Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Gio 18 - 11:21
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione

Archivio per il giorno 9 Dicembre 2009


mercoledì 9 Dicembre 2009, 10:13

Supersilvio contro la mafia

Gioacchino Genchi dice quello che tutti hanno pensato: che l’arresto dei due mafiosi è stato combinato apposta dal governo come risposta al No Berlusconi Day e alle dichiarazioni di Spatuzza.

Il problema non è soltanto dato dall’esistenza di queste manovre, ma dall’abbondanza di persone che davvero pensano che, come dice il TG, Berlusconi sia il primo ministro che più ha fatto contro la mafia nella storia d’Italia, e scrivono (sul mio video dell’altro giorno) commenti come questo:

“PENSO CHE UNA PERSONA INTELLIGENTE A CONOSCENZA DI QUESTI DATI PUBBLICATI DA FONTI NON DI PARTE SI POSSA SOLO VERGOGNARE DI CIò CHE DICE. Dall’aprile 2008, sono state 377 le operazioni con 3.630 arresti. 282 i latitanti arrestati +87 %, 37 tra i 100 più pericolosi +131%. Sequestrati beni per 5,6 miliardi di euro. Ogni giorno sono stati arrestati mediamente otto mafiosi. Non ci sono precedenti di un governo che nei primi 16 mesi di attività abbia adottato così tante misure contro la mafia.”

Sarebbe bello, e forse nemmeno troppo fuori luogo, pensare che siano personaggi pagati e mandati apposta a disturbare la discussione o a difendere il governo: è quel che accade regolarmente in Cina, per esempio. Temo però che ci siano ancora milioni di italiani che, in perfetta buona fede, la pensano davvero così.

divider
 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2019 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike