Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Sab 4 - 3:28
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
martedì 12 Settembre 2006, 00:14

Home western

Questa sera su Sky davano Il buono, il brutto e il cattivo. L’ho visto ormai parecchie volte, negli anni, per cui lo tenevo di sottofondo e guardicchiavo soltanto le scene principali. Eppure, √® incredibile la forza di certe sequenze; quando arriva il duello finale a tre, con quella interminabile attesa prima dello sparo, √® impossibile non rimanere ipnotizzati dallo schermo, dai dettagli, dal crescendo sinfonico di Morricone. Si ferma tutta la citt√†, con gli occhi incollati alle immagini, in attesa di sapere chi dei tre vivr√†.

Ma soprattutto, quant’√® bello rivedere un capolavoro del cinema – ottavo miglior film di tutti i tempi per il pubblico globale di IMDB – in venti noni, su uno schermo di grandi dimensioni. La pellicola √® rovinata, ma almeno si vede tutto; e non, come nelle prime apparizioni televisive di vent’anni fa, i campi larghissimi di Sergio Leone ridotti a cartoline, e le inquadrature pittoriche troncate indegnamente, ora un occhio e mezzo invece di due, ora una faccia senza spalle; ora un cattivo, mezzo brutto e un terzo di buono, ora un brutto e un quaranta per cento di cattivo. Ogni tanto, la tecnologia serve anche a qualcosa.

divider

3 commenti a “Home western”

  1. Michele:

    Ho rivisto finalmente la mitica scena della tinozza, una chicca tra le tante: “quando si spara, si spara… non si parla.” :)

  2. Fabrizio:

    Quel film è stupendo, e hai ragione, alla fine è impossibile staccare gli occhi dalla tv anche dopo averlo visto tante tante volte :)

  3. LG:

    ciao. Per curiosità, sai mica quanto durava esattamente? chiedo perché via etere passa una versione pessima, è vero, ma sul satellite pensavo venisse utilizzata una copia restaurata nel 2000 dalla scuola nazionale (restauro curato da Adriano Aprà).
    Mi è sovvenuto il dubbio perché parli di pellicola rovinata: avevo visto il restauro a venezia anni fa e avevo notato che solo alcune microsezioni (estratti di sequenze allora ignote a me tagliate in vari momenti) portavano qualche segno di vecchiaia mentre il resto era splendente! Ammetto che sia una curiosità un poco nerdosa, in effetti :)

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2023 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike