Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Mer 19 - 14:55
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
giovedì 10 Dicembre 2009, 10:36

Mettete via le vostre cassettine di Bob Marley

Già, perché la voce che circolava da settimane pare ormai del tutto confermata: dopo sedici anni di onorato servizio, il Rototom Sunsplash Festival di Osoppo non si farà più in Italia, ma emigrerà in Spagna. E anche a noi che non ascoltiamo quel genere di musica, la perdita del maggior festival reggae d’Europa – una settimana di musica campeggio e fratellanza che richiamava quasi 200.000 giovani da tutto il continente, in una zona d’Italia precedentemente sconosciuta al turismo di massa, con una ricaduta di oltre due milioni di euro l’anno – brucia soprattutto per il motivo per cui è avvenuta.

Già, perché non si tratta di una questione di soldi e nemmeno di vicini rumorosi o ripicche di paese; semplicemente, la magistratura ha indagato il promoter per favoreggiamento all’uso di droga, in quanto “si sa” che chi ascolta reggae fuma marijuana, dunque organizzare un festival reggae è un po’ come spacciare.

Non scherzo, perché la linea accusatoria è davvero questa: negli ultimi dieci anni su quasi due milioni di partecipanti ne sono stati arrestati 340 perché in possesso di droga, potrà mica essere un caso no? E’ evidentemente tutto un piano per corrompere i giovani virgulti, o almeno così pensa la procura di Tolmezzo (UD). E dato che la legge Fini-Giovanardi del 2006 dice che “Chiunque adibisce o consente che sia adibito un locale pubblico o un circolo privato di qualsiasi specie a luogo di convegno di persone che ivi si danno all’uso di sostanze stupefacenti o psicotrope e’ punito, per questo solo fatto, con la reclusione…” eccetera eccetera, la magistratura carnica si è prontamente mossa per assicurare alla giustizia uno dei veri criminali che trascinano l’Italia in una spirale di morte e degrado.

Ora è evidente che questo procuratore di Tolmezzo viene originariamente da poco più in là e precisamente dalla squadra segugi antinarcotico di Caorle (VE) che già quindici anni fa balzò agli onori delle cronache; ma la notizia che la musica reggae è in realtà soltanto una copertura per lo spaccio è rimbalzata persino sul principale giornale giamaicano, il Jamaica Gleaner. E così, siamo riusciti a farci ridere dietro pure laggiù; sfortunatamente loro non sono una dittatura, dunque Berlusconi non andrà a visitarli per fare pace, né a baccagliare le locali donzelle, anche perché sono grosse il doppio di lui. Nel frattempo, ricordate di nascondere per bene le vostre vecchie cassette di Bob Marley, anzi per sicurezza fate così: usatele per registrarci sopra Radio Maria.

[tags]reggae, musica, spaccio, droga, marijuana, giamaica, festival, rototom, italia, giovanardi, fini, claudio bisio ci aveva visto lungo[/tags]

divider

4 commenti a “Mettete via le vostre cassettine di Bob Marley”

  1. Yari:

    Ah, Paté d’animo di Bisio, quanto tempo… la maggior parte dei riferimenti di quella canzone presumo non li comprenda più nessuno :-)

  2. marco:

    Una nota che c’entra poco: Nel 1992 sono stato un mese in Giamaica come “turista fai da te” (ero a Negril dove hanno girato 20.000 leghe sotto i mari) e devo dirti che le locali donzelle non erano per nulla “robuste”, anzi erano le fotocopie di marlene ottey con un fisico scolpito che neanche Michelangelo ce l’avrebbe fatta a farle così bene! Ogni mattina in spiaggia metà di queste belle ragazze faceva jogging sulla spiaggia (l’altrà metà era dedita ad altro tipo di jogging per sopravvivere). Cmq sono riuscito ad andare al reggae sunsplash di montigo bay e devo dire che, a quel tempo mi sono divertito veramente molto. Ovvio che di alloro e rosmarino ce ne fosse un casino, d’alto canto lì cresce spontaneamente. Se lo fanno ancora, merita proprio parteciparVi. Ah, già che ci siete un salto a visitare le cascate di Ochos Rios ed i suoi campi da golf…indimenticabile! bei tempi. 5$ per un sacchetto di maria che ti rollavi come le sigarette (lì fanno così).

  3. vb:

    Infatti intendevo “grosse” nel senso di alte 1,80 e muscolose, mica nel senso di grasse… Nei miei giri internazionali ho avuto per anni nel mio comitato una signora di Trinidad e Tobago e se per caso ci affiancavamo sembravo il suo cagnolino :-)

  4. mfp:

    Ma tanto se vai a dire che abbiamo perso la faccia… il berluscones pensa che lo dici perche’ sei anti-berluscones, non perche’ perdi opportunita’ internazionali sul piano economico e culturale.

    http://www.swiss-miss.com/2009/05/europe-explained.html

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2024 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike