Sky
Vittorio vb Bertola
Affacciato sul Web dal 1995

Sab 18 - 18:55
Ciao, essere umano non identificato!
Italiano English Piemonteis
home
home
home
chi sono
chi sono
guida al sito
guida al sito
novità nel sito
novità nel sito
licenza
licenza
contattami
contattami
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vecchi blog
vecchi blog
personale
documenti
documenti
foto
foto
video
video
musica
musica
attività
net governance
net governance
cons. comunale
cons. comunale
software
software
aiuto
howto
howto
guida a internet
guida a internet
usenet e faq
usenet e faq
il resto
il piemontese
il piemontese
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
software antico
software antico
lavoro
consulenze
consulenze
conferenze
conferenze
job placement
job placement
business angel
business angel
siti e software
siti e software
admin
login
login
your vb
your vb
registrazione
registrazione
domenica 31 Gennaio 2010, 18:56

Nove voci per la Costituzione

La manifestazione di ieri in piazza Castello è stata molto bella: centinaia di persone (tra andate e venute secondo me più di un migliaio) si sono messe in cerchio attorno a una piccola pedana ad ascoltare persone di ogni genere che hanno parlato della Costituzione. Magistrati e operai, professori e attivisti hanno dimostrato concretamente che le basi della convivenza civile appartengono a tutti… a tutti quelli che condividono i valori fondamentali dello Stato di diritto e dell’illuminismo – libertà, uguaglianza, fraternità – sempre più sotto attacco.

Ho preparato un piccolo video con alcuni estratti degli interventi, scusandomi perché non ho potuto riprendere tutto e perché ci sarebbe molto, molto di più da mostrare (sul gruppo Facebook del popolo viola piemontese comunque trovate gli interventi integrali). Credo che possa darvi un’idea della giornata e del tipo di cose che si sono dette. Tutti gli interventi sono interessanti, ma quello che più mi è rimasto nel cuore è stato l’ultimo.

divider

Un commento a “Nove voci per la Costituzione”

  1. Michele Favara Pedarsi:

    Ora che mi sono quasi ripreso gli do’ una mano su FacciLibro (c’ho i nick potenti di D# e mi sono gia’ iscritto a tutti i partiti romani; e’ l’ultimo giochino che devo provare). Che quelli li’ mi sembrano moscetti… e io non ho piu’ quella sola cosa che non potevo mollare in 16 secondi; quindi se pure i miei colleghi informatici old-school mi danno fuoco… chissenefrega. Tanto a 31 o a 33… stai a vede’ il pelo bianco…

    Tu pero’ vedi di non fare il competitivo con quella lista a 5 stelle; hanno ragione loro… occorre essere 1 attimo, un solo attimo, tutti uniti… per il tempo strettamente necessario e sufficiente a chiarire il significato della parola “idealmente” (cfr. http://www.meganetwork.org/index2.html ).
    Perche’ qualcuno ancora si ostina ad assimilarla all’utopia o cose simili. E invece sta li’, al primo posto, proprio a significare che uno si sforza costantemente di trovare il modo di “tirare a campare” (Guru Nonna Anina; o anche Woody Allen da Bonolis) senza pestarsi i piedi in continuazione; accetta cioe’ la condizione di limitatezza con onore e dignita’.

    Io ho provato stando fermo su una sedia; mi son fumato l’IraTiTio cercando di sciogliere le sinapsi, come non facevo da 10 anni, e regredire, e indagare la storia, in lungo e in largo, cercando analogie che potessero spiegare razionalmente i fenomeni che osservavo dalla torre d’avorio. E’ una sofferenza incredibile, per me e per chi vedo soffrire. Ma si puo’ SEMPRE fare; si puo’ sempre “tendere a”, visto che “il meglio e’ infinito”. E allora starsi ad attaccare ad una percezione nazista della propria Costituzione e’ idiota; perche’ tanto poi le piccole amebine bastarde sclerano ognuna per conto suo e ci ritroviamo nel Soviet. Vediamo se mi danno retta.

 
Creative Commons License
Questo sito è (C) 1995-2021 di Vittorio Bertola - Informativa privacy e cookie
Alcuni diritti riservati secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo
Attribution Noncommercial Sharealike