ le bandiere, non √® una piazza da bandiere, questa √® una festa del 25 aprile che appartiene a tutti gli italiani!”

“Sono scesi gli uomini di sani principi, da Chiamparino [fischi] che non condivide, √® chiaro che non condivide perch√® se la libera informazione ci fosse tutti saprebbero il livello intellettuale del vostro sindaco!”

“Un altro grande uomo che conosco per averlo avuto contro in varie cause √® l’avvocato della fiat, Franzo Grande Stevens, che sta sempre dalla parte delle grandi societ√†, il mio avvocato si chiamava Pino Ciriculino, lui Franzo Grande Stevens… ha abbracciato i valori della libert√†, ma adesso, perch√® qualche mese fa lui che √® avvocato della IFI insieme a Gabetti e Marone, il trio lescano della FIAT, hanno saccheggiato la FIAT attraverso la loro finanziaria facendo un equity swap… un altro modo di rubare che non √® pi√Ļ rubare, √® fare equity swap, con una societ√† finta in Lussemburgo… hanno comprato a 5 euro azioni che ne valevano 8, sottraendo questi soldi alle buste paga, vaffanculo!”

“L’8 di settembre si sono materializzati mezzo milione di persone, e dall’8 settembre vi sembra che non sia successo niente? cinque partiti non ci sono pi√Ļ, toh!” (gesto dell’ombrello)

“Abbiamo votato in elezioni assolutamente incostituzionali, irregolari e fuori legge, con un presidente della repubblica, Morfeo Napolitano, che dorme, dorme, dorme… il referendum si doveva fare prima delle elezioni, non dopo! √® come mettersi il profilattico dopo che hai trombato… dovrebbe essere il presidente degli italiani, non dei partiti, non ci sono pi√Ļ i partiti!”

“Non abbiamo scelto il candidato, non abbiamo scelto i partiti perch√® si sono fusi tra loro, non abbiamo scelto il programma perch√® quello di Berlusconi testa d’asfalto… gli danno quello drenante… e di Topo Gigio Veltroni √® identico. Ci hanno trattato come delle bestie e tramite questa croce abbiamo mandato in parlamento 70 pregiudicati senza che voi ne sappiate niente!”

“Ci sono delle new entry in Parlamento, Cuffaro, cinque anni per mafia… adesso √® senatore, protetto dall’immunit√† parlamentare… Ciarrapico, condannato ai lavori sociali, ha la residenza in una baracca per non pagare i debiti… il Piotta in confronto a Ciarrapico √® Lord Brummel, Ciarrapico parla cos√¨, “aoh nun me rompe il cazzooo…” “

(fa la lista dei pregiudicati eletti e 100.000 persone gridano “vaffanculo” a ognuno di loro)

“Hanno preso centocinquantamila firme raccolte in un giorno e le hanno messe in un cassetto, allora questa volta gliene porteremo 2.500.000! Poi troveranno un cavillo, i costituzionalisti, per dire che non sono valide… ma lo diranno nel marzo 2009, io sono qui adesso! Non me ne frega che qualsiasi servo del potere mi elimina la validit√† di 2.500.000 persone che sono uscite di casa a mettere una firma!”

“Qui ci sono centomila persone, ma per la questura sarete 300, 350… vedrete i giornali domani… ma voi c’eravate, a voi almeno non vi prenderanno per il culo!”

(Poi comincia a spiegare il primo quesito, ed elenca i giornali di partito e non, con i milioni di euro pubblici che prendono – La Padania 4 milioni, Libero 5 milioni, Repubblica 12 milioni, Il Sole 24 Ore 18 milioni di euro… – e centomila persone gridano all’unisono “vaffanculo!”)

“Hanno tirato un uovo, uno solo, a Ferrara… tutta la politica solidale con lui… mi han chiesto cosa ne pensavo, e io ho risposto: sono solidale anch’io, ma con l’uovo…”

“Siamo in un libero mercato, vorrei che in Italia uscisse un giornale pagato da chi lo legge, porca puttana!”

Poi passa al secondo quesito:

“L’Ordine dei Giornalisti √® stato fondato da Mussolini per tenerli in braghe di tela!”

“Con la rete chiunque √® giornalista, la rete li far√† fuori tutti lo stesso! Ci dev’essere qualcuno che pagando ti dice che sei giornalista, ma che vuol dire? Allora facciamo anche l’ordine dei poeti! Via le cose del passato, pensiamo al futuro se vogliamo un paese giovane, veloce, dinamico, basta con le cose del fascismo!”

Passa poi al terzo quesito:

“La legge Gasparri √® un affronto alla democrazia e alla libert√†, fa s√¨ che un nano coi capelli d’asfalto, un ologramma che non esiste, una salma riesumata dal Partito Democratico perch√® era morta, era morta!, un ipod nano, possa avere in un paese civile tre televisioni e venti giornali ed essere presidente del consiglio… non esiste al mondo!”

“Berlusconi si √® fatto dare tre frequenze da uno che poi √® scappato, Craxi, poi con quello ha raccolto tanta pubblicit√† che √® diventato miliardario, ci sarebbe riuscito anche mio figlio Ciro di otto anni! poi ha comprato la Mondadori corrompendo un giudice, che quello che se l’√® presa nel culo √® Previti, lui invece corruzione semplice, perch√® l’ho gi√† corrotto prima quindi √® semplice…”

“Noi pagheremo 330 milioni di euro [di multa all’UE, ndr] per mantenere Emilio Fede l√¨, ma dagli un calcio un culo e vai sul satellite!”

“Io voglio che in Italia ci sia una televisione come la BBC, pagata da chi la guarda! Che metta il suo magazzino a disposizione degli utenti…”

“Berlusconi ha detto che Biagi √® andato via perch√® voleva la liquidazione, e Riotta √® rimasto l√¨ adorante come un cagnolino… la verit√† √® che Biagi prima di morire ha detto, mi hanno mandato via con una raccomandata…”

“Un intervista di un politico che lo paghiamo noi, fatta da un giornalista della Rai che lo paghiamo noi, in uno studio della Rai che la paghiamo noi, tu mi togli l’intervista perch√® vuoi i diritti d’autore, che l’autore siamo noi? Sulla BBC vai sul sito e trovi tutto… Non come qui, con i politici che telefonano ai direttori di rete e dicono, gli do due troie in cambio di due senatori…”

“Nella piazza di l√†… alla fine di questa cosa andremo tutti in piazza Castello a trovarli… noi dobbiamo combattere con un altro tipo di fascismo, il fascismo dell’informazione, un fascismo che non lo vedi, che ti fa vedere delle fighe con un culo cos√¨, √® questo fascismo, che √® molto pi√Ļ difficile da vedere…”

“Oggi 25 aprile √® la festa della semilibert√†, perch√© non siamo neanche liberi… abbiamo quelli che ci hanno liberati che si son trovati talmente bene da noi che sono rimasti, parlo degli americani e della NATO, parlando non da estremista di sinistra o di destra ma da cittadino informato, noi siamo una portaerei della NATO… secondo voi quante basi NATO ci sono in Italia? Due? Sette? Ve lo dico io, e mi guarderete e direte che √® impossibile… 113, 113 basi, presenti in quasi tutte le regioni italiane tranne due, la Val d’Aosta e l’Abruzzo perch√® non capivano la lingua…”

“Solo a Ghedi ed Aviano ci sono 90 testate nucleari… per√≤ abbiamo una grande Costituzione che aveva previsto questo, e siamo riusciti a infangare anche quella! L’articolo 11…” (applausi) “e qui, al governo, vogliono far ampliare le basi a Vicenza, ne abbiamo 113, non bastano?”

“Qui non sono venuti grandi artisti, grandi giornalisti – tranne uno che chiuder√† la manifestazione [Travaglio] – perch√® pochissime persone nel mio settore oggi sono libere, perch√© se vengono qua si giocano il culo e il posto di lavoro, e li capisco, li capisco ma non ci mancate, bastiamo noi!”

“Un cittadino informato non lo prendi pi√Ļ per il culo, lo prendi per il culo quando non sa o sa cose sbagliate!”

“Noi siamo in diretta in tutto il mondo, senza televisione!”

“Ancora non tirano fuori i numeri delle schede nulle… Ve li dico io, quindici milioni di italiani su cinquanta non hanno votato o hanno annullato la scheda, sono il terzo partito!”

Tag Technorati: , ,
divider

9 commenti a “Il discorso di Grillo”

  1. .mau.:

    ok. Quindi Grillo sa benissimo che le firme non saranno valide, e continua a dire che l’Ordine dei Giornalisti √® stato fondato da Mussolini (nel 1963). Mi stupisce solo che non sappia – o non faccia finta di sapere – che l’equity swap non ha tolto soldi dalle buste paga, ma molto pi√Ļ banalmente ha consentito agli Agnelli di tenersi la Fiat e di non farla finire alle banche.
    (I numeri delle schede nulle non ci sono, ma fin dal 15 aprile ci sono quelli di bianche e nulle sommate)
    A me non piacciono quelli che usano il populismo per portare avanti le loro battaglie.

  2. D# AKA BlindWolf:

    La frase sull’equity swap il sito di Repubblica la riporta cos√¨: “Questo Franzo Grande Stevens l’ho avuto contro in diverse cause. Grande Stevens √® lo stesso che √® stato condannato con l’avvocato Gabetti per un’operazione di equiti swap sui titoli Fiat. In pratica hanno tolto le azioni ai piccoli azionisti per lasciare la Fiat alla famiglia Agnelli.”

    Fonte : http://torino.repubblica.it/dettaglio/V2-Day-di-Grillo-la-diretta-da-piazza-San-Carlo/1450041/3

  3. D# AKA BlindWolf:

    P.S.: ho copiato ed incollato. S√¨, sul sito di Repubblica c’√® proprio scritto equiti con la i.

  4. D# AKA BlindWolf:

    La prima legge istitutiva dell’Ordine √® del 1925, stando a Wikipedia; sto cercando ulteriori dettagli.

  5. vb:

    Io comunque sentivo e scrivevo e facevo tre cose insieme, mi pare che abbia menzionato anche i piccoli azionisti ma sicuramente ho sentito menzionare anche le buste paga.

  6. .mau.:

    In ogni caso ripeto che non sono i piccoli azionisti ad essere stati fregati, ma le banche (quelle che con il convertendo in azioni del prestito che avevano fatto alla Fiat avrebbero avuto la maggioranza relativa).
    Mussolini istitu√¨ un albo dei giornalisti. Ma la cosa qui √® ancora pi√Ļ semplice: il referendum chiede di abolire la legge del 1963, e il primo articolo della legge √® appunto “viene istituito l’ordine dei giornalisti”.

  7. .mau.:

    http://ongbup.inet.it/barra/ordine_nazionale/chi.htm d√† un po’ di storia.

  8. Daniele Comoglio:

    Non so cosa sia un equity swap (sto cmq cercando di capire: http://www.performancetrading.it/Mercati/Swap/SwpAltre.htm), ma della finanziaria creata in Lussemburgo appositamente per arricchirsi con le azioni dell’azienda per cui si lavora l’avevo gi√† sentita.
    Probabilmente essendo scambi di Borsa, questi personaggi si sono arricchiti a scapito di altri azionisti, non degli operai ed impiegati, ecc.
    Molto spesso Grillo esagera o semplifica, ma √® necessario per attirare l’attenzione, per arrivare al nocciolo della questione.
    La multa dell’UE e spaventosa…e la pagheremo tutti quanti noi alla faccia del piduista che continua impavido ad incassare dalla pubblicit√† ed alla faccia dell’abbassamento delle tasse e del debito pubblico.
    Con i politici che pensano al proprio orticello ce lo pigliamo tutti nel culo!!!

  9. .mau.:

    Per l’equity swap e la storia che sta dietro, leggete repubblica.it. Il punto fondamentale √® il paragrafo “Il tormento dell’Opa”. In pratica, il punto non √® tanto avere pagato pi√Ļ o meno quelle azioni, ma l’averlo fatto contestualmente al momento in cui le banche convertivano il loro prestito. In questo modo, IFIL poteva rimanere sopra al 30% senza l’obbligo di fare un’OPA obbligatoria sul resto delle azioni, come sarebbe successo se le due operazioni fossero state fatte in momenti separati (perch√© IFIL sarebbe scesa sotto il 30% e risalita sopra, facendo scattare l’obbligo).
    Diciamo che i piccoli azionisti forse al momento avrebbero preferito un’OPA, ma alla fine ci hanno guadagnato di pi√Ļ, visto il rialzo repentino dell’azione Fiat.

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2020 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike