Sky
Vittorio vb Bertola
Fasendse vëdde an sla Ragnà dal 1995

Màr 23 - 10:50
Cerea, përson-a sconòssua!
Italiano English Piemonteis
chi i son
chi i son
guida al sit
guida al sit
neuve ant ël sit
neuve ant ël sit
licensa
licensa
contatame
contatame
blog
near a tree [it]
near a tree [it]
vej blog
vej blog
përsonal
papé
papé
fotografie
fotografie
video
video
musica
musica
atività
net governance
net governance
consej comunal
consej comunal
software
software
agiut
howto
howto
internet faq
internet faq
usenet e faq
usenet e faq
autre ròbe
ël piemonteis
ël piemonteis
conan
conan
mononoke hime
mononoke hime
vej programa
vej programa
travaj
consulense
consulense
conferense
conferense
treuvo travaj
treuvo travaj
angel dj'afé
angel dj'afé
sit e software
sit e software
menagé
login
login
tò vb
tò vb
registrassion
registrassion
giovedì 17 Dicembre 2009, 08:44

La corruzione però sì

Milano, San Babila, 15 dicembre:

prosperini.jpg

Milano, Pirellone, 16 dicembre:

“Arrestato Pier Gianni Prosperini, assessore regionale allo sport e al turismo della Lombardia. L’esponente del Pdl e’ finito in manette con le accuse di corruzione e turbativa d’asta, nell’ambito di un’inchiesta sugli appalti del pm Alfredo Robledo.” (Corriere della Sera)

La croce non dà fastidio neanche a me, la corruzione però sì.

P.S. Per gli amanti del cabaret politico, ecco il Prosperini che ieri sera in diretta, in mezzo a una sfilza di “non posso parlare” e “ti devo lasciare”, scopre di essere stato arrestato (?) dalla televisione: momenti di puro 1992.

[tags]politici, crocefisso, prosperini, lombardia, milano, arresto, corruzione, ipocrisia[/tags]

divider

5 commenti a “La corruzione però sì”

  1. MarcoF:

    E’ proprio il caso di dire:

    “Non rispetti le leggi e i valori italiani? Camel e barcheta e te turnet a cà”

  2. vb:

    Marco: Il dramma è che cà sua è proprio Milan… (anche se originariamente è di Vicenza, per la precisione)

  3. MarcoF:

    In effetti volevo parafrasare uno dei suoi slogan più conosciuti e dire qualcosa del tipo camel e barcheta e te ne vai in celletta, ma non sapendo il milanese (se non qualche espressione che scappava alla mia amata maestra delle elementari) ho preferito mantenere l’originale che, ricordato oggi, suona comunque beffardo e divertente…

  4. rectoscopy:
  5. paolo:

    Prosperini era quello che voleva garrotare gli omosessuali, no? E allora festeggiamo, sì festeggiamo, al pensiero che sia finito in galera, e speriamo che non ne esca più.

 
Creative Commons License
Cost sit a l'è (C) 1995-2024 ëd Vittorio Bertola - Informassion sla privacy e sij cookies
Certidun drit riservà për la licensa Creative Commons Atribussion - Nen comersial - Condivide parej
Attribution Noncommercial Sharealike